mercoledì 31 maggio 2017

I Love Shopping #26

Senza che me ne accorgessi la situazione sulla mensola delle new entry è un pochino degenerata! Ma effettivamente è da febbraio che non vi mostro i miei acquisti, quindi è perfettamente comprensibile, no? Il fatto che per la prima volta non sia riuscita a far star tutto in un'unica foto non vuol dire niente. Vero? Sì, sono sicura di sì. Quindi eccoli qui! Ho anche una nuova versione di Rapunzel da usare come valletta *w*

Inizio mostrandovi il mio bottino del Salone di Torino! Al Libraccio ho trovato Due verticale di Jeff Barthsch, Febbre di Mary Beth Keane, The Awekening di Kelly Armstrong e Reviver di Seth Patrick. Sempre al Libraccio, ma in centro, ho trovato anche il mio amatissimo Distorted Fables di Deborah Simeone! Visto che avevo la posibilità di incontrare le autrici, ho preso Scrivere è un mestiere pericoloso di Alice Basso e Contronatura di Mirka Adolfo, che sono stati autografati, e per concludere mi sono portata a casa anche Nerve di Jeanne Ryan, che era in vendita in anteprima! 

Questo invece è il mio 'pacco di compleanno' *w* Nimona di Noelle Stevenson è stato un inaspettato regalino della dolcissima Chiara di Il castello tra le nuvole, e in realtà è stato l'unico regalo libroso che ho ricevuto. Così sono ricorsa all'antica tecnica dell'autoregalo! Ho comprato all'usato Notti in bianco, baci a colazione di Matteo Bussola (che poi sono riuscita a farmi autografare), Non è la fine del mondo di Alessia Gazzola e la sceneggiatura di Animali fantastici e dove trovarli. Grazie all'offerta sui mallopponi ho comprato a metà prezzo il secondo di Giovani, Carine e Bugiarde di Sara Shepard (che sì, esiste lol). Infine grazie ad una combo incredibile di sconto+buono Feltrinelli ho comprato a pochissimo Il sangue dell'Olimpo di Rick Riordan completando la mia serie di Eroi dell'Olimpo! *party party* In questi mesi ho ricevuto anche qualche graditissimo cartaceo dalle CE: Destiny di Lisndey Summers (recensione), Capitan Grisam e l'amore di Elisabetta Gnone, The Tower di Katharine McGee (recensione) e La ragazza nel giardino del tè di Janet MacLeod Trotter. A guardarli tutti insieme fanno impressione. Se mi sentite dire che 'non ho niente da leggere' vi autorizzo a picchiarmi!

Qui invece abbiamo due libri della promozione Feltrinelli due libri 9,90 euro: Adesso di Chiara Gamberale e Il bacio più breve della storia di Mathias Malzieu. E poi due acquisti provenienti dalle fiere! A Rovigoracconta ho preso The Moneyman, una carinissima graphic novel sulla storia dei fratelli Disney, che mi è stata autografata (con disegnino) dai due membri della squadra presenti alla fiera, Alessio De Santa e Filippo Zambello. Al Rovigo Comics invece ho preso La spada dai sette occhi, primo capitolo della serie Darkwing di Davide Cencini (anche qui ho avuto un disegnino yeee)

Chiudo con i manga, come al solito! Ho concluso due serie: l'adorabile One Week Friend (7 volumi di puro aw) e Ano Hana (3 volumi con cui ho pianto tutte le mie lacrime, proprio come con l'anime sigh). Ho iniziato Dai Machi, che tenevo d'occhio da un po' e alla fine mi ha convinto con il suo mix di fantasy, bei disegni e ragaze poppute. Ho anche iniziato la serie Radiant, che vi ho presentato con un blogtour qualche tempo fa, se ben ricordate. Infine, un po' di piccoooli problemiii di cuooore, con il quarto volume di Marmalade Boy Little, il nostalgico sequel della indimenticabile serie anni '90. Belli belli belli! *w* Ok, ho finito, per il momento! Passo e chiudo!

Novità della settimana (29maggio/4giugno)

Ciao a tutti! Maggio finisce, giugno inizia, l'estate si avvicina e arrivano una marea di bellissimi libri in libreria! Questa è proprio una delle grandi settimane che aspettavo con ansia! La settimana in cui finalmente arriva Diabolic! In cui finalmente potremmo leggere l'acclamato Paper Princess! E non parliamo poi di Nerve! E' questo è solo l'inizio! Giugno promette di farci davvero felici! Cosa è finito sulle vostre wishlist? :)

Titolo: Diabolic (The Diabolic #1)
Autore: S.J. Kincaid          
Editore: Mondadori              
Prezzo: 19,90 Euro                 
Data d'uscita: 30 Maggio 2017


Trama: Un diabolic non conosce la pietà. Un diabolic è potente. Un diabolic ha un solo compito: proteggere la persona per la quale è stato creato. E per farlo è disposto a tutto. Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l'Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l'una accanto all'altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere. Perciò quando l'Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l'intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale. Una volta lì, mentre l'incombere della ribellione inizia a far tremare l'Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti, e scopre così in sé un'umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani. Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l'Impero...

Titolo: Paper Princess (The Royals #1)
Autore: Erin Watt          
Editore: Sperling & Kupfer              
Prezzo: 14,90 Euro                 
Data d'uscita: 30 Maggio 2017

Trama:  A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco...  

