Logo-blog-6

lunedì 21 dicembre 2020

REVIEW PARTY | Al di là di Borgo Opaco di Emanuela A. Imineo

Al di là di Borgo Opaco di Emanuela A. Imineo
Al di là di Borgo Opaco #1
Autopubblicato (2020) | 360 pagine | 12,99 Euro
Libro fornito dall'autrice

Borgo Opaco è un luogo misterioso e tetro, dove la magia e gli antichi rituali fanno parte della quotidianità dei suoi abitanti. Tra di loro c'è Moon, una giovane strega che vive con la nonna, sua tutrice e insegnante, dopo la scomparsa dei genitori. Il loro rapporto non è facile, la donna è anziana e malata, ma è anche severa, le impone molte regole ed esige da lei obbedienza e impegno. La vita di Moon è fatta solo di studio, rituali, incantesimi e molte punizioni. Ma quando incontra un'altra strega come lei, Metelaine, capace di leggere la mente, Moon capisce che non può più stare ferma ad aspettare seguendo le regole: deve avere anche lei un dono, un potere magico. É a questo punto che si trova davanti un bivio. La sua storia si intreccia a quella di Provenza, una ninfa maledetta e assettata di sangue, e a quella di suo figlio, un essere cresciuto solo con disprezzo, che non ha mai conosciuto l'amore. Quale sarà il destino di Moon? 

Recensione
Da tempo seguo Emanuela come blogger sul suo sito Il Mondo di Sopra, ma ora ho avuto anche modo di conoscerla come scrittrice e devo dire che è stato un primo incontro molto interessante che mi ha piacevolmente sorpreso. Il suo libro Al di là di Borgo Opaco è una favola cupa, piena di fascino e mistero, che è riuscita a catturarmi fin dalle prime pagine. Anzi, fin dalla copertina! Con la sua atmosfera dark, quasi horror, sarebbe stata una lettura perfetta per il periodo di Halloween! L'autrice tra l'altro ha fatto le cose in grande e ha creato un sito molto carino legato al libro, dove potete trovare molti contenuti extra, informazioni sui personaggi e approfondimenti. Vi consiglio di passare a visitarlo! Ho molto apprezzato, ha curato ogni dettaglio e mi ha fatto sentire parte del mondo da lei creato!

Uno dei punti forti del libro è sicuramente l'ambientazione: Borgo Opaco, una piccola cittadina sperduta tra boschi e montagne, in un mondo sospeso tra realtà e magia.  Parte tutto da qui. Divinità e culti diversi convivono, parte integrante della cultura e delle tradizioni del luogo. La magia è ordinaria, quotidianità per molte streghe che la praticano e che offrono i loro talenti per aiutare gli altri, tra pozioni, incantesimi, rituali. L'assenza di un cimitero racconta una storia intrisa di mistero. É un luogo fuori dal tempo, fatto di tradizioni, un po' sinistro e cupo, ma a modo suo affascinante. 
 
 
La protagonista è Moon, una giovane strega che nonostante la giovane età ha già dovuto affrontare un cammino difficile. Rimasta orfana in tenera età è stata affidata alla nonna. Nonostante la sua vita sia piena di magia e rituali, si può dire che porti avanti un'esistenza piuttosto piatta e ordinaria, molto solitaria. Studia, segue le regole (quasi sempre) e più che altro sopravvive giorno dopo giorno, con il suo fagotto di dolore sulle spalle. Per lei la felicità non è che un miraggio. La sua unica figura di riferimento è la nonna, una donna anziana dalla mente annebbiata, ma con lei ha un rapporto molto burrascoso, privo di affetto, di confronto, di intimità. L'incontro con Metelaine cambia tutto. La ragazza è completamente diversa da lei, è vitale, piena di energia ed entusiasmo. All'inizio tra le due le cose sono un po' tese, ma poi nasce una bella amicizia, fatta di complicità e supporto. La sua prima vera amica. Ma il cambiamento è più profondo. Se da una parte la sua presenza è positiva nella vita di Moon, la scoperta che la sua nuova amica è dotata dell'incredibile potere di leggere nella mente delle persone farà scattare in lei qualcosa di pericoloso, che la spinge verso una direzione che cambia il corso della sua storia. Moon è un personaggio complicato, dalle molte sfaccettature, in bilico tra le luce e l'oscurità.

Il libro racchiude una mitologia complessa. Uno dei personaggi centrali è Provenza, una bellissima ninfa con una tragedia alle spalle. La sua storia è profondamente legata alla magia di Borgo Opaco ma anche al destino di Moon. Un gran bell'antagonista! Il suo dolore l'ha resa folle, maligna e assetata di sangue, crudele e spietata, senza un briciolo di umanità. Ma è uno di quei cattivi così ben costruiti che è impossibile non esserna affascinati. Anche Carduel, suo figlio, è un personaggio fortemente negativo ma che mi è piaciuto molto. Nato dal dolore e dal disprezzo, è diventato un mostro, crudele quanto la madre. Lei lo ha reso tale e nonostante abbia combattuto a lungo contro la solitudine, sognando solo un pizzico di amore materno, alla fine è diventato un essere spaventoso e pronto a tutto per la vendetta. Nonostante l'anima oscura di entrambi, una parte di me era molto impietosita da questi due esseri, persi nell'oscurità a causa del dolore. Una riflessione profonda sul fatto che spesso non si nasce mostri, ciò che vivi ti rende tale. Ai personaggi creati dall'autrice si mescolano figure provenienti da molte culture e divinità diverse: ci sono accenni alla mitologia greca, norrena, egiziana, per farvi qualche esempio. Nomi familiari che all'inizio cozzano tra loro, proprio perchè appartengono a culture diverse. Ma dopo un po' trovare Demetra, Lilith e Anubi nella stessa frase suona quasi naturale. Neppure un canguro parlante e i folletti vi sorprenderanno! In principio la cosa mi aveva un po' confuso, ma poi ne sono rimasta quasi affascinata.
 
Graficamente è una piccola perla. La copertina è meravigliosa e trasmette esattamente quell'atmosfera cupa e oscura di cui è intriso il libro. All'interno potete trovare anche una mappa a colori, cosa che ho apprezzato un sacco, e tante illustrazioni bellissime che rispecchiano lo spirito del romanzo. Per essere un progetto self è davvero di qualità superiore!

La trama è appassionante, complessa, ben costruita. A tratti può risultare un po' confusa, ma in linea di massima è ben gestita, contando quanto è complessa. Una storia cupa, cruda, incentrata sulla famiglia ma anche sulle scelte che guidano il nostro cammino durante la crescita. Il finale è amaro ma l'ho adorato, perfettamente in linea con il resto della narrazione. Con una storia così, non poteva esserci un finale smielato e scontato. Anche se la storia di Moon sembra conclusa, l'autrice ha annunciato un altro libro ambientato nel mondo di Borgo Opaco e sono veramente curiosa di leggerlo, anche perchè molte domande sono rimaste senza risposta, molte porte ancora aperte, soprattutto per quanto riguarda la misteriosa scomparsa dei genitori. Nell'attesa, vi consiglio di recuperare questa piccola perla del fantasy italiano! 


Bellissimo!

 

giovedì 3 dicembre 2020

Cover Battle #65: Gli inganni di Locke Lamora di Scott Lynch

Ciao a tutti! Oggi torna la nostra battaglia tra cover e parliamo di un libro che è uscito proprio questa settimana, ovvero Gli inganni di Locke Lomora di Scott Lynch! Ma non è la prima volta che la serie arriva in italia, lo sapevate? Nel 2007 erano stati pubblicati i primi due volumi da Nord, che poi aveva abbandonato il progetto, probabilmente considerandolo troppo rischioso. In effetti questa serie sta avendo una gestazione parecchio lunga! Dal 2006 (anno di pubblicazione in inglese del primo libro) ad oggi, ne sono stati pubblicati solo tre, quelli che ora Mondadori ha portato in libreria con una veste tutta nuova. Il terzo è stato pubblicato in inglese nel 2013 mentre il quarto è previsto per il 2021. In tutto alla fine dovrebbero essere ben sette! Servirà molta pazienza! In attesa di novità, parliamo delle cover! Io adoro la cinese e la francese, mentre tra le originali mi piace molto quella bianca e viola! Essendo un libro in giro da parecchio c'erano davvero tantissime edizioni tra cui scegliere! Quali sono le vostre preferite? :)

Originali

Italiane


Polacca / Russa / Bulgara


Giapponese / Cinese

Tailandese / Svedese / Slovena


Francese / Finlandese

Novità della settimana (30novembre/6dicembre)

Ciao a tutti! Questa settimana sono un po' in ritardo con le novità della settimana , ma non temete, eccomi qui! Inizia dicembre e come inizio non c'è male! Fate ancora in tempo a chiedere un libro in più a Babbo Natale! C'è qualcosa che vi ispira? Io direi più o meno... TUTTO! :)

Titolo: Gli inganni di Locke Lamora (The Gentleman Bastard Sequence #1)
Autore: Scott Lynch
Editore: Mondadori
Prezzo: 18 Euro
Data d'uscita: 1 Dicembre 2020

Nella misteriosa città di Camorr un orfano ha vita dura, e spesso breve. Ma il giovane Locke Lamora riesce a eludere la morte e a non farsi catturare come schiavo, fino a diventare un furfante provetto sotto la tutela del Forgialadri, un talentuoso artista della truffa. A capo della banda di fratelli dalle dita leste, noti come Bastardi Galantuomini, Locke diventa presto celebre, e si fa beffe persino del più temuto re della malavita. Ma tra le ombre si annida qualcuno di ancora più ambizioso e micidiale. Di fronte a un sanguinoso colpo di stato che minaccia di distruggere qualunque persona o cosa che abbia un senso nella sua esistenza, Locke giura di sconfiggere il nemico al suo stesso gioco crudele. Costi quel che costi. 

Titolo: I pirati dell'oceano rosso (The Gentleman Bastard Sequence #2)
Autore: Scott Lynch
Editore: Mondadori
Prezzo: 18 Euro
Data d'uscita: 1 Dicembre 2020
 

Dopo un violento combattimento con la malavita che li ha quasi uccisi, Locke e il suo fedele compare Jean fuggono dalla città in cui sono nati e approdano agli esotici lidi di Tal Verrar per curarsi le ferite. Ma neppure all'estremità occidentale del mondo civilizzato possono riposare, e presto tornano a dedicarsi a ciò che sanno fare meglio: rubare ai ricchi e intascare il ricavato. Questa volta il loro obiettivo è oltremodo ambizioso: la torre di Peccapicco, la casa da gioco più esclusiva e più sorvegliata che ci sia. I suoi nove piani attirano una clientela facoltosa, e per giungere fino alla cima servono buon credito, comportamenti bizzarri... e un gioco semplicemente impeccabile. Perché c'è una sola regola importante che Requin, lo spietato padrone di Peccapicco, fa rispettare rigorosamente: chi bara avrà la morte. Per nulla intimoriti, Locke e Jean hanno elaborato una strategia che comprende bugie, trucchi e inganni per tutti e nove i piani... su su fino al favoloso caveau di Requin. Sotto mentite spoglie, compiono la loro meticolosa ascesa verso un obiettivo ormai vicinissimo... Ma qualcuno a Tal Verrar ha scoperto il loro segreto. Qualcuno giunto dal passato, che ha tutte le intenzioni di far pagare ai due sfacciati malviventi i crimini commessi. Ora avranno veramente bisogno di ogni grammo di astuzia per salvare le loro anime prezzolate. E potrebbe non bastare... 

Titolo: La repubblica dei ladri (The Gentleman Bastard Sequence #3)
Autore: Scott Lynch
Editore: Mondadori
Prezzo: 18 Euro
Data d'uscita: 1 Dicembre 2020
 
 

Doveva essere il colpo più clamoroso della loro carriera, invece si è rivelato un... clamoroso fiasco. Così Locke e il suo fedele compagno Jean sono riusciti a malapena a salvare la pelle. Almeno, Jean ci è riuscito: Locke sta morendo, avvelenato in modo lento ma inesorabile da una sostanza che nessun alchimista o dottore può combattere. Ma quando la fine sembra ormai vicina, una donna misteriosa offre a Locke un'opportunità che potrà salvarlo, o ucciderlo. Le elezioni del Konseil sono imminenti, e le diverse fazioni hanno bisogno di una pedina da muovere a loro piacimento. Se Locke acconsente a essere quella pedina, con un incantesimo la donna estrarrà il veleno dal suo corpo, anche se l'operazione sarà talmente dolorosa da fargli desiderare la morte. Locke non ci pensa proprio, ma due elementi lo inducono a cambiare idea. Primo, le suppliche di Jean. Secondo, un nome femminile pronunciato dalla maga: Sabetha, l'amore della sua vita, abile e arguta quanto lui, e ora la sua più grande rivale. Locke si è innamorato di Sabetha al primo sguardo, quando era un giovane orfano e apprendista ladro. Ma dopo un corteggiamento tumultuoso, Sabetha se n'è andata. Ora si ritrovano nuovamente uniti in uno scontro. Di fronte all'unica persona che sia in grado di tenergli testa - nel gioco dell'amore e in quello degli inganni - Locke deve scegliere se combattere Sabetha, o sedurla. Una decisione da cui potrebbero dipendere le vite di entrambi. 

Titolo: The Prom
Autore: Saundra Mitchell con Matthew Sklar, Chad Beguelin e Bob Martin
Editore: DeAgostini
Prezzo: 15,90 Euro
Data d'uscita: 1 Dicembre 2020

Prima di finire il liceo, Emma e Alyssa vogliono solo una cosa: andare al ballo di fine anno, e andarci insieme. Ma è impossibile pretendere di partecipare all’attesissimo prom come una sedicenne qualunque se vivi a Edgewater, Indiana, e vuoi andarci con la tua ragazza. La vita è difficile per Emma, che vive dalla nonna da quando i genitori l’hanno cacciata di casa dopo il suo coming out. È difficile anche per Alyssa, che non si è ancora dichiarata, stretta com’è tra il ruolo di presidentessa del consiglio studentesco e le aspettative che sua madre ripone su di lei. Emma allora prende tempo, compra due biglietti per il ballo, per sé e per una ragazza misteriosa. Ma anziché aiutare Alyssa, questo scatena il caos; e tra pettegolezzi, atti di bullismo e genitori indignati, il tanto atteso prom rischia di saltare. Finché la notizia della rivolta di questa anonima ragazza dell’Indiana arriva alle orecchie di due stelle di Broadway in cerca di notorietà, dopo il loro ultimo flop. A quel punto, le due drama queen di New York mettono piede a Edgewater e le luci della ribalta sfavillano tanto da accecare.  

Titolo: Il super miracoloso viaggio di Freddie Yates
Autore: Jenny Pearson
Editore: Il Battello a Vapore
Prezzo: 16 Euro
Data d'uscita: 1 Dicembre 2020

A Freddie Yates piacciono i fatti. Che sia sapere che la chiocciola zigrinata ha più di 14.000 denti, che le api a volte si ubriacano, o che il campanello elettrico è stato inventato nel 1831, l'importante nella vita è avere delle certezze. Ma tutte queste certezze si infrangono quando legge il certificato di nascita che riporta il nome del suo padre biologico. Insieme ai suoi due migliori amici Charlie e Ben, disposti a tutto pur di evitare le stramberie estive delle rispettive famiglie, Freddie si mette quindi in viaggio alla ricerca del misterioso Alan McRanock. Certo, Freddie non poteva immaginare che avrebbero partecipato a un'abbuffata di cipolle crude, che avrebbero assistito a esplosioni di gabinetti, e ancor meno che sarebbero finiti su tutti i giornali vestiti da supereroi! Ma i viaggi non portano mai dove ci si aspetta e non sempre basta conoscere i fatti per trovare tutte le risposte.

venerdì 27 novembre 2020

I sogni son desideri #53

Ciao a tutti! Mentre novembre finisce, vi mostro qualche novità interessante tra le uscite in inglese. Vi ispirano? Non è una delle settimane più succulente, ma un paio di titoli mi stuzzicano, in particolare direi gli ultimi due. Vi piacerebbe leggerli? Fatemi sapere se qualcuno ha attirato la vostra attenzione! :)

Teen Killers Club di Lily Sparks
Autoconclusivo

La diciassettenne Signal Deere per anni ha destato sospetti, aggirandosi nel parcheggio delle roulotte con aria infelice. Così quando la sua migliore amica Rose viene trovata morta, lei viene condannata per il suo brutale omicidio e viene designata come classe A, il profilo criminale più pericoloso e manipolatore. Per evitare la prigione, Signal si iscrive a un programma segreto per i classe A minori di 18 anni e viene portata in un campeggio abbandonato, dove lei e sette compagni si addestreranno come assassini. Eppure, anche nel Teen Killers Club, Signal non si adatta. Il sangue le fa impresione. È gentile ed empatica. E il suo atteggiamento ottimista minaccia di trasformare un gruppo di pazzi maniaci in una squadra di amici affiatati. Forse perché Signal non è davvero un'assassina. È stata incastrata per l'omicidio di Rose e si è unita al programma solo per scappare, rintracciare il vero assassino e ripulire il suo nome. Ma Signal non aveva preso in considerazione le sinistre tecnologie che tengono i campeggiatori confinati. Non aveva preso inconsiderazione l'uomo misterioso nei boschi determinato a eliminarli uno per uno. E di certo non aveva preso in considerazione di innamorarsi. La strategia di Signal si sta sgretolando mentre il vero assassino si prepara a colpire di nuovo in Teen Killers Club.

Master of One di Jaida Jones e Dani Bennett
Autoconclusivo

Rags è un ladro, un ladro eccellente. Ha rubato nei forzieri dei nobili, dalle tasche dei soldati e persino liberato le dita dei passanti di uno o due anelli. Fino a quando non viene catturato dalla Guardia della Regina e costretto a trovare un'antica reliquia fatata per un sadico stregone reale. Ma Rags non avrebbe mai immaginato che questa "reliquia" fosse in realtà un fata, un antico principe, incredibilmente bello, fastidiosamente perfetto, chiamato Shining Talon. Meno male che Rags sa pensare in fretta, perché le cose diventano più strane da lì in poi...

These Violent Delights di Chloe Gong
These Violent Delights #1

L'anno è il 1926 e Shanghai canticchia sulle note della dissolutezza. Una faida sanguinosa tra due bande rivali tinge le strade di rosso, lasciando la città indifesa nella morsa del caos. Al centro di tutto c'è la diciottenne Juliette Cai, un'ex flapper che è tornata ad assumere il suo ruolo di orgogliosa erede della Scarlet Gang, una rete di criminali al di sopra della legge. I loro unici rivali al potere sono i White Flowers, che hanno combattuto gli Scarlet per generazioni. E dietro ogni mossa c'è il loro erede, Roma Montagov, il primo amore di Juliette... e il suo primo tradimento. Ma quando i gangster di entrambe le parti mostrano segni di instabilità e finiscono per attaccarsi a vicenda, la gente inizia a sussurrare. Di un contagio, di una follia. Di un mostro nell'ombra. Mentre le morti si accumulano, Juliette e Roma devono mettere da parte le loro pistole, e il loro rancore, e lavorare insieme, perché se non riescono a fermare questo caos, allora non ci sarà più nessuna città per governare.

Soulswift di Megan Bannen
Autoconclusivo

Gelya è un tramite, una ragazza che canalizza la parola dell'Unico Vero Dio attraverso il canto. In clausura con altri fedeli, crede, come fanno tutti gli Ovinisti, che un santo abbia imprigionato Elath il Grande Demone secoli fa, salvando l'umanità dalla tentazione terrena. Ma quando Gelya si imbatte in un terribile insabbiamento da parte dell'esercito degli Ovinisti, si allea con riluttanza a Tavik, un soldato nemico, per sopravvivere. Tavik crede che Elath sia in realtà una dea madre che deve essere liberata, ma quandoo riesce ad aprire la sua prigione, trasforma inavvertitamente Gelya nell'involontario tramite umano di Elath. Ora la chiesa che ha cresciuto Gelya la considera una minaccia. In una corsa contro il tempo, lei e Tavik devono trovare un modo per esorcizzare la presenza di Elath dal suo corpo. Ma questo fermerà il conto alla rovescia per la fine del mondo o sarà la causa della distruzione della terra? E mentre Tavik e Gelya si avvicinano, un'altra domanda rimane tra loro: che ne sarà di Gelya?

Ruinsong di Julia Ember
Autoconclusivo

La sua voce era la sua prigione... adesso sarà la sua arma.
In un mondo in cui la magia è cantata, una potente maga di nome Cadence è stata costretta a torturare i nobili del suo paese su ordine della sua spietata regina. Ma quando si riunisce con la sua amica d'infanzia, una nobildonna con legami con la ribellione sotterranea, deve finalmente fare una scelta: prendere posizione per liberare il loro paese dall'oppressione, o seguire le orme della regina e diventare lei stessa un mostro.

giovedì 26 novembre 2020

Un classico al mese #7: Piccole Donne

Ebbene sì, finalmente l'ho fatto: ho letto Piccole Donne! Non so perchè ma ho sempre avuto una sorta di repulsione per questo libro. Per tutta l'infanzia ho avuto in casa una vecchia copia (forse eredità di mia zia) e l'ho evitato come la peste, nonostante da piccola abbia letto veramente qualsiasi vecchio libro trovato in giro. Ma anche roba raccapricciante, con copertine bruttissime e storie noiose. Questo proprio no, vai a capire perchè. In realtà non è andata così male, anzi, mi è piaciuto e mi sono affezionata molto alle sorelle March! Avete letto questo libro? Chi è la vostra sorella preferita? :)

La trama
Meg, Jo, Beth e Amy sono quattro sorelle molto diverse tra loro, ma estremamente legate. Meg è la più grande, matura, dolce, a volte un po' frivola, sogna l'alta società, gli sfarzi della vita mondana e le luci del palcoscenico. Jo è ribelle, impulsiva, allergica a tutto ciò che è femminile e delicato. Appassionata di letteratura, legge molto e scrive con grande impegno. Beth è timida e schiva, preferisce di sicuro i gatti alle persone e ama profondamente la musica. Vorrebbe studiare pianoforte, ma purtroppo la famiglia non può permetterselo. Infine Amy è la più piccina e la più viziatella, cerca sempre di fare colpo sugli altri dandosi delle arie, ma la maggior parte delle volte fa delle figuracce. É l'artista della casa e fantastica di avere un giorno una mostra tutta sua. La famiglia March sta passando tempi duri, ma insieme trovano sempre il modo di dare il meglio. Mentre il padre è in guerra, la madre gestisce i loro pochi soldi, spingendo le figlie ad essere sempre grate di ciò che hanno e dando loro molte importanti lezioni di vita.  

L'autrice
Louisa May Alcott nasce nella cittadina di Germantown il 29 novembre 1832, figlia di un noto filosofo e di un'assistente sociale, seconda di quattro sorelle. La famiglia si trasferisce a Boston nel 1838 e due anni dopo a Concord, nel Massachusetts. Louisa studia a casa e inizia molto presto a lavorare e fare volontariato, così come fanno anche la madre e le sue sorelle. Abolizionisti convinti, gli Alcott collaborano con una rete clandestina che favorisce la fuga di schiavi di colore e allo scoppio della guerra di secessione americana, Louisa presta servizio come infermiera. Nel frattempo scrive sempre e inizia a pubblicare, usando anche uno pseudonimo: A.M. Barnard. Raggiunge il successo professionale nel 1868 con con l'uscita di Piccole Donne, di cui sono apprezzati anche i seguiti. Purtroppo quelli sono anni di grandi lutti. Dopo la precoce morte di Lizzie, morta a soli 23 anni nel 1858, nel 1877 muore la madre e due anni dopo se ne va anche May, la sorella più piccola, lasciando sola la figlia Lulu, che viene adottata da Louisa. Nel 1882 il padre viene colpito da una paralisi e lei lo assiste fedelmente fino alla fine, morendo essattamente due giorni dopo di lui, nel marzo 1888.

La storia delle sorelle March

Piccole Donne è il libro che la Alcott non avrebbe mai scritto. Il suo editore insistette parecchio nel richiederle un libro 'da ragazze' ma lei inizialmente era assolutamente contraria. Nonostante tutto, alla fine scrisse il libro nel giro di un paio di mesi, spinta anche dal padre, e scelse di raccontare in modo semi-autobiografico gli anni dell'infanzia vissuti insieme alle sue sorelle a Concord. Le sorelle March quindi sono modellate sulle sorelle Alcott. Anna ha ispirato Meg. Lizzie ha ispirato Beth. May ha ispirato Amy. Jo invece è ispirata alla stessa autrice, che però a differenza della sua eroina letteraria non si è mai sposata. Anche il matrimonio di Jo è stato un'idea dell'editore, l'autrice avrebbe voluto che restasse nubile, andando contro i desideri dei lettori. Molti altri personaggi sono ispirati a figure reali, per esempio per Laurie l'autrice si è ispirata a Ladislas Wisniewski, un musicista polacco molto più giovane di lei con cui ebbe una breve ma intensa relazione. La prima ragazzina a leggere qualche capitolo del libro è stata Lillie Almy, la nipote dell'editore, che l'ha adorato, così come tutte le altre giovani lettrici che hanno testato il libro prima della pubblicazione.

Piccole Donne al cinema e in tv
La storia delle sorelle March è arrivata sul grande schermo per la prima volta ai tempi del cinema muto! I primi adattamenti infatti sono usciti tra il 1917 e il 1918. Molti anni dopo, nel 1933, è arrivato il primo film con sonoro, diretto da George Cukor, che ha vinto un Oscar come Miglior Sceneggiatura non originale. Nel 1949 è il turno del primo film a colori, diretto da Mervyn LeRoy, con una giovane Elizabeth Taylor nel ruolo di Amy. Dopo il cinema, le sorelle conquistano anche la tv con un adattamento musical nel 1958. A proposito di tv, la BBC nel corso degli anni ha realizzato ben quattro adattamenti televisivi, il più recente è del 2017. Gli anni '80 hanno regalato al pubblico due serie anime ispirate al romanzo: Piccole Donne nel 1981 e Una per tutte, tutte per una nel 1987. Non mi sarei aspettata niente di meno dagli anni '80! Nel 1994 Piccole Donne torna al cinema con la regista Gillian Armstrong. Parlando di tempi più recenti, nel 2019 Greta Gerwig ha scritto e diretto il premiatissimo film con protagoniste Saoirse Ronan e Emma Watson. Le quattro sorelle hanno avuto molti volti, ma la loro storia ha continuato a essere raccontata con passione!

lunedì 23 novembre 2020

Novità della settimana (23/29novembre)

Ciao a tutti! Novembre si chiude con il botto! Non solo Rick Riordan, ma un sacco di titoli bomba molto attesi! E Rick Riordan ovviamente. Ma vi ho detto che esce l'ultimo libro di Le sfide di Apollo? No perchè forse me ne sono dimenticata. Ecco, esce. L'ultimo. Non sono pronta a tutto ciò. Anche se la mia attenzione è focalizzata su di lui, mi interessano anche parecchi altri libri. Voi che mi dite? Ce n'è di materiale per le wishlist natalizie? ;)

Titolo:
La torre di Nerone (Le sfide di Apollo #5)

Autore: Rick Riordan
Editore: Mondadori
Prezzo: 18 Euro
Data d'uscita: 24 Novembre 2020
 
La terribile battaglia del Campo Giove è stata vinta, e grazie all'aiuto dei semidei Apollo è sopravvissuto a Tarquinio e al suo esercito di non morti, e ha sconfitto gli imperatori Commodo e Caligola. La guerra però non è ancora finita, e per il dio del sole, intrappolato nella forma mortale del patetico adolescente Lester Papadopoulos, è tempo di affrontare l'ultima sfida. Seguendo la sibillina profezia dell'arpia Ella, Apollo ritornerà a Manhattan, dove tutto ha avuto inizio, e con l'inseparabile amica Meg si addentrerà nella torre di Nerone, il più crudele degli imperatori, per ucciderlo e sventare l'apocalisse che intende scatenare. Ma una minaccia ben peggiore è in agguato: Pitone, il suo acerrimo nemico, tiene sotto controllo l'Oracolo di Delfi e sarà presto così potente da plasmare e avvelenare il futuro dell'intera umanità. Diviso tra il desiderio di tornare sull'Olimpo e la volontà di difendere chi ama, Apollo dovrà scegliere per cosa lottare, anche a costo di perdere per sempre la sua immortalità...

Titolo:
Il grande libro dei gialli di Natale

Autore: AA.VV
Editore: Mondadori
Prezzo: 25 Euro
Data d'uscita: 24 Novembre 2020
 
Da Agatha Christie a Ellery Queen, fino ad Arthur Conan Doyle, ma anche Ed McBain o R.L. Stevenson e tantissimi altri, i più grandi giallisti (e non solo) si sono misurati volentieri con il tema natalizio, in tante declinazioni diverse. Questo volume, dalla veste editoriale preziosa ed elegante, ne raccoglie decine, per esplorare le diverse sfumature della festa più amata, da quelle tradizionali a quelle insolite e divertenti, fino a quelle più sconcertanti e spaventose, e persino vagamente trash.

Titolo: La vita invisibile di Addie Larue
Autore: V.E. Schwab
Editore: Mondadori
Prezzo: 24 Euro
Data d'uscita: 24 Novembre 2020

"Non pregare mai gli dèi che sono in ascolto dopo il tramonto.". E se potessi vivere per sempre, ma della tua vita non rimanesse traccia perché nessuna delle persone che incontri può ricordarsi di te? Nel 1714, Adeline LaRue incontra uno sconosciuto e commette un terribile errore: sceglie l'immortalità senza rendersi conto che si sta condannando alla solitudine eterna. Tre secoli di storia, di storie, di amore, di arte, di guerra, di dolore, della solennità dei grandi momenti e della magia di quelli piccoli. Tre secoli per scegliere, anno dopo anno, di tenersi stretta la propria anima. Fino a quando, in una piccola libreria, Addie trova qualcuno che ricorda il suo nome.

Titolo: Il libro bianco perduto (The Eldest Curses #2)
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Prezzo: 19,90 Euro
Data d'uscita: 24 Novembre 2020
 
Tutto sembra procedere anche troppo bene per Magnus Bane e Alec Lightwood, quasi sorpresi per la quiete e la felicità che la vita sta regalando loro, freschi genitori di Max, un bambino stregone di nemmeno un anno. Per sgretolare l'idillio, però, è sufficiente che due vecchie conoscenze di Magnus irrompano nottetempo nel loro bellissimo loft newyorchese, feriscano al petto lo stregone con un'insolita arma e rubino il Libro Bianco, la raccolta di incantesimi più potente in circolazione. A quel punto, Magnus e Alec non hanno scelta: sanno che devono tentare il tutto per tutto per riprendersi il prezioso volume. E per farlo saranno costretti a seguire i ladri fino a Shanghai. Prima, però, dovranno chiamare rinforzi e soprattutto... trovare una babysitter. In loro aiuto accorrono subito Clary, Jace, Isabelle e Simon Lovelace, da pochi mesi uno Shadowhunter a tutti gli effetti. Una volta a Shanghai, però, il sestetto si rende subito conto che una minaccia ancora più oscura li sta aspettando. E che, poiché i poteri di Magnus, a causa della ferita subita la notte del furto, stanno diventando sempre più instabili, potrebbero non essere capaci di arrestare l'avanzata dei demoni nella città. E se fosse davvero così, potrebbero essere costretti a seguirli fino al loro luogo d'origine, il regno dei morti. Ce la faranno Magnus, Alec e i loro amici a fermare la minaccia che si sta dispiegando sul mondo? E, soprattutto, riusciranno a tornare a casa prima che Max faccia impazzire la mamma di Alec? 
 

giovedì 19 novembre 2020

Cover Battle #64: Il caso del marchese scomparso di Nancy Springer

Ciao a tutti! Oggi a Cover Battle abbiamo di una fanciulla che ultimamente ha fatto molto parlare di sè: Enola Holmes, la fittizia sorellina minore di Sherlock Holmes, creata dalla penna di Nancy Springer e arrivata da poco anche su Netflix. Qui sul blog per ora abbiamo parlato solo della graphic novel, ma presto mi piacerebbe leggere anche il libro. La serie, che conta sei volumi, è stata pubblicata in patria tra il 2006 e il 2010 ma in italia fino ad ora era ancora inedita! A me piace tantissimo la nuova edizione uscita in occasione del lancio del film (quella rossa) e sono felice che in italia sia stata ripresa proprio questa. Tutti insieme sono meravigliosamente colorati! Mi piacciono molto anche la polacca e l'indonesiana. E voi? Quale è la vostra preferita? :)

Originali

Italiana / Polacca

Ebraica / Spagnola / Francese

Indonesiana / Portoghese

Svedese / Ceca / Russa

mercoledì 18 novembre 2020

GATTOLEDÌ #1 | Il bambino che faceva le fusa di Gabriele Clima

Prima di questa recensione, una piccola premessa. Con questo post inauguro una nuova rubrica che ho deciso di chiamare Gattoledì! Due volte al mese, di mercoledì, posterò recensioni e articoli a tema gatti e libri per ragazzi! Gatti e bambini sono una bella accoppiata! Visto che sono una gattara convinta, prima o poi doveva succedere. Spero che apprezziate ;)

Il bambino che faceva le fusa di Gabriele Clima
Autoconclusivo
Il Battello a Vapore (2019) | 230 pagine | 10 Euro

Pepe è una gattina molto sveglia che vive con la sua famiglia in una palazzina vivace, di cui conosce tutti gli abitanti. Tranne uno. Da qualche tempo si è accorta che al quarto piano c'è un bambino mai visto prima. Lo osserva dalla finestra e capisce che qualcosa non va. Il bambino, che lei chiama No, spesso è irruente e rumoroso, a volte mulina le braccia in giro per casa e urla, altre volte sembra perso in un mondo tutto suo. E sa fare delle fusa assolutamente perfette. Non esce mai in cortile, non gioca con gli altri bambini ed è sempre solo, circondato dai suoi bellissimi disegni. Ma perchè? Per scoprirlo, Pepe decide che è arrivato il momento di tentare l'impossibile: parlare con gli umani. Le prova davvero tutte: inizia con la sua famiglia, e poi uno alla volta cerca di comunicare con tutti gli abitanti del condominio. Ma niente. Nessuno la capisce. Eppure lei è così chiara. Forse No ha più o meno il suo stesso problema. Non lo capiscono. Ma un gatto non si arrende mai.

Recensione
Recentemente su instagram vi ho consigliato alcuni libri ad alta leggibilità e uno dei miei preferiti del quintetto prescelto è stato questo Il bambino che faceva le fusa di Gabriele Clima! Ma prima di iniziare, cosa sono i libri ad alta leggibilità? Per chi non lo sapesse sono libri che visivamente sono pensati appositamente per chi soffre di dislessia, disgrafia e in generale ha difficoltà con la lettura. Viene usato un font specifico, l'interlinea è più largo, ci sono paragrafi separati, le parole non vanno a capo, le illustrazioni non interrompono le frasi e via dicendo. Tutto è pensato per rendere la lettura più semplice a chi deve misurarsi con questo tipo di problemi. Molte case editrici per ragazzi hanno delle collane dedicate e tra queste c'è Il battello a vapore. I loro libri ad alta leggibilità li potete riconoscere dal bollino AL sulla copertina! É un'iniziativa veramente molto lodevole e spero che prenda sempre più piede!
 
Che dire di questo libro? Assolutamente adorabile! Non vi nascondo che alla fine avevo gli occhi lucidi, ad un passo dal pianto. Allergia? O sarà colpa di quell'irresistibile accoppiata che sono bimbi e gatti? La seconda, confesso. La protagonista e narratrice della nostra storia è Pepe, una deliziosa gattina che vive in una palazzina dove conosce un po' tutti. Se ne va su e giù per i tetti, controlla la situazione, bisticcia con cani e piccioni e quando le capita si prende anche qualche coccola dai condomini. La sua famiglia è composta da una coppia con un figlio di otto anni, che lei adora, ricambiata. Come tutti i gatti, è curiosa e molto sveglia, e infatti si accorge subito che nel suo palazzo c'è qualcosa di strano: un nuovo bambino, che lei soprannomina No, che non esce mai. Avendo anche lei un bimbo per casa sa bene come si comportano i piccoli umani. Escono per giocare insieme, corrono in cortile, si rincorrono, ridono un sacco.  Ma il bimbo del quarto piano no.

Il bimbo del quarto piano è autistico, ma Pepe non lo sa. Non sa neanche cosa significhi. Però in qualche modo ha capito che lui non riesce a comunicare con i suoi simili. Decide così di farlo lei, pur di capire cosa succede. Ovviamente gli umani non la capiscono, proprio come non capiscono No. La metafora è veramente molto bella. Uno dei problemi dei bambini autistici è proprio la comunicazione. Pepe parla chiaramente, cristallina, ma gli umani sentono solo fusa e miagolii e lo stesso succede a No, che è un bambino sveglio, intelligente, ma proprio non riesce a farsi capire. Ma Pepe è convinta che No sia un po' gatto e infatti loro due si capiscono alla perfezione. Il rapporto che sviluppano scioglie il cuore. Si guardano e si capiscono al volo. La scena delle zampette disegnate mi ha messo fuori gioco dalla tenerezza. Pare che la vicinanza con un animale aiuti tantissimo i bambini affetti da questo genere di disturbi. Ho letto uno studio che afferma che i bambini autistici apprezzano in particolare la presenza felina, perchè discreta ed elegante, non invadente come può essere quella canina. I gatti sono più indipendenti, non hanno bisogno di attenzioni continue. E cercano molto meno il contatto visivo rispetto ad un cane, un altro aspetto che gli autistici sembrano apprezzare, avendo problemi con la comunicazione verbale ma anche con quella non verbale. É un argomento estremamente affascinante!

Tornando alla storia, il condominio è abitato da una serie di personaggi interessanti e ben caratterizzati con cui Pepe entra in contatto, cercando qualcuno che la capisca. Sono tutti gentili e carini, la coccolano e le fanno i grattini, ma purtroppo nessuno la capisce davvero. Anche se qualcuno sembra quasi intuire il suo disperato bisogno di dire qualcosa. Conoscerli è stato davvero divertente! L'autore nelle note dice che ognuno di loro è davvero ispirato ad una persona reale e che quella palazzina esiste davvero, cosa che me li ha resi ancora più simpatici. Non ho mai vissuto in un condominio, ma qui quasi quasi ci vivrei. Con le sue indagini e i suoi tentativi di comunicazione, la piccola Pepe dipinge un quadro di umanità, fatto di persone diverse, ognuna speciale a modo suo. C'è un'illustrazione nel libro in cui la gattina guarda la facciata del suo palazzo dal tetto di quello vicino e in ogni finestra sbirciamo un pezzetto di quotidianità di ogni famiglia. Mi è piaciuta tanto. Pepe si sente parte di una grande famiglia e in questa illustrazione si sente proprio l'affetto che prova per tutti loro, perfino per quel rompiscatole di Crostino, il cane di una delle vicine, con cui bisticcia sempre.

C'è anche un altro personaggio molto speciale in questa storia. Abdul è un ragazzo sorridente e molto gentile, che vende portafogli e borse lungo il marciapiede. É straniero, ha la pelle nera e arriva da lontano. Anche se molti passanti non lo vedono neppure, Pepe lo considera parte integrante del quartiere e non sa immaginare un buco vuoto dove lo vede sempre. Proprio lui sarà la chiave. Ho apprezzato molto la piega che a ha preso la trama. Alla fine ero veramente commossa e deliziata. Un gatto, un piccione, un ragazzo invisibile. Che altro posso dire? Spero di avere attirato la vostra attenzione! Questo libro vale davvero la pena di essere letto, anche se non siete bambini. Scalda il cuore! 



Bellissimo!