mercoledì 6 novembre 2013

RECENSIONE: Dalla parte di Bailey - W. Bruce Cameron

Titolo: Dalla parte di Bailey (A Dog's Purpose #1)
Titolo originale: A Dog's Purpose
Autore:  W. Bruce Cameron
Editore: Giunti
Pagine: 320
Prezzo: 6,90 Euro
Anno: 2012


Trama: Immagina un cane che non muore mai. Immagina un cane che si reincarna in diverse vite e se le ricorda tutte. Immagina che voglia scoprire il motivo per cui vive e che continui a rinascere finché non l'ha trovato. Questa storia è raccontata da Bailey, un cane saggio e divertente, bastardino randagio nella sua prima vita, golden retriever nella seconda, cane poliziotto nella terza e labrador nero nell'ultima. Ed è la storia dell'incontro magico con Ethan, il suo padrone speciale, che Bailey conosce da cucciolo e intende ritrovare a tutti i costi. Tra mille avventure commoventi, Bailey ci conduce in un viaggio incantato alla ricerca del senso della vita, dell'amore e della lealtà, che squarcia il velo sottile che separa animali ed esseri umani. 

 Recensione 
Toby vive con la mamma e i fratellini per strada, dove è nato, fino al giorno in cui tutta la famiglia viene catturata e portata in un rifugio, probabilmente illegale, dove vivono per un po'  prima di venire trasferiti in un vero canile dopo una retata. E' la fine per Toby, così giovane, ma compromesso da una zampa definitivamente fuori uso: viene soppresso insieme ad altri cani, colpevoli come lui di essere vecchi o malandati. Ma è davvero la fine? Toby si risveglia di nuovo cucciolo, con una nuova mamma e dei nuovi fratellini. Ma cos'è successo? Toby è rinato, ora è un piccolo golden retriever, ma ricorda tutto della sua vita precedente. Quando incontra Ethan però capisce il perchè, sa di avere una missione più grande: nella sua nuova forma, con il nuovo nome di Bailey, dovrà proteggere il suo bambino e accompagnarlo nella vita, dovrà essere il suo 'bravo cane'. Quando anche la vita di Bailey giunge al termine, lui è convinto che stavolta sia la fine, ma non è così. La sua missione non è ancora finita e una vita dopo l'altra continuerà a cercare Ethan per portarla a termine.. 

Questo è sicuramente il miglior libro canino che io abbia letto finora, superato forse solo dal suo seguito. Insieme sono una duologia sensibile e toccante che segue le molte vite di un cane capace di reincarnarsi per amore. Il punto di vista è quello canino, uno stratagemma tanto gettonato quanto astuto, perchè raccoglie molti consensi grazie alla dolcezza e alla tenerezza che suscita, ma che per funzionare deve essere davvero ben studiato. In questo caso non solo il risultato è ottimo e assolutamente adorabile, ma è anche incredibilmente realistico. I discorsi di Bailey sono molto lontani da quelli che potrebbe fare un uomo e i suoi comportamenti sono dettati dall'istinto e dalla fedeltà. L'autore per mettersi nei panni del suo protagonista sembra essersi documentato davvero a fondo. Mi ha colpito in particolar modo il linguaggio degli uomini visto dal punto di vista di un cane. Bailey non capisce ogni parola che gli viene detta, non afferra tutti i discorsi che sente fare ai suoi padroni, capisce solo le parole che gli interessano e che ha imparato a riconoscere perchè sono collegate a qualcosa di bello o di brutto, come i buonissimi 'biscotti', le adorate 'passeggiate', l'odiata 'scuola' e il temutissimo appellativo di 'cane cattivo'. E' molto più bravo a riconoscere le situazioni che le parole. Non ha bisogno di parole quando vede qualcuno a cui tiene triste o in pericolo, lui sa quando intervenire. Cosa differenzia questo libro da altri sullo stesso argomento? Soprattutto due cose: l'originalità dell'idea della reincarnazione e la fedeltà che vince perfino la morte. In qualsiasi modo lo vogliamo chiamare, Bailey è un cane unico, intelligente, coraggioso, dalla personalità sfaccettata proprio come quella di un essere umano. Una delle cose più interessanti di questo tipo di libri è vedere gli uomini con occhi canini, vedere come loro interpretano i nostri gesti e le nostre parole, ma anche i nostri sentimenti. Bailey non capisce davvero cosa accade nelle vite di chi si prende cura di lui, ma nota tutta una serie di dettagli che lo fanno capire a noi: litigi, divorzi, matrimoni, funerali, per Bailey non sono nulla. Lui sente la felicità e la tristezza, sente l'amore che fa battere il cuore all'impazzata. Il suo mondo è fatto di odori, che ricorda anche a distanza di una vita. Anche tra mille vite Bailey saprebbe riconoscere l'odore di Ethan. Nulla può tenerlo lontano da lui. Il rapporto tra il peloso protagonista e il suo padroncino è dei più belli che abbia mai visto. Auguro a tutti di riuscire a trovare un'anima gemella a quattro zampe con cui legare un rapporto così forte. Bailey è stata una benedizione per Ethan, gli ha salvato la vita più volte quando era solo un bambino, gli è stato accanto quando tutto il resto del mondo non c'era, e da adulto l'ha salvato dalla solutidine, ma con un nome diverso. Bailey in questo primo capitolo ha vissuto svariate vite, ma non è mai stato un cane comune. Il suo destino è, in un modo o nell'altro, aiutare gli umani, essere un eroe. Il suo personaggio è assolutamente ben costruito e nonostante cambino il suo aspetto e il suo nome la sua personalità rimane invariata, salvo per una saggezza acquisita col tempo. Ribadisco la mia assoluta ammirazione per il modo realistico in cui l'autore è riuscito a riportare il punto di vista di un cane, talmente convincente che mi sono sentita davvero dentro la sua testa e ho perfino capito alcuni comportamenti canini che fino ad ora mi erano incomprensibili. Anche gli altri personaggi canini sono davvero ben caratterizzati, nonostante nessuno di loro dica una parola. Bailey ce li fa conoscere  e ci fa scoprire i loro diversi caratteri solo riferendoci le loro azioni e i loro comportamenti. Per un cane sono quelli che contano e Bailey è in grado di parlarci della personalità di un cane analizzando i movimenti della sua coda e delle sue orecchie, il suo modo di abbaiare o semplicemente il suo odore. Tra i cani non c'è nessun dialogo in stile disney, si comportano in modo veramente realistico. Anche gli umani sono stati ben caratterizzati. Non importa che siano poco presenti o che quasi non parlino, gli occhi di Bailey riescono a scoprire cose che gli uomini non saprebbero spiegare nemmeno a parole. Ogni persona che Bailey conosce nelle sue vite gli rimane impressa, e così a noi. Bailey ci parla di un odore, un gesto, un sorriso, ma in realtà ci racconta la storia di chi ha davanti. Buffo, divertente, ma allo stesso tempo drammatico e profondo, questo libro vi colpirà nel profondo del cuore, soprattutto se nella vita vi è capitato di soffrire per la perdita della vostra anima gemella canina. Forse un giorno torneranno, in un altro corpo, ma con lo stesso amore profondo e incodinzionato. Da leggere con accanto un bel pacchetto di fazzoletti. Anzi, facciamo due.               Valutazione: Imperdibile!