Titolo: Lisbeth e il Giardino dei Fiori Incantati (Lisbeth #2)
Autore: Mavis Miller          
Editore: DeAgostini              
Prezzo: 14,90 Euro                 
Data d'uscita: 30 Maggio 2017
 

Trama: In una luminosa mattina di fine estate, una carovana di carrozze lascia la Città d'Oro per imboccare le stradine sterrate delle Terre Selvagge. Per la prima volta dopo tanti anni, Lucenti e Non-Lucenti convivono serenamente, e nel villaggio di Birkesnow li attende una grande festa in onore della nuova regina e della pace ritrovata. Ma non è tutto oro ciò che luccica. E Lisbeth lo sa bene. Il secondo anno alla scuola Wheldrake si preannuncia complicato, con una nuova terribile professoressa di ginnastica e una nuova compagna di stanza ancora più... terribile. Poi c'è André, il suo migliore amico, che da quando è diventato principe sembra non avere più tempo per lei. E come se non bastasse, Shila Connemara, la sua insegnante preferita, è partita senza salutare nessuno e ora sembra sparita nel nulla. Cosa può esserle successo? Lisbeth è pronta a tutto pur di scoprirlo. Inizia così a indagare, e la sua indagine la porterà dai corridoi polverosi della scuola fino al luogo più incantato di tutti: un misterioso giardino pieno di fiori dai poteri straordinari... E sarà proprio qui che Lisbeth scoprirà una verità sorprendente e capirà che la storia della Città d'Oro e quella delle Terre Selvagge sono più intrecciate di quanto sembri. Proprio come la sua vita e quella di André. 

Titolo: Prima che sia domani
Autore: Clare Swatman          
Editore: Mondadori              
Prezzo: 18 Euro                 
Data d'uscita: 30 Maggio 2017
 
 

Trama: Trovi la tua anima gemella... Alcune persone non si accorgono di essere in presenza dell'amore della loro vita neanche quando se lo ritrovano proprio davanti agli occhi. Per Ed e Zoe è stato così: si sono incontrati il primo giorno di università, hanno condiviso anni bellissimi come coinquilini nello stesso appartamento, si sono innamorati... Si sono persi di vista... Poi le loro strade si sono incrociate più volte ma, per motivi sempre diversi, sembrava che non fosse mai il momento giusto. Solo anni più tardi, dopo che entrambi si sono lasciati alle spalle varie esperienze, il loro amore è finalmente sbocciato... ... e poi succede qualcosa di inimmaginabile. Un giorno, mentre stava andando al lavoro in bicicletta, Ed viene coinvolto in un incidente. Zoe è letteralmente incapace di reagire a un evento così tragico, non riesce a trovare una maniera per sopravvivere. Non è pronta a lasciare andare i ricordi. Come può dimenticare tutti i momenti felici, dal loro primo bacio a tutta una vita costruita insieme? Ma, soprattutto, Zoe è tormentata dalla consapevolezza che ci sono delle cose che avrebbe assolutamente dovuto dire a Ed... Ma forse non è troppo tardi... 

Titolo: Nerve
Autore: Jeanne Ryan          
Editore: Newton Compton              
Prezzo: 9,90 Euro                 
Data d'uscita: 1 Giugno 2017
 
 
 

Trama: Quando Vee viene selezionata come concorrente per il gioco in diretta online Nerve, scopre che il gioco la conosce. Gli organizzatori l'hanno attratta e convinta a partecipare con premi allettanti e con la promessa di fare coppia con il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento Nerve si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Grand Prize. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c'è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?

Titolo: La perfezione non è di questo mondo
Autore: Daniela Mattalia          
Editore: Feltrinelli              
Prezzo: 15 Euro                 
Data d'uscita: 1 Giugno 2017
 
 
 

Trama: Torino, tra le Molinette e il Valentino. Adriano, professore ottantaduenne che ha appena perso la moglie, ha un segreto di cui si vergogna un po’: da quando la sua compagna non c’è più, continua a rivederla tra le corsie delle Molinette, anche se sa che non può essere vero. O forse sì? A soccorrerlo dal dubbio di essere sull’orlo della pazzia intervengono uno stravagante tassista, certo che sia più che normale che i morti continuino ad abitare accanto ai loro cari, e altre tre persone, che incrociano la sua strada. Gemma, libraia trentenne che nel fine settimana fa la volontaria al Filo d’Argento, un call center per anziani. Olga, un’arzilla zitella settantaseienne ricoverata con una gamba rotta. E Fausto, un giovane grafico precario fidanzato a una ragazza della Torino bene e padrone di Archibald, un bracco che ha il vizio di darsi alla macchia proprio nel parco dove fa jogging Gemma. Le vite di questi quattro personaggi si intrecciano, come in una danza, tra il parco e l’ospedale, dove si aggirano altre due inafferrabili presenze. Perché chi l’ha detto che morendo si deve per forza andare nell’aldilà, in un paradiso perfetto, algido e lontano? Non è forse più consolante – e infinitamente più divertente – immaginare di poter restare nell’aldiqua, invisibili a tutti tranne a chi ci vorrà vedere, fantasmi della porta accanto con tutte le nostre stupende imperfezioni? 

