mercoledì 22 maggio 2013

RECENSIONE: Hex Hall - Rachel Hawkins

Titolo: Hex Hall (Hex Hall #1)
Autore: Rachel Hawkins
Editore: Hymperion
Pagine: 336
Prezzo: 8,99 $
Anno: 2010


Trama: Tre anni fa Sophie Mercer ha scoperto di essere una strega. E' successo così, all'improvviso. La sua 'non-dotata' madre le è stata d’aiuto il più possibile, consultando il padre di Sophie, un elusivo mago europeo,  solo quando era strettamente necessario. Ma quando Sophie attira troppo l'attenzione degli umani con un incantesimo andato terribilmente storto al ballo di fine anno, è suo padre a decidere la sua punizione: l'esilio a Hex Hall, un riformatorio per Prodigi ribelli, ovvero streghe, fate, e mutaforma. Già alla fine del suo primo giorno fra bizzarri adolescenti, Sophie ha ottenuto un bel punteggio: tre potenti nemiche che sembrano tre top model, una cotta inutile per lo stregone più carino della scuola, un fantasma che la segue sempre e una nuova compagna di stanza, la persona più odiata nonché