12 commenti:

  1. Oddio! ** Ho letto circa quattro libri sui cani: io e marley che mi ha fatto stare malissimo per una settimana (marley assomiglia troppo al mio cane),Hachiko, il patto dei labrador e red dog.. io adoro gli animali ma ho notato che sto troppo male se la storia non ha un buon finale.. l'argomento animali per me è un tasto sensibile, basta davvero pochissimo per farmi andare in crisi.. questo libro sembra meraviglioso e non so com'è il finale però ho letto che hai scritto di preparare i fazzoletti quindi non so se avrò il coraggio di leggerlo..:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono come te, infatti l'ho lasciato quasi un anno in libreria e poi ho scelto di leggerlo poco dopo la morte del mio cagnolino, e se da una parte ho sofferto tanto in un certo senso mi è stato d'aiuto ad accettare il dolore. Comunque posso dirti che non si piange perchè finisce male, anzi, è pieno di speranza e amore e il finale del seguito è uno dei più belli e strazianti che ho mai letto :')

      Elimina
  2. Io non ho letto questo volume, ma l'ha fatto mia mamma e ricordo che le era piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero bello, soprattutto se si è amanti degli animali e si riesce a capire davvero il meraviglioso rapporto che si crea tra cane e padrone :')

      Elimina
  3. Non ho mai letto libri canini...ma se mai dovessi farlo penso vorrei leggere questo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh dovresti provare a leggere qualche libro sui cani, ce ne sono tanti davvero belli :) Questo è un ottimo inizio!

      Elimina
  4. Non l'ho mai letto, ma vorrei farlo prima o poi. Adoro gli animali e i libri che parlano di loro, solo che sono troppo emotiva e spesso evito per non piangere a dirotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con questi libri il rischio c'è sempre, ma vale la pena :')

      Elimina
  5. Ok.. già leggendo la trama ho pensato che doveva essere un libro bellissimo, leggendo la tua recensione ne ho avuto la conferma *__*
    Dev'essere molto interessante vedere gli uomini dal punto di vista del cagnolino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che più mi piace dei libri come questo. Fa riflettere perchè vengono fuori difetti degli uomini che magari prima non avevi mai considerato tali, ma che vedendoti con altri occhi appaiono davvero lampanti. Poi è davvero bello vedere come un cane parla di certe cose che non capisce, per esempio non conosce il sesso e quando gli capita di assistere ad una scena di questo tipo dice semplicemente che 'si sono abbracciati', e ho trovato la cosa troppo adorabile :)

      Elimina
  6. Oh *-* che recensione stupenda! Devo assolutamente leggere questo libro, anche se ho paura di piangere come una fontana :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa piangere, ma alla fine si chiude il libro con un sorriso sulle labbra :)

      Elimina