Titolo: Il gioco del quattro (Absence #1)
Autore: Chiara Panzuti          
Editore: Fazi              
Prezzo: 15 Euro                 
Data d'uscita: 1 Giugno 2017
 
 
 

Trama: Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l'ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all'altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre? La sua vita si trasforma in un incubo quando, all'improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c'è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento. Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso, dove l'unico indizio che conta è nascosto all'interno di un biglietto: 0°13'07''S78°30'35''W, le coordinate per tornare a vedere. Insieme a Jared, Scott e Christabel - come lei scomparsi dal mondo - la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo. Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono. Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci? Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità? Un libro intenso e profondo; una sfida moderna per ridefinire noi stessi. Una storia per essere visti. E per tornare a vedere. 

martedì 30 maggio 2017

RECENSIONE: Destiny - Lindsey Summers

Destiny di Lindsey Summers
Autoconclusivo
Newton Compton (2017) | 320 pagine | 9,90 euro 

Perdere il cellulare può essere problematico, soprattutto se sei un adolescente. Ma quando Keeley scopre che il suo è finito in mano a Talon, un coetaneo sbruffone e pieno di sè, pensa che le cose non potrebbero andare peggio. Ma questo è prima di sapere che lui è partito per un ritiro sportivo che impedirà ai due di ritornare in possesso dei rispettivi cellulari per una lunga settimana. Keeley e Talon si ritrovano così costretti a raggiungere una tregua, che impone loro l'inoltro di rispettivi messaggi e chiamate fino a che non potranno incontrarsi. Ma quella che all'inizio era solo una grande scocciatura, piano piano diventa una piacevole abitudine. Messaggi e chiamate si fanno sempre più frequenti, alimentati dalla crescente chimica tra i due e la voglia di incontrarsi diventa qualcosa di più che una semplice formalità per scambiarsi il cellulare. E se quello sfortunato scambio fosse invece un segno del destino?

 Recensione
Spesso quando mi ritrovo a recensire libri come questo tendo ad esordire dicendo che non è proprio il mio genere, soprattutto se il libro in questione non mi è piaciuto, ma ad essere pignoli non è proprio così. A me i romance piacciono, in particolare gli YA. Nella mia libreria ne custodisco gelosamente parecchi, a cui ho dato anche voti molto alti. Quando dico che questo non è il mio genere, non intendo gli YA romance, intento gli YA romance banali. E purtroppo per quanto mi riguarda Destiny rientra pienamente in questa categoria. Le mie antenne si erano già rizzate alla parola 'Wattpad' ma gli ho voluto dare comunque una possibilità perchè è stato il libro tormentone del Salone di Torino, perchè Newton Compton ne ha parlato tanto e gli ha organizzato un lancio in grande, perchè 90 milioni di lettori su Wattpad sono una cifra allucinante, perchè l'asciugamano che mi hanno regalato mi ha salvato la vita. Insomma, glielo dovevo lol La lettura non è andata male come pensavo, lo ammetto. Ci sono momenti molto dolci che mi hanno fatto sorridere, si divora in un attimo e tutto sommato è anche ben scritto. É la perfetta lettura estiva adolescenziale senza pretese, ma ha tanti difetti su cui non sono riuscita a chiudere un occhio.

Iniziamo partendo proprio dalla protagonista Keeley. Lei è uno dei motivi principali per cui il libro non mi ha conquistato. Appena la conosciamo ci appare purtroppo chiaro fin da subito che non è la ragazza più sveglia della città. Non è lo smarrimento del cellulare in sè, può capitare, ma quanto più che la cosa le accada molto spesso (questa sarebbe la terza volta in sei mesi) obbligando ogni volta i suoi poveri genitori a porre rimedio con un nuovo cellulare. Quando lo ritrova ci mette ore e ore ad accorgersi che quello non è il suo, confermando la mia tesi, senza parlare poi del fatto che, per qualche misteriosa ragione che ancora non comprendo, decida di tacere lo smarrimento con amici e parenti, scatenando tutta una serie di situazioni drammatiche decisamente evitabili. Aggiungiamoci poi il comportamento da zerbino che assume con il fratello gemello Zach e un pizzico di egocentrismo e incoerenza che emergono nel rapporto con la sua sua migliore amica e il quadro è completo. L'ho trovata sciocca, scialba e superficiale, priva di interesse o di qualsiasi particolarità che la potesse rendere unica.

