venerdì 20 marzo 2015

Cover Details #35

Oggi ritorno dopo un sacco di tempo con la rubrica Cover Details, la cui idea è stata ispirata dal blog Sugar & Snark.Vi mostrerò quattro cover accumunate da uno stesso particolare, ogni volta diverso. Tra le quattro segnalerò la mia preferita a livello puramente estetico e presenterò in seguito il libro!  

Il particolare di oggi: gabbiette
L'invenzione delle ali di Sue Monk Kidd
Out of the Easy di Ruta Sepetys
Night of cake and puppets di Laini Taylor
Garden di Emma Romero

Titolo: L'invenzione delle ali
Autore: Sue Monk Kidd
Editore: Mondadori
Pagine:
396
Prezzo:
20 Euro
Anno:
2015

Trama: Charleston, South Carolina, 1803. Quando per il suo undicesimo compleanno Sarah Grimké riceve in regalo dalla madre una schiava della sua stessa età di nome Hetty, cerca inutilmente di rifiutare quello che le regole vigenti impongono. Hetty anela alla libertà, soffoca tra le mura domestiche della ricca e privilegiata famiglia Grimké, vorrebbe fuggire lontano e Sarah promette di aiutarla. Come Hetty, anche lei è in qualche modo prigioniera di convenzioni e pregiudizi: in quanto donna non le viene permesso di realizzare il suo più grande desiderio, quello di diventare una giurista come il padre e i fratelli. Sarah sogna un mondo migliore, libero dalla schiavitù, che lei considera come un terribile abominio, e instaura con Hetty un rapporto speciale, insegnandole di nascosto a leggere e a scrivere nell'intento di aiutarla a emanciparsi. Seguiamo così il rapporto difficile ma speciale tra una ricca ragazza bianca e la sua schiava nera e le loro vicende umane nel corso di trentacinque anni, cui si aggiungono quelle della giovane sorella di Sarah, Nina, con la quale lei si batterà a favore dei diritti civili delle donne, dei più deboli e degli emarginati e contro la discriminazione razziale. In questo romanzo che celebra il potere dell'amicizia e della solidarietà al femminile, Sue Monk Kidd evoca il mondo di contrasti scioccanti del profondo Sud, ispirandosi alla storia vera di due pioniere del femminismo americano.

6 commenti:

  1. Ciao :) scusami, è da un po' che non passo D: comunque ho letto i tuoi post, e sono felice che tua sia ritornata alla fine :D
    Sono tutte cover stupende, davvero :D e questo libro l'avevo giusto visto l'altro giorno in libreria e mi ha attirata subitissimo @_@ come una specie di connessione (su quest'ultima parte stendiamoci un velo pietoso sopra) appena ne avrò l'occasione lo leggerò ^_^

    RispondiElimina
  2. Ciao Vanessa!!!
    Sono d'accordissimo con te. Preferisco, esteticamente parlando, la cover di L'invenzione delle ali!! ^_^

    RispondiElimina
  3. Che carina questa rubrica! E mi piace anche il soggetto che hai scelto per questo episodio!
    Il libro che hai presentato sembra davvero carino! Io non vado matta per le storie realistiche, ma è comunque intrigante! c:

    RispondiElimina
  4. Wow che bel post mi piace l'idea di trovare qualcosa in comune ... XD
    mi piace un scco Night of cake and puppets.... a un che di misterioso XD
    un bacione vanessa!

    RispondiElimina
  5. Io adoro la prima e la seconda! **

    RispondiElimina
  6. Io non riesco a scegliere tra prima e seconda *-* troppo belle entrambe!

    RispondiElimina