mercoledì 31 ottobre 2018

Review Party | Armada di Ernest Cline

Armada di Ernest Cline
Autoconclusivo
DeA Planeta (2018) | 430 pagine | 17 euro

Zack è cresciuto ossessionato dal fantasma di un padre morto giovanissimo in modo tragico e nonostante non abbia ricordi di lui sente di conoscerlo, perchè è per tutta la vita si è circondato dei suoi oggetti, ha guardato i suoi film preferiti, ascoltato le sue cassette, letto i suoi diari. Proprio grazie al padre si è appassionato di videogiochi ed è diventato un gamer. É riuscito perfino ad entrare nella top 10 dei migliori giocatori al mondo di Armada, un simulatore in cui i giocatori devono difendere la terra dagli alieni. Ma tra i diari del padre ha trovato anche segni di follia: pagine e pagine di teorie complottiste sul governo, gli alieni, i videogiochi, tutto collegato in modo febbrile e delirante. La parte più sconvolgente è che è tutto vero. Gli alieni stanno per attaccare il pianeta dopo una guerra segreta durata quarant'anni e stavolta c'è bisogno dell'aiuto di tutti, soprattutto dei gamer, addestrati inconsapevolmente da Armada. 
 
 Recensione
Ho amato alla follia Ready Player One, credo sia stato uno dei miei preferiti del 2018, e sicuramente è uno dei libri più originali, ben strutturati e appassionanti che abbia letto negli ultimi anni, quindi mi sono approcciata a questo nuovo lavoro dell'autore con reverenziale timore e grande entusiasmo! Forse mi aspettavo troppo, ma non sono rimasta altrettanto incantata da Armada. Intrigante ed originale, senza dubbio, ma non posso nascondere che il libro ha molti problemi. Mi è piaciuto, ma non quanto speravo. L'ho letto volentieri, ma non ne sono rimasta folgorata. Poteva essere migliore. Poteva essere epico come il suo predecessore, ma qui non ho visto lo stesso slancio di genialità che ha reso Ready Player One un capolavoro. Mi è piaciuto, ma non posso nascondere di essere un po' delusa.

Armada è ambientato in un presente che potrebbe essere il nostro, in un 2018 su cui incombe una minaccia aliena di cui tutti sono inconsapevoli. Zack è un adolescente incerto sul futuro e ossessionato dal passato e dalla morte di un padre mai conosciuto, che gli ha lasciato un'eredità fatta di videocassette sci-fi, musica rock e videogiochi, che sono diventati la sua più grande passione. La storia ruota intorno al mondo della fantascienza, con decine e decine di citazioni a videogiochi, film, serie tv appartenenti al genere, un po' come accadeva in Ready Player One con la cultura pop anni '80. Ma se nel suo primo lavoro Cline è riuscito ad incuriosire il lettore, dando un contorno efficace e piacevole alle sue citazioni, rendendole parte della storia, stavolta tende ad annoiare, soprattutto nella prima parte. Sarà che non sono una grande amante dei classici della fantascienza, sarà che non conoscevo la maggior parte delle cose di cui parlava, ma stavolta l'ho trovato un po' soporifero. In realtà la cosa si nota soprattutto all'inizio, tra sfilze infinite di nomi più o meno famosi, ma poi si fa meno fastidiosa, soprattutto perchè pagina dopo pagina la storia di Zack si fa sempre più appassionante. Una storia che funziona bene, una trama interessante, uno scenario che mi ha subito intrigato per la sua originalità. Zack scopre che il suo videogioco preferito in realtà è sempre stato un vero simulatore di guerra alieno e che grazie a tutte le ore di pratica sarà in grado di aiutare per davvero a difendere il suo pianeta. Penso sia un po' il sogno di ogni gamer. La finzione che entra nel mondo reale, poter dimostrare che il talento con i videogiochi vale qualcosa davvero, mettersi alla prova, avere un riconoscimento che non sia un mero punteggio. L'idea è fantastica e l'ho adorata. Mi ha entusiasmato. Ma credo che non sia stata sviluppata al meglio delle sue possibilità.

Quali sono i problemi del libro? Innanzitutto la narrazione copre un arco temporale di sole 24 ore. Questo non è necessariamente un difetto, ma per come l'ha gestito Cline lo è un po' diventato perchè spesso la narrazione risulta statica e ripetitiva. Attesa, combattimento, fuga. Ho trovato anche molto noiose le infinite descrizioni delle battaglie spaziali. Pagine e pagine minuziose e dettagliate di esplosioni, droni, manovre acrobatiche. Ma questo potrebbe essere un problema mio, perchè è lo stesso per qualsiasi genere di scontro. Se la cosa viene tirata troppo per le lunghe tendo ad annoiarmi e mi viene in mente quella puntata dei Griffin in cui Peter combatte per metà del tempo con un pollo. Ma gli amanti del genere credo apprezzeranno. Inoltre in un arco di tempo così breve è veramente difficile affezionarsi ai personaggi, conoscerli veramente. Non che i personaggi non fossero interessanti, anzi trovo che da quel punto di vista Cline abbia fatto un buon lavoro, mettendo insieme un gruppo vario ed intrigante, composto da individui che appartengono a svariate fasce d'età, a paesi lontani, a situazioni familiari molto varie, dotati di personalità molto diverse l'una dall'altra. Però abbiamo così poco tempo per conoscerli, che alla fine vedere morire qualcuno di loro non commuove o tocca il lettore più di tanto.

Di idee brillanti Ernest Cline ne ha avute molte. Anche stavolta è riuscito a sorprendermi piacevolmente in più occasioni, con colpi di scena e rivelazioni inaspettate. Ho adorato il worldbuilding che ha creato in questo romanzo, la tecnologia avanzata che viene utilizzata, tra droni, robot e incredibili macchine aliene, e mi è piaciuta moltissimo la storia della lunga e misteriosa guerra aliena. Ho adorato il fatto che il libro riflettesse su tutti i clichè assurdi della fantascienza, sguazzandoci apertamente. Se la narrazione fosse stata un po' più leggera e veloce, invece di essere appesantita da quintali di citazioni, a volte un po' inutili, e da pagine e pagine di battaglie minuziose, lo avrei apprezzato molto di più. Ammetto anche di non essere rimasta pienamente soddisfatta dal finale. É stata una svolta sicuramente interessante, ma forse mi aspettavo qualcosa di più. O per essere più precisi il colpo di scena finale è arrivato troppo tardi. In Ready Player One Cline era riuscito veramente a lasciarmi a bocca aperta e avevo ammirato il modo in cui era riuscito ad intessere un intreccio tanto complesso e ben costruito. Stavolta invece la mia reazione è stata molto più tiepida. L'idea mi è piaciuta, e proprio perchè mi è piaciuta avrei voluto vedere di più, sapere di più, quando invece è stato tutto liquidato in poche pagine.

In conclusione, una lettura piacevole e coinvolgente, che però non si è rivelata all'altezza delle aspettative che l'autore aveva lasciato dietro di sè con il suo precedente romanzo. Se amate la fantascienza pura, le lotte intergalattiche, la tecnologia, le battaglie contro gli alieni e i videogiochi, questo libro farà sicuramente al caso vostro. Decisamente originale e intrigante. Ma spero che in futuro Cline torni a sfruttare il potenziale che ha già dimostrato di possedere! So che può fare di più!

 
½ Non male

"Stavo guardando fuori dalla finestra dell’aula, come al solito immerso in avventure a occhi aperti, quando vidi un disco volante" 

"Per tutta la vita ho sentito di essere destinato a qualcosa di importante, ma sono sempre stato bravo solo nei videogiochi, una competenza che avevo sempre ritenuto inutile. Invece non lo è, e non lo sono neanch’io. Penso che questo sia sempre stato il mio destino. È solo che non lo sapevo."

martedì 30 ottobre 2018

Chi ben comincia #31: La porta di mezzanotte di Dave Eggers

Ciao a tutti! Oggi vi propongo l'incipit di un libro uscito recentemente, uno di quelli che più di tutti ha attirato la mia attenzione tra le novità di ottobre. Sarà una delle mie prossime letture e vi consiglio di dargli una possibilità! Mi sono innamorata della copertina e delle sue illustrazioni, l'interno del libro è una gemma. L'avete messo in wishlist? Ancora no? Date un'occhiata all'incipit e fatemi sapere se vi ispira! :)

La porta di mezzanotte di Dave Eggers
Autoconclusivo
É uscito in Italia il 23 ottobre con Mondadori
 
Granito, Gran per gli amici, ha dodici anni e si è appena trasferito nello sperduto paesino di Carosello con la sua famiglia. A scuola l'unica ad accorgersi di lui è la misteriosa Catalina Catalan, che nasconde un segreto legato alle voragini che da qualche tempo si aprono nel terreno della città inghiottendo case, strade e alberi. Ben presto Gran scopre un mondo di tunnel percorsi dai Vuoti, forze distruttive attirate ovunque dalla tristezza degli esseri umani. Catalina e altri ragazzini come lei sono i Sollevatori che ogni giorno lottano per tenere in piedi la Terra con bastoni e mazze da hockey, e ora Gran è pronto a diventare uno di loro...


Gran non voleva trasferirsi a Carosello.

Ma i suoi genitori non avevano molta scelta.
Suo padre faceva il meccanico e da anni non aveva un lavoro regolare, Gran non sapeva perchè. Sua madre aveva avuto un brutto incidente quando Gran era piccolo e adesso era su una sedia a rotelle. I genitori non gli avevano mai spiegato esattamente cosa fosse successo, e Gran non se la sentiva di fare domande. Dopo un po', quando la gente gli chiedeva della situazione di sua mamma, lui diceva soltanto: "É nata così". Era la via d'uscita più facile da quelle conversazioni.
Però si ricordava di quando camminava. Si ricordava che una volta lavorava come artigiana nei musei, faceva apparire realistici gli animali in esposizione. Aveva un ricordo nebuloso di se stesso in piedi in mezzo a una savana africana mentre lei ritoccava i baffi di un ghepardo. Tutto questo prima della sedia a rotelle.
Poi era nata Maisie, la sorella di Gram, e sua madre non era tornata a lavorare. Il padre di Gran le aveva allestito uno studio, aveva chiuso con dei finestroni il terrazzo di casa e lo aveva riempito di pennelli e tempere e tavoli da lavoro, tutto all'altezza giusta. Ma Gram non ricordava di averla mai vista usarli.
"Adesso le mie opere d'arte sono loro" l'aveva sentita dire un giorno al padre. All'epoca Gran non sapeva cosa intendesse.
Un po' del talento della madre era passato a Gran. Quando lui aveva quattro anni, lei aveva iniziato a dargli una specie di argilla, disponibile in centinaia di colori, che si induriva se veniva cotta nel forno. Con questa argilla e sotto la tenera guida della madre lui aveva dato forma a pinguini, delfini e narvali, creature marine che avevano l'Oceano Atlantico in comune con lui. C'era una soddisfazione tutta particolare nel prendere un blocco di argilla blu, scaldarlo, arrotolarlo in una palla e poi pizzicare qui per creare una pinna, strizzare lì per fare la coda... e all'improvviso da una palla blu emergeva una cosa che assomigliava a una balena. Gran creava animali con l'argilla quando era felice, quando era triste, e soprattutto quando i suoi genitori litigavano. Non sapeva mai cosa aspettarsi quando i genitori discutevano, quanto avrebbero alzato la voce o per quanto tempo sarebbe andata avanti, ma sapeva sempre che in venti minuti, mentre le loro voci svanivano dalla sua mente, lui poteva trasformare una palla di argilla colorata in un'orca, in un lamantino, in un pesce martello.

Traduzione di Fabio Paracchini per Mondadori

Guida per un Halloween perfetto #3: come travestirsi

Ciao a tutti! Oggi per la rubrica di Halloween si parla di costumi! Ammetto di non essere una che si impegna più di tanto, anche se mi diverte molto, ma c'è chi la prende davvero sul serio, anche qui da noi dove è una festa sicuramente meno sentita che in america. Ma volendo, acquistando i costumi online o affidandosi al fai da te, è possibile dare vita a qualsiasi personaggio! E poi Halloween non è solo zombie e vampiri, anzi, una delle cose che amo della festa è che ci possiamo sbizzarrire con qualsiasi tipo di personaggio!

4 supereroi che vedremo ovunque
Indovinate? Quest'anno saranno i supereroi a spopolare alle feste di Halloween! L'avreste mai detto? No eh? Tra i costumi più ricercati su google troviamo infatti Spiderman, Black Panther, Deadpool e Wonder Woman, protagonisti in sala negli ultimi mesi. Un anno all'insegna delle tutine attillate insomma! Ma per fortuna esistono i costumi con i finti addominali incorporati! Ci sarà sicuramente posto anche per i veterani, come Iron man, Captain America, Hulk e tutti gli altri! I supereroi ormai sono un evergreen! 

4 costumi ispirati i telefilm
Chi impersoneranno quest'anno gli appassionati di telefilm? Tra i più gettonati ci sono molti costumi femminili, provenienti da alcune delle serie che quest'anno hanno fatto parlare di sè. Orange is the New Black è approdato qualche mese fa su Netflix con la sua sesta stagione ed è stato da poco annunciato che la settima sarà l'ultima, quindi è l'anno giusto per indossare la tuta arancione come Piper e le sue compagne. Una delle serie rivelazione dell'anno è stata The Handmaid's Tale, e onestamente ci sono poche cose che facciano venire i brividi come la realtà raccontata in questo distopico! Il successo di Stranger Things continua, e in molte quest'anno indosseranno i panni di Eleven. Ovviamente non può mancare Il trono di spade, quindi sono sicura che incontrerete Daenerys o qualcuno dei suoi amici! Magari perfino un drago!

4 costumi di coppia
Quando mi sono messa alla ricerca di costumi di coppia internet non ha fatto altro che propormi costumi a tema culinario: latte e biscotti, pane e burro e così via. La gente si veste davvero da ketchup? Tra i miei preferiti invece ci sono questi quattro! Gli Incredibili sono tornati al cinema dopo tanta attesa e il pubblico ha apprezzato molto, facendo incetta di tutine attillate. Ve lo dicevo che era il loro anno! Un evergreen per le coppie sono Jack e Sally di Nightmare Before Christmas, adorabili. Se invece volete essere un po' più inquietanti, potete puntare ad un costume di coppia ispirato all'ultimo It. Quest'anno vanno un sacco di moda anche i personaggi di Bob's Burger e qui ne potete vedere un esempio!

4 costumi assurdi
Tra tutti i costumi assurdi che mi sono passati sotto agli occhi, a conquistarsi il mio cuore sono stati quelli gonfiabili. Non sono trash in modo adorabile? Ci sono animali di tutti i tipi, tute che ti rendono ciccione o ti deformano il corpo in qualche modo e molto altro. É un campo molto vasto in cui avventurarsi, quindi mi limito a mostrarvi quattro dei miei preferiti! Ora ditemi se non avete voglia di infilarvi nel costume di un bradipo!

4 costumi facili da ricreare
Alla ricerca di idee dell'ultimo minuto? Eccone quattro semplici semplici. Con un paio di baffi finti e un grembiule potete indossare in un lampo i panni del protagonista di Bob's Burger! Per qualcosa di più sofisticato, un caschetto nero e degli occhialoni vi trasformeranno nella meravigliosa Edna, la stilista dei supereroi in Gli Incredibili. Se invece preferite qualcosa di più eccentrico, vi basteranno una parrucca e un camice per diventare Rick, il pazzo protagonista della serie Rick e Morty. Infine, un classico, l'unico motivo per comprare una salopette di questi tempi: i Minions. Semplici e sempre divertenti!
4 costumi davvero spaventosi
Finora abbiamo riso e scherzato, ma i veri re del terrore sono loro. Se li incrocio ad una festa, mi giro e scappo, ve lo dico. Se volete essere veramente spaventosi, cosa c'è meglio di un Demogorgone? Il mostro di Stranger Things è certamente un travestimento efficace. Poi devo confessare che i villain di Star Wars li trovo tutti molto inquietanti, con quelle maschere minacciose. Il più recente cattivo della serie, Kylo Ren, farà la sua apparizione a qualche festa? Se parliamo di maschere raccapriccianti, il clown It non può mancare. La sua recente versione cinematografica è davvero da brividi. Concludiamo con un altro incubo passato da poco nelle nostre sale, la suora di The Nun. Insomma, ridatemi il dinosauro gonfiabile!  
E voi da cosa vi travestirete?

lunedì 29 ottobre 2018

Guida per un Halloween perfetto #2: cosa guardare

Ciao a tutti! Seconda puntata dello speciale dedicato ad Halloween! Stavolta parliamo di film e telefilm, per chi pianifica di passare la giornata davanti alla televisione. Diciamocelo, cosa c'è di meglio? Se non avessi già impegni, mi unirei alle schiere dei pigroni con copertina e cioccolata calda. Oltretutto nella mia zona non passano mai i bambini a fare dolcetto o scherzetto, quindi non rischio di dovermi alzare lol Come nel caso dei libri, per me Halloween è quella giusta dose di inquietudine dai toni paranormali e fantasy. Se cercate serial killer e spiriti assassini, andate oltre. Ecco le mie proposte per un Halloween sul divano!

4 film da vedere al cinema
Volete passare la sera di Halloween al cinema? Ecco qualche idea! Amanti dell'horror? In sala trovate il nuovo film della serie cult Halloweeen, l'undicesimo dal suo debutto negli anni '70. Oppure potreste scegliere Hell Fest, che è incentrato su un festival itinerante a tema horror in cui finzione e realtà ben presto si confondono. Ecco, io questi due non andrei a vederli perchè sono una fifona, quindi, per chi come me preferisce il lato più giocoso della festa, propongo anche due alternative più leggere, ovvero Piccoli Bridivi 2 e Il mistero della casa del tempo. Il primo racconta l'avventura di tre ragazzini che si ritrovano a fronteggiare un esercito di mostri usciti da un libro misterioso. Il film ovviamente è ispirato ai celebri Piccoli Brividi. Il secondo film invece ruota intorno ad una casa misteriosa, un orologio nascosto e una strega terribile. Quale sceglierete?
 
4 film d'animazione
Per quanto mi riguarda, Halloween significa film d'animazione! Ho scelto i miei preferiti! Immancabile, Nightmare Before Christmas. Io lo guardo ad ogni Halloween e ad ogni Natale. Non può esserci la giusta atmosfera senza questo film! Anche La sposa cadavere è diventato una colonna portante di questa festa. Hotel Transilvania è il più recente, ma ha saputo farsi amare con il suo gruppo di protagonisti mostruosi. Non è proprio il mio preferito, ma per i più piccoli è l'ideale. E vogliamo dimenticarci di Coraline? Se volete davvero fare le cose come si deve consiglio la combo libro + film! La paura è assicurata!

4 classici da rivedere 
Ci sono dei film che nel corso degli anni sono diventati dei classici di questa festa. Li abbiamo visti tutti un sacco di volte, riproposti anno dopo anno dalle reti televisive, e poi in dvd o in streaming, senza mai stancarci. Casper da bambina era uno dei miei preferiti, ho perso il conto delle volte che l'ho visto e rivisto, ma devo ammettere che sono parecchi anni che non lo riguardo. Amavo la vecchia e inquietante dimora in cui è ambientato! Come ho già accennato ho un debole per questo genere di ambientazione! Hocus Pocus lo propongo perchè so che è un cult, oltretutto Netflix lo ha appena aggiunto al catalogo per l'occasione, ma personalmente non ne ho grandi ricordi. Devo averlo visto forse una volta da piccola. Ecco una grave mancanza a cui rimediare! E poi, che Halloween è senza Johnny Deep? Ci sono moltissimi suoi film perfetti per il periodo, ma tra i più famosi vi propongo Edward mani di forbice, il mio preferito, e Il mistero di Sleepy Hollow. Ma per questo attore servirebbe una sezione a parte, visto che nella sua filmografia ci sono anche altri meravigliosi film macabri come Sweeney Todd e Dark Shadows. Qualcuno si farà una serata Johnny Depp?

4 serie televisive
Infine, parliamo un po' di serie tv. Tra le novità approdate su Netflix proprio negli ultimi giorni, vi segnalo Le terrificanti avventure di Sabrina e Hill House. Il primo è un nuovo riadattamento delle avventure della strega Sabrina Spellman, diventata celebre negli anni '90 grazie ad una serie tv e ad una d'animazione. Questa volta sarà più fedele al personaggio originale dei fumetti a cui è ispirata, quindi la serie è molto più cupa e inquietante della sua vecchia versione. Il secondo è l'adattamento del romanzo di Shirley Jackson, L'incubo di Hill House, e pare stia portando via il sonno a molti. Motivo per cui probabilmente io non la guarderò lol Un'altra serie perfetta per il periodo è Stranger Things, fenomeno degli ultimi anni, con protagonisti un gruppo di ragazzini alle prese con una dimensione parallela ed eventi inspiegabili. Ma la regina delle serie tv paranormali rimane sempre Supernatural, che ormai da quattordici stagioni allieta le nostre serate di mostri, demoni, spiriti e ogni genere di creatura. Grazie a loro so come affrontare un fantasma la notte di Halloween!

Un medley dedicato al re di Halloween Tim Burton e a tutti i suoi personaggi ♥️
Avete preso appunti? La notte più spaventosa dell'anno si avvicina!

Novità della settimana (29ottobre/4novembre)

Ciao a tutti! Pronti con carta e penna? Questa settimana escono un sacco di novità interessanti! Ottobre è stato un mese incredibilmente ricco e anche a voler leggere tutto, non ne avrei avuto il tempo e le finanze. Quindi sapete cosa significa questo? Che la mia wishlist (e anche le vostre, lo so) continuano a crescere! Ma non preoccupatevi, piccolini, la mamma arriverà anche da voi presto! Per quanto riguarda questa settimana i miei occhi sono puntati in particolare su Armada, il nuovo libro di Ernest Cline (di cui vi parlerò in settimana per il review party), e poi Biancaneve e Rosarossa con la sua copertina che mi ha fatto innamorare a prima vista e... in realtà tutto. Voglio tutto, ecco. Qualcuno è messo come me? Quali sono i titoli che vi ispirano di più? :)

Titolo: Misteriosa (Olga di Carta #3)
Autore: Elisabetta Gnone          
Editore: Salani              
Prezzo: 14,90 Euro                 
Data d'uscita: 29 Ottobre 2018


Cosa significa diventare grandi? E come si fa? «Crescere è una faccenda complicata» direbbe il professor Debrìs, e Olga lo sa bene: per rassicurare una giovane amica, che di crescere non vuole sentire parlare, le racconta la storia di una bambina a cui i vestiti stavano sempre troppo grandi, anche se l'etichetta riportava la sua età, o la sua taglia, e che saltava nei disegni per fuggire dalla realtà. La storia di Misteriosa è la storia di chi fatica a trovare il proprio posto nel mondo, fugge da responsabilità e doveri, incapace di assumersene il carico, e combatte strenuamente per restare fanciullo. È anche, però, la storia di una bambina che non si arrende. Una storia che farà ridere, pensare e spalancare gli occhi per lo stupore; e che rassicurerà Olga, i suoi amici e i lettori di tutte le età su un punto, che è certo: per diventare splendidi adulti occorre restare un po' bambini. 

Titolo: Armada
Autore: Ernest Cline          
Editore: DeA Planeta              
Prezzo: 17 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018

Zack Lightman è un sognatore. Sogna un mondo un po' più simile ai film di fantascienza e ai videogiochi che da sempre sono la sua più grande passione. Fantastica del cataclismico evento che un giorno giungerà a frantumare il monotono tran-tran della sua esistenza senza qualità. Dopotutto, sognare non ha mai fatto male a nessuno, specie quando il mondo reale si incarica di ricordarti a ogni passo quanto improbabile sia, per un ragazzo smanettone e pieno di rabbia, ritrovarsi in un futuro imminente a vestire i panni del Prescelto, l'Eroe Destinato a Salvare l'Umanità. Ma poi Zack vede il disco volante. Quel che è peggio, la strana navicella spaziale pare uscita direttamente dal videogioco su cui lui trascorre le notti: un popolarissimo simulatore di volo online in cui i giocatori sono chiamati a difendere il pianeta Terra dalla minaccia di un'invasione aliena. No, Zack non ha perso la testa. Per quanto impossibile possa sembrare, quello che vede è fin troppo reale e le sue capacità di gamer con pochi confronti si riveleranno essenziali nella corsa globale per scongiurare la fine del mondo. Finalmente, la epica occasione che aspettava è arrivata. Ma in mezzo al terrore e all'euforia della sua nuova missione, Zack non può fare a meno di ripensa-re alle storie fantascientifiche con le quali è cresciuto. E di chiedersi, in un crescendo di inquietudine, se lo scenario in cui si ritrova proiettato non sia un po' troppo familiare per non nascondere una realtà persino più inquietante e sinistra di quello che appare. 

Titolo: Feed
Autore: M.T. Anderson          
Editore: Rizzoli              
Prezzo: 13 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018

Titus è nato nella parte fortunata del mondo. Pensa poco, chatta, si lascia guidare dal suo feed, un chip impiantato nel cervello con il quale si connette al web e da cui gli arrivano le ultime mode e i consigli per gli acquisti in tempo reale. Basta solo un pensiero e può comprare tutto quello che vuole. Violet ama la lettura e la scrittura. Sente su di sé la responsabilità per un pianeta sempre più povero di risorse e vorrebbe opporsi al sistema. Lei il feed lo ha avuto tardi, e non è mai stato veramente suo. In un mondo che corre verso la distruzione, tra fattorie di punte di filetto, fabbriche d'aria e mari in cui non si può più fare il bagno, i due si incontrano e si amano come da sempre fanno gli adolescenti. Ma non si può sfuggire al feed... 

Titolo: Il filo che ci unisce
Autore: Robin Benway           
Editore: DeAgostini              
Prezzo: 15,90 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018

Non avere né fratelli né sorelle non è poi tanto male. È così che l'ha sempre pensata Grace, figlia unica e adottata di una famiglia benestante. Ma quando all'ultimo anno di liceo scopre di essere incinta, Grace deve ripensare a tutte le sue teorie. Dare in adozione la bambina che sta crescendo dentro di lei è la scelta più difficile che abbia mai fatto, e all'improvviso sente il bisogno di saperne di più. Sulla sua storia, sulla sua vera madre. Scopre così di non essere affatto figlia unica. Come un uragano nella sua vita arrivano una sorella e un fratello. Maya, che ha un anno meno di lei e che ha un opinione su tutto. Soprattutto sulla famiglia appena ritrovata. E Joaquin, che ha passato tutta la vita in affido e che non ha alcune intenzione di aprire il suo cuore a nessuno. Tanto meno alle due sorelle. Una storia che parla del significato della famiglia in tutte le sue forme.

Titolo: Obsidio (Illuminae #3)
Autore: Amie Kaufam e Jay Kristoff           
Editore: Mondadori              
Prezzo: 22 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018

In questo terzo romanzo della serie incontriamo nuovamente Kady, Ezra, Hanna e Nick, i protagonisti dei precedenti due romanzi, «Illuminae» e «Gemina». I quattro, scampati per miracolo all'attacco sulla stazione orbitante Heimdall, si ritrovano insieme ad altri 2000 rifugiati sulla nave spaziale Mao. L'unica cosa che possono fare è tornare su Kerenza in cerca di aiuto, anche se, a distanza di sette mesi dall'invasione del pianeta, non sanno chi e che cosa vi troveranno. Qui, nel frattempo, Asha, cugina di Kady, sopravvissuta a quel primo attacco della Beitech, si è unita alla resistenza clandestina. Quando su Kerenza fa la sua comparsa Rhys, una sua vecchia fiamma, i due si trovano ai lati opposti delle barricate. La battaglia finale che è alle porte, e che verrà combattuta senza esclusione di colpi sia in terra sia nello spazio, lascerà sul campo tanti eroi e anche dei cuori spezzati. 

Titolo: Una ragazza pericolosa (Darkest Minds #2)
Autore: Alexandra Bracken           
Editore: Sperling & Kupfer              
Prezzo: 17,90 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018

Di fronte alla decisione più difficile della sua vita, Ruby ha fatto una scelta: ha sacrificato se stessa. E ora si ritrova costretta a usare ogni giorno le sue abilità per irrompere nella mente di prigionieri nemici o per condurre delicatissime operazioni sul campo. Abilità che di certo non ha mai né chiesto né desiderato, ma che la rendono preziosa e temuta al tempo stesso. Gli altri ragazzi della Lega dei Bambini la chiamano Leader, anche se lei si sente semplicemente un mostro. Quando poi le viene affidato un segreto esplosivo, s'imbarca nella sua missione più pericolosa: attraversare un Paese disperato e senza legge in cerca di risposte sulla malattia che ha decimato la popolazione e squarciato la sua vita e l'America. Ma per trovarle dovrà prima trovare Liam. Perché la verità è in una memory card nelle sue mani. La riuscita della missione potrebbe cambiare il destino di un'intera generazione, e di un intero Paese. Non c'è spazio per errori. E Ruby, ancora una volta, farà di tutto per proteggere le persone che ama, fino all'ultimo.

Titolo: Biancaneve e Rosarossa
Autore: Emily Winfield Martin           
Editore: Mondadori              
Prezzo: 17 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018

C'erano una volta due sorelle, diverse come il sole e la luna. Biancaneve aveva candidi capelli e un carattere indomito e vivace. Rosarossa, d'indole più pacata, aveva il viso incorniciato da fili di seta nera. Un tempo vivevano in una grande casa, con uno stuolo di servitori e stupendi giardini. Un tempo avevano due genitori che le amavano sopra ogni cosa. Finché il padre scomparve e furono costrette a trasferirsi in una casetta nei boschi. Dapprima timorose di addentrarsi nella foresta che ha inghiottito il loro padre, Biancaneve e Rosarossa saranno vinte infine dalla curiosità e stringeranno amicizia con Ivo, un ragazzino che coltiva funghi sottoterra, e con un orso ferito. Ma la foresta nasconde anche lupi, banditi e la Minaccia dei Boschi, le creature che si dice portino via le persone. Che celi anche la chiave per ritrovare l'amato padre? Una rivisitazione meravigliosamente illustrata di una delle fiabe meno note dei fratelli Grimm. Una favola dimenticata che riprende vita con tutto il fascino di un classico moderno.

Titolo: L'isola del santuario (La saga del dominio #3)
Autore: Emily Winfield Martin           
Editore: Mondadori              
Prezzo: 19 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018


Myra è stata, la guerriera prediletta di Acrab, condottiero e inventore. Lui l'ha cresciuta, è stato il suo mentore, il suo protettore... e l'assassino di suo padre. Acrab vuole conquistare il Dominio delle Lacrime, abbattendone i regni grazie al suo esercito di reietti e alle sue invenzioni, capaci di distruggere intere città. È disposto a tutto pur di riuscire a imporre la sua giustizia, anche a usare gli elementali come combustibile per le sue macchine mortali. E Myra è l'arma finale per la sua conquista. Deve trovarla per catturarla e piegarla ai suoi scopi. Ma qualcosa lo frena, l'amore che prova per lei, e che rischia di portarlo alla rovina. Myra vuole ridare l'equilibrio al mondo, liberando gli elementali dalla schiavitù dei maghi Camminanti, riportando pace e armonia. Per lei Acrab è il nemico da fermare e uccidere, ma ogni volta che si è trovata di fronte a lui non è stata capace di resistere alle sue parole. Alle sue carezze... Adesso, la loro guerra sta arrivando alle battute finali. Mentre Acrab con la sua fortezza volante sta abbattendo gli eserciti nemici e si avvicina alla vittoria finale, Myra ha scoperto il luogo dove i suoi poteri si riveleranno nella loro pienezza. L'isola di Kathernesos, uno dei luoghi dove le energie dei Primi sono ancora presenti, dove la magia della Luce è ancora attiva. Ma dovrà arrivarci prima che i soldati di Acrab la fermino, e prima che la nuova vita che sta crescendo dentro di lei le prosciughi tutte le forze...

Titolo: Il Fantasma di Lord Byron (Elementare Watson #1)
Autore: John H. Watson           
Editore: Mondadori              
Prezzo: 15 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018


Sei pronto ad accettare la sfida del dottor Watson? Centinaia di varianti di percorso, 7 illustrazioni in cui trovare più di 20 indizi, 9 diversi possibili finali: Scegli la tua avventura! Nel 1865 il giovane John H. Watson arriva in Inghilterra dall'Australia, dove è nato, e inizia a frequantare il collegio di Harrow. Non ha ancora incontrato l'uomo che cambierà la sua vita, Sherlock Holmes, il detective più famoso al mondo, ma ha già una spiccata attitudine logico- deduttiva e una irrimediabile attrazione per il mistero. E così, quando in quel primo inverno inglese tra le mura di quel college si consuma uno spietato delitto, Watson decide di indagare per proprio conto e, seppure ancora ragazzo, risolve il caso prima della polizia di Scotland Yard. Sei pronto ad accettare la tua sfida? In questa sfida ogni capitolo ti metterà di fronte a un bivio: sarai tu a scegliere come condurre l'indagine, a raccogliere gli indizi e trarre le tue conclusioni...

Titolo: L'istante perfetto
Autore: Jay Asher           
Editore: Mondadori              
Prezzo: 17 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018


Da quasi trent'anni la famiglia di Sierra coltiva "alberi di Natale" in un grande vivaio dell'Oregon. E ogni inverno si trasferisce per un mese in California per venderli. Sierra vive perciò due vite: una in Oregon e l'altra in California, ma solo per il periodo natalizio. Finché si trova lì si è ripromessa di non legarsi a nessun ragazzo, perché sarebbe doloroso poi, dopo solo un mese, doverlo lasciare. Ma quando incontra Caleb, tutto cambia. Certo, da quel che si dice in giro, non è proprio il fidanzato ideale. Pare infatti che, anni prima, abbia commesso un errore enorme, del quale sta continuando a pagare le conseguenze, fatte di ostilità, pregiudizi e isolamento. Ma a Sierra tutto questo non interessa. Anche se migliaia di pensieri le ronzano in testa minacciando di distoglierla dal momento magico che sta vivendo, forse vale la pena di chiudere gli occhi, lasciarsi andare e mandare al diavolo la logica. Dopo tutto, la logica non sa quello che desideri e che quello che conta, alla fine, è l'amore. Vero, puro, necessario. Come il loro. 

Titolo: Amelia Fang e il ballo di mezzanotte (Amelia Fang #1)
Autore: Laura Ellen  Anderson           
Editore: Il Battello a Vapore              
Prezzo: 14 Euro                 
Data d'uscita: 30 Ottobre 2018


Amelia adora: giocare ad Acchiappa Goblin e andare in giro con Spooky, la sua zucca domestica. Detesta: i cavoletti di Bruxelles e il Ballo di mezzanotte a cui sua madre tiene da morire. Ah, un'ultima cosa Amelia è un vampiro! 

Titolo: Io sono Hania (Hania #3)
Autore: Silvana De Mari           
Editore: Giunti              
Prezzo: 15 Euro                 
Data d'uscita: 31 Ottobre 2018


Nel terzo e ultimo episodio della saga si alternano tre voci: Hania, il fratello Rois e il guerriero di cui la protagonista porta in grembo il figlio. Hania infatti si è innamorata, e questo le ha fatto perdere tutti i poteri. La giovane figlia dell'Oscuro Signore cade prigioniera e ogni cosa sembra perduta: nello scontro finale contro le armate dell'Oscuro Signore, dovrà perciò affrontare la battaglia usando solo armi umane: il coraggio e l'intelligenza.