Talon risolleva un po' la situazione, per fortuna. Non che sia privo di difetti, ma ho trovato in lui una personalità decisamente più memorabile di quella della sua compagna. É un appassionato di geocaching (un particolare tipo di caccia al tesoro che mi ha affascinato moltissimo, voglio provarla!), ha un'adorabile fissazione per i marshmallow per cui ne ha sempre un sacchetto sottomano (ecco, questo è uno dei requisiti basilari quando cerco un uomo ahah), ed è, tutto sommato, un adorabile sbruffone, capace di gesti molto romantici, anche se dovrebbe aggiornare il suo repertorio di frasi ad effetto un po' datato e darsi una regolata. E smettere di chiamare Keeley 'bambola'. Ogni volta che la chiamava così mi si gonfiava una vena sulla tempia e alla cinquantesima volta mi sono trasformata in super sayan lol Ha dei momenti no? Sicuramente. Mi è capitato di volerlo picchiare? Potete scommetterci. Fa scelte stupide? Sì. Non è perfetto, ma credo che sia il personaggio più interessante del libro. E' ben caratterizzato, ha un background, ha degli interessi particolari. Purtroppo non si può dire lo stesso dei personaggi secondari. Nicky è la classica amica sullo sfondo. Non è particolarmente approfondita nè caratterizzata. Keeley si lamenta che lei non c'è mai, che è sempre impegnata con il suo gruppo di studio ma poi appena ha un ragazzo per le mani sparisce completamente a sua volta. Una bella amicizia. Invece Zach, il fratello gemello di lei, ha perfino troppo spazio. Ho trovato il rapporto tra i due asfissiante. La chiama in piena notte ogni volta che è ubriaco e lei deve scattare sull'attenti per andarlo a prendere. Le da dei divieti su chi frequentare. Cerca di obbligarla a scegliere il suo stesso college. Fa scenate per motivi totalmente sciocchi. E poi è infantile, incoerente ed egoista. Mi è piaciuto addirittura meno di Keeley. Una coppia di fratelli da dimenticare.    

Parlando della trama il mio giudizio finale si potrebbe riassumere in un 'si impegna, ma potrebbe fare di più'. L'idea iniziale è carina e mi ha ricordato un po' un libro molto bello della Kinsella, Ho il tuo numero. Parte bene, divertente, simpatico, romantico. Non particolarmente emozionante, ma piacevole e godibile. La prima crepa l'ho trovata quando i due finalmente si trovano faccia a faccia. L'incontro è molto deludente. Ho avuto la sensazione che avvenisse troppo in fretta. La corrispondenza sarebbe dovuta durare un po' di più, per accrescere il desiderio di incontrarsi. Una settimana non è sufficiente. Ve lo dice una che ha iniziato le sue due storie più importanti proprio via sms. Ma questa è solo una piccola crepa che potremmo anche ignorare. Ovviamente si sa che ad un certo punto la storia d'amore deve incontrare degli ostacoli. Ed è qui il grande problema. I plot twist della vicenda sono essenzialmente due. E nessuno dei due mi è piaciuto. Uno tira in ballo una banale e noiosa gara testosteronica tra quaterback avversari che raggiunge i picchi del ridicolo, un Romeo e Giulietta in salsa sportiva che francamente ho trovato abbastanza noioso. L'altro introduce un argomento molto delicato, la diffusione di foto private di terzi. Temi di questo genere nella letteratura per adolescenti sono sempre ben accetti se aiutano a sensibilizzare, ma qui ho trovato che la vicenda sia stata trattata in modo molto superficiale. Un 'mi dispiace' e tutto è perdonato. Veloce, poco approfondito, liquidato in poche pagine. Ho avuto la sensazione che questo elemento sia stato inserito, proprio alla fine oltretutto, giusto per dare spazio ad un tema delicato qualsiasi, come va tanto di moda ora.  

Molto carina l'idea di inserire qualche chat con gli scambi di sms. Non sono mai troppo lunghe, nè troppo frequenti, quindi non danno fastidio nè interrompono troppo spesso la narrazione. Fortunatamente sono anche prive di irritanti abbreviazioni giovanili. Una bella trovata usata bene, che strizza l'occhio a questo amore 2.0 che gli adolescenti di oggi conoscono bene. 

Mi è dispiaciuto davvero non apprezzarlo, ma un po' me lo aspettavo. Non era il libro giusto per me, ma potrebbe esserlo per voi! Se siete amanti delle storie d'amore adolescenziali, se cercate una lettura leggera che vi aiuti a staccare per qualche ora dal resto del mondo, se avete bisogno di un romantico libro estivo da infilare nella borsa da spiaggia, se amate le storie nate via sms o se siete giovani lettrici in cerca di sospiri da batticuore, sarà senza dubbio il libro perfetto per voi! 

 ½ Così così

"Siamo sull'orlo di un precipizio, Talon. O facciamo un salto nel buio e proviamo a raggiungere l'altra parte, o ci allontaniamo a perdiamo quello che abbiamo."
"Non hai sentito dire che pi arrivi in alto, più ti fai male quando cadi?"
"E' un rischio che sono disposta a correre. Non so che altro fare o dire per convincerti che stavolta sono pronta a dare il cento per cento, Talon."

sabato 27 maggio 2017

Novità della settimana (22/28maggio)

Ciao a tutti! Torino mi ha stremato e ci ho messo giorni a riprendermi, quindi questa settimana mi sono un po' rilassata. Il risultato è che siamo a sabato, e io arrivo con le uscite della settimana solo ora. Ma meglio tardi che mai! C'è qualcosa che vi piacerebbe leggere? :)

Titolo: Playlist
Autore: Jen Klein          
Editore: DeAgostini              
Prezzo: 14,90 Euro                 
Data d'uscita: 23 Maggio 2017


Trama: Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che il liceo sta per finire e la tua vera vita sta per cominciare? Niente, June ne è convinta. Diciassette anni e le idee chiare sul futuro, non vede l’ora di lasciarsi alle spalle la cittadina in cui è cresciuta e tuffarsi a capofitto nella nuova avventura del college. Al contrario di Oliver, l’atleta più popolare della Robin High, che vorrebbe che l’ultimo giorno di scuola non arrivasse mai. June e Oliver non hanno davvero nulla in comune. Potrebbero non rivolgersi mai la parola. Potrebbero far finta di non conoscersi. E invece. Invece il destino ha voluto diversamente. Perché le loro madri sono amiche per la pelle e hanno deciso che Oliver accompagni June a scuola in macchina. Tutti i maledettissimi giorni. A un tratto, June e Oliver sono costretti a passare parecchio tempo insieme. Peccato che non abbiano niente, ma proprio niente di cui parlare. E allora decidono di mettere la musica. Ma cosa succede quando un’anima rock come quella di June ne incontra una pop come quella di Oliver? Una guerra! Una sfida per il controllo della playlist… finché non accade qualcosa di totalmente imprevedibile. Perché a volte basta la canzone giusta al momento giusto e tutto cambia. 

Titolo: Persa nel buio (Shake my colors #2)
Autore: Silvia Montemurro          
Editore: Sperling & Kupfer              
Prezzo: 16,90 Euro                 
Data d'uscita: 23 Maggio 2017
 
 

Trama: Per Laura, dire addio a Geo è stato più doloroso del previsto. Dopo aver creduto con tutte le forze in quell'amore, ora sta cercando di abituarsi alla sua assenza ma, anche se il legame tra lei e Paolo è diventato più di un'amicizia, non riesce a impedire che Geo si insinui nei suoi pensieri nei momenti di debolezza. È come se ciascuno dei due la attirasse a sé mettendo in dubbio ogni sua certezza. Quasi a volerle dare un segnale, anche i suoi occhi sono affaticati e la vista è peggiorata. Come se non bastasse, Prisca, la sua migliore amica, le ha inspiegabilmente voltato le spalle, tornando a essere solo un'acerrima rivale sul ghiaccio. Laura è vulnerabile e insicura come mai le era successo. Per questo, quando Geo la trova in riva al lago sola con i suoi pensieri, non riesce a tenerlo a distanza. Perché capisce che anche lui, nonostante tutto, non può fare a meno di lei. Non avrebbe mai voluto ingannare Paolo, eppure tenergli nascosta la presenza di Geo nella sua vita le sembra l'unica soluzione. Sarebbe un colpo troppo duro, soprattutto ora che l'amico deve fare i conti con una situazione familiare complicata. Ma Geo è fatto di luci e ombre, e non si è ancora liberato dei suoi fantasmi. E questa volta, per Laura, la posta in gioco potrebbe essere davvero troppo alta. 

Titolo: Cuore delicato lavare a mano
Autore: Simona Morano          
Editore: Giunti              
Prezzo: 12,90 Euro                 
Data d'uscita: 24 Maggio 2017

Trama: Nel cuore di Modena, all'ombra dei portici che disegnano la città, Rina, un'energica signora di sessantadue anni, ha appena finito di rinnovare la sua vecchia lavanderia. La morte del marito Osvaldo, dispotico e brontolone per natura, ha coinciso per Rina con una vera e propria rinascita. Così, pennello e colori alla mano, il vecchio negozio "Osvaldo e Rina" si è trasformato in un'ariosa e moderna lavanderia self-service, con tanto di bolle di sapone alle pareti, distributore del caffè e un piccolo angolo stireria. I nuovi clienti non tardano ad arrivare e fra questi Donato, un giovane spigliato che un bel giorno fa il suo ingresso con una batteria di camicie da lavare. Una brusca e pericolosa ventata di vitalità travolge Rina e le sue fantasie. Donato è bello e gentile, si ferma spesso a fare due chiacchiere e persino a mangiare i prelibati manicaretti che Rina gli sottopone con totale nonchalance. Nessuno le aveva mai fatto tanti complimenti: né per l'appretto al profumo di mela, né per le sue sfogliate. Davanti agli occhi sconcertati di sorella e vicini di casa, che la vorrebbero accasare con un noiosissimo ottantenne, Rina arrossisce e nega qualsiasi coinvolgimento. E allora perché passa ore davanti allo specchio indecisa su cosa indossare? Ma che scandalo... Donato potrebbe essere suo figlio!

Titolo: La donna di ghiaccio (Detective Erika Foster #1)
Autore: Robert Bryndza          
Editore: Newton Compton              
Prezzo: 9,90 Euro                 
Data d'uscita: 25 Maggio 2017


Trama: Il corpo congelato. Occhi spalancati e labbra socchiuse. Come se fosse morta mentre era sul punto di parlare... Quando un ragazzo scopre il cadavere di una donna sotto una spessa lastra di ghiaccio in un parco di Londra, la detective Erika Foster viene subito incaricata dell'indagine sull'omicidio. La vittima, giovane, ricca e molto conosciuta negli ambienti della Londra bene, sembrava condurre una vita perfetta. Ma quando Erika comincia a scavare più a fondo tra le pieghe nascoste della sua esistenza, trova degli strani punti di collegamento tra quell’omicidio e l’uccisione di tre prostitute, assassinate secondo un macabro e preciso rituale. Ma chi era veramente la ragazza nel ghiaccio? Quali segreti nascondeva? Il ritratto che ne dà la famiglia corrisponde alla verità? Erika ha l'impressione che tutti gli elementi a cui si aggrappa nel corso delle ricerche le scivolino via dalle dita, ma è cocciuta, determinata e disposta a qualunque cosa pur di arrivare a capire che cosa si cela dietro quella morte violenta...

Titolo: Destiny
Autore: Lindsey Summers          
Editore: Newton Compton              
Prezzo: 9,90 Euro                 
Data d'uscita: 25 Maggio 2017
 

Trama: Per Keeley sarebbe stato già un disastro aver preso il telefono sbagliato, l’ultimo giorno di scuola appena prima di partire per le vacanze estive. Ma il disastro si trasforma in una vera catastrofe quando scopre di aver preso per errore quello dell’odioso, egocentrico Talon, che tra l’altro è appena partito per il ritiro di football… con il suo telefono. Con riluttanza, i due decidono di inoltrarsi reciprocamente i rispettivi messaggi per una settimana. E così, giorno dopo giorno, Keeley inizia a conoscere un altro lato di Talon, che non le dispiace per nulla. C’è molto oltre la facciata dell’atleta sbruffone che la maggior parte delle persone vede. E inizia a esserci molto di più anche nel cuore di Keeley riguardo a Talon. Troppo. Messaggio dopo messaggio, riesce a esprimersi come non le era mai capitato, e sente che potrebbe davvero diventare la persona che ha sempre voluto essere. E quando i due finalmente, dopo sette lunghi giorni, si incontrano per scambiarsi i telefoni, scocca la magica scintilla. Ma, mentre Keeley ha giocato a carte scoperte, Talon nasconde un segreto che li riguarda. Qualcosa che potrebbe cambiare la loro relazione. E quando Keeley lo verrà a sapere, potrà fidarsi ancora di lui? 

Titolo: Tutta colpa di quel bacio
Autore: Cassandra Rossa          
Editore: Newton Compton              
Prezzo: 9,90 Euro                 
Data d'uscita: 25 Maggio 2017


Trama: Fuggita da Londra con il cuore infranto, Emily si è trasferita a New York, dove ha deciso di buttarsi a capofitto nel lavoro, unico settore nel quale sembra avere successo. Con gli uomini ha chiuso, ma purtroppo San Valentino è alle porte e l’agenzia di event planner per cui lavora è sommersa di richieste a cui lei deve rispondere. A complicare le cose arriva Matthew Cohen, proprietario di una linea di navi da crociera, nonché sua vecchia conoscenza: è stato il primo due di picche della storia sentimentale di Emily. A causa di Matt, ora si ritrova invischiata nell’organizzazione di quello che è diventato l’evento più romantico del momento: “La Crociera degli innamorati”. Come se non fosse abbastanza deprimente ritrovarsi a bordo, single, in mezzo a tutte quelle coppie felici, Emily dovrà fare i conti anche con la presenza scomoda di Matt, così magnetico e sicuro di sé. L’attrazione tra loro è innegabile e la tentazione è forte, ma Emily non vuole soffrire di nuovo: quel viaggio sta risvegliando in lei desideri ai quali credeva di aver rinunciato per sempre, rendendola vulnerabile. Innamorarsi di un uomo che non crede nell’amore sarebbe davvero un terribile errore. Oppure no?

giovedì 25 maggio 2017

Shadow Magic Week | Day #7 ~ Intervista a Joshua Khan

Ciao a tutti! L'ultima tappa del nostro viaggio nel mondo di Shadow Magic si è fatta un po' attendere, ho dovuto slittare di qualche giorno (magari si potesse fare anche con i giorni della settimana!) ma all'ultimo sono riuscita a trasformarla in qualcosa di davvero speciale. Credo che valga l'attesa! *rullo di tamburi* Sono felice di presentarvi la mia intervista al bravissimo creatore della serie, Joshua Khan, che si è prestato gentilmente alla mia follia da fangirl ;)


Benvenuto e grazie mille per la tua gentilezza! Pronto? Cominciamo! So che hai iniziato a scrivere in un modo insolito: grazie al gioco di ruolo Dungeon & Dragons. Hai ancora questo hobby? Come sei passato da questo ai libri?
Gioco ai giochi di ruolo da quando avevo 12 anni. Non ci ho messo molto ad iniziare a creare le mie avventure. Da quelle più semplici (trova il nascondiglio del goblin e affrontalo) fino a quelle davvero elaborate che costruivo nel corso di anni e anni. World building, ambientazioni d'atmosfera e personaggi interessanti sono tutti essenziali per creare un'avventura di role-playing. Passare ai libri è stato piuttosto facile. Anche se c'è molto più lavoro, visto che i lettori non possono contattare lo scrittore per avere chiarimenti come fanno i giocatori. Quindi la trama ha bisogno di essere più concisa.

Quando hai iniziato, è stato difficile trovare un editore? 
I tuoi libri sono mai stati rifiutati?
Non sapevo niente del mondo dell'editoria, quindi ho fatto un sacco di errori. Cose come mandare capitoli bizzarri agli agenti, piuttosto che seguire semplicemente le loro linee guida! Sono stato respinto 12 volte, ma una di quelle lettere di rifiuto mi ha dato alcuni consigli su come migliorare, quindi è stato incredibilmente d'aiuto. Così ho revisionato e revisionato per 4 anni, poi mi sono iscritto ad un concorso di scrittura (Undiscovered Voices organizzato da SCBWI-BI), e sono stato scelto tra i vincitori. E questo mi ha portato al mio primo contratto di pubblicazione, nel 2008.

Hai pubblicato altri libri con il tuo vero nome, Sarwat Chadda, ma questa volta hai scelto di usare uno pseudonimo. Qual è la ragione di questa scelta? Userai lo pseudonimo solo per questa serie o rimpiazzerà il tuo vero nome?
Ci sono state diverse ragioni. La prima è che avevo un contratto di pubblicazione come Sarwat per scrivere Spirit Animals per la Scholastic, che sarebbe uscito più o meno nello stesso periodo di Shadow Magic. Lo pseudonimo teneva le due serie separate, e lontane dai miei lavori precedenti. Quindi nel 2016 avevo due libri in uscita, uno come Josh e l'altro come Sarwat. Usciranno due libri anche nel 2018, quindi due diversi nomi aiutano. Un'altra ragione è che come Sarwat sto pianificando di scrivere qualcosa di molto diverso dal mio solito fantasy. E' ancora un po' un segreto al momento, ma spero di poterne parlare entro la fine dell'anno. Scrivere è un processo lento! Josh è impegnato a finire Shadow Magic #3 e alcune altre cose.

Shadow Magic è un'avventura dark, con zombie, fantasmi, un regno oscuro, una principessa gotica e un'ambientazione tetra. Hai preso ispirazione da qualche film, libro, telefilm per creare quest'atmosfera?
L'Hobbit è stata l'ispirazione più grande. Amo il libro e volevo scrivere qualcosa che desse al lettore la sensazione di entrare in un altro mondo, nel modo più coinvolgente possibile. Volevo che il mondo di Lily e Thorn desse l'impressione di essere davvero vissuto, pieno e completo, anche se tu stavi esplorandone solo una piccola parte, almeno all'inizio. Tolkien l'ha fatto brillantemente con brevi storie e riferimenti continui al suo mondo fuori della Contea e dalle avventure di Bilbo. Anche Harry Potter è stato un ispirazione, in particolare Hogwarts. La scuola stessa è un personaggio, quindi volevo che Castel Cupo avesse una sua presenza potente. Doveva essere unica e maestosa.

Avevi pianificato fin dall'inizio di scrivere una serie?
Scrivere è un affare caotico, soprattutto quando inizi una nuova serie. Ci ho messo due anni a creare e scrivere Shadow Magic, c'è stato un enorme lavoro di revisione durante la stesura. La prima bozza è finita nel cestino, e questo è successo dopo un anno di lavoro! Scarti centinaia di idee, i personaggi evolvono e si moltiplicano, l'ambientazione cambia da questo a quello, a qualcos'altro ancora. Quindi quando scrivi il primo libro, c'è un sacco di roba che lasci indietro. Così, quando abbiamo lanciato Shadow Magic, sapevamo che c'erano un'altra storia sullo sfondo, pronta a partire, ma non ancora iniziata. Quando Disney mi ha chiesto idee per il secondo libro, io gliele ho date. Questo ha portato all'instante ad un contratto per il secondo libro, il che è stato magnifico. Shadow Magic era in libreria da otto mesi quando Disney ha chiesto un terzo libro. Ci speravo, e avevo già pianificato qualcosa, ma non avevo scritto nulla. Ormai conosco bene i personaggi, e sapevo che avremmo usato il terzo libro per esplorare il Sultanato del Fuoco e le Shardlands, quindi tutto è andato al suo posto rapidamente. Ora sto pensando al quarto libro, ma questo, come tutto, dipende da quanto bene andranno i primi due. Dipende da persone come te, Vanessa! Ogni libro potrebbe essere letto come un autoconclusivo, anche se leggerli in ordine ti da un quadro completo. Il mondo di Shadow Magic è enorme, pieno di stanze per un sacco di storie, questo è il mio approccio. 

Ho amato il world building della serie. L'ambientazione è sempre una delle mie cose preferite nelle avventure fantasy, con paesaggi incredibili, mappe, regni, leggende. Come nasce un nuovo mondo? Hai studiato tutti i dettagli prima di iniziare? O l'hai costruito con la storia?
Grazie, è stato un lavoro difficile ma incredibilmente divertente! La prima cosa da fare è il tema. Molti fantasy hanno la magia, ma quali sono le regole della magia? Sapevo che i maghi sarebbero stati il cuore della storia, quindi avevo bisogno di crearli meticolosamente  e fare in modo che ognuno di loro spiccasse tra gli altri. Dunque il vecchio accostamento della magia agli elementi. Terra, vento, fuoco, acqua, poi luce e oscurità. É tutto partito da lì. Amo le storie inquietanti così ho capito che avrei incentrato la mia sul regno delle tenebre. Non l'ho costruito per intero, ma a pezzi. Vedrai che il secondo libro è ambientato nella Geenna settentrionale. Siamo nello stesso paese del primo libro, ma esploriamo un nuovo territorio. Se i personaggi non ne hanno bisogno, non ne parlano. Mi permette di sorprendere il lettore. Hai qualche accenno delle altre terre, ma è tutto qui. Mi dà libertà di costruire quando mi vengono nuove (e migliori) idee, piuttosto che intrappolarmi perchè ho spiegato troppo, troppo presto. 

Lily è un personaggio davvero forte. É così giovane ma ha già dovuto affrontare così tanto dolore. Ha due lati: la principessa oscura, che è pronta a sacrificare se stessa e la sua felicità per il regno, che deve essere seria e responsabile, e la ragazzina, la ribelle che sogna di essere libera e fare qualsiasi cosa voglia, incluso usare la magia. Non è il genere di principessa che aspetta che il principe venga a salvarla. Può controllare gli zombie e combattere con i suoi poteri. É un'eroina! Abbiamo bisogno di ragazze come lei! É ispirata a qualcuno di reale? 
Oh, adoro Lily! E' basata su due personaggi reali. Malala Yousefzai, la giovane ragazza pakistana a cui i talebani hanno sparato. Ha combattuto per il diritto all'educazione delle ragazze e questo, tristemente, è una cosa pericolosa in molte parti del mondo. Lily affronta le stesse difficoltà. Perchè le ragazze non possono avere la stessa educazione dei ragazzi? La seconda è la regina Elisabetta I. Era una regina potente e influente, che ha governato l'Inghilterra per oltre 40 anni. Ma non ha mai preso in mano una spada o un'armatura. Era fantastica, senza essere una guerriera. C'è pieno di donne guerriere nei libri di questi tempi. Ma questo ti rende in automatico una persona forte? Volevo mostrare un diverso tipo di forza. L'ultima ispirazione per Lily sono state mia moglie e le mie figlie. Per così tante ragioni che non posso nemmeno iniziare a spiegare! 

Come sono nate le bellissime illustrazioni del libro? L'illustratore, Ben Hibon, ha avuto carta bianca con la sua arte? O gli hai dato delle idee da cui partire? 
Ben è un genio. L'ho incontrato una volta, prima che si trasferisse in america, e quella che doveva essere una chiacchierata di mezz'ora è diventata una discussione di due ore su praticamente qualsiasi cosa. Non aveva bisogno di una guida, ha solo letto il libro e l'ha amato. Sono molto fortunato che lavori alla mia serie.
Quanto sei coinvolto quando uno dei tuoi libri arriva in un paese straniero? 
Ti sei trovato bene con DeAgostini?
DeAgostini SPACCA! É assurdo, ma è fantastico avere dei lettori in Italia. Sono stato molto fortunato che mi abbiano voluto al Lucca Comics lo scorso novembre. Mi ha sorpreso. Riccardo, l'addetto stampa, è straordinario. Lui e il resto della squadra supportano completamente la serie e questo è piuttosto raro. Pensa a tutti i libri che pubblicano ogni anno! Il successo di Shadow Magic in Italia dipende tutto dall'amore della DeAgostini. 

So che sei stato in Italia varie volte! Hai qualche ricordo da condividere?
Sono stato in Italia sette volte mi pare. La amo. Ok, ho fatto latino a scuola e i libri erano tutti ambientati a Pompei, e parlavano della nota eruzione del AD79. Quando ho avuto il mio primo contratto mi sono premiato con un viaggio lì, nel 2008. Amo la Sicilia. Il panorama è da togliere il fiato, non avevo mai visto dei colori simili, e la storia è affascinante, con il suo antico passato, i Mori, i Normanni e così via. E come puoi paragonare qualsiasi luogo a Roma? Sono un grande fan della storia, quindi è stato meraviglioso camminare  e visitare il Colosseo, passeggiare per il Palatino e fare un giro al Circo Massimo. Mi sono fatto dei grandi amici attraverso la DeAgostini, quindi spero di tornare presto. 

Il seguito di Shadow Magic, Dream Magic, è appena uscito in Italia. Cosa ci possiamo aspettare questo libro? Puoi rivelarmi qualche dettaglio? 
NO! Leggilo e lo scoprirai! Ok, un piccolo indizio. É ambientato tre mesi dopo il primo libro, quindi Lily è più coinvolta dal suo ruolo di sovrana, e in tutti i problemi che derivano dal cercare di governare un paese che improvvisamente inondato da non morti. Thorn invece sta ancora cercando di acclimatarsi. Si sente ancora un forestiero e ci sono grandi domande su cosa Tyburn (il boia) voglia davvero da lui. E poi c'è Ade. Più vecchio, più grosso e più irascibile che mai! Ho ampliato la magia, un pochino, quindi scoprirai qualcosa della magia degli altri regni. Non posso dire di più, o rovino la trama!

Nel frattempo, stai lavorando al terzo libro della serie, Burning Magic. Sarà l'ultimo? Sei completamente concentrato su questa serie o stai già pensando a cosa scriverai dopo? Hai qualche progetto in mente?
Spero di scrivere ancora, ma questa dipende tutto dai lettori. So la trama (più o meno) e anche il titolo (no, non te lo dico). Ciò nonostante, ho un nuovo progetto a cui sto lavorando. É stato rinfrescante lavorare a qualcosa diverso da Shadow Magic. Ho quasi finito, quindi spero di annunciarlo verso la fine dell'anno. 

Ultima domanda. Ma non meno importante. Sei un tipo da cani, da gatti, o da pipistrello gigante? :P 
Tu cosa dici?

Vi invito a seguire l'autore su Facebook e Twitter! É uno dei più carini e gentili con cui ho avuto a che fare! Un motivo in più per leggere Shadow Magic! Vi lascio anche la mia recensione
E ora non mi resta che augurarvi buona lettura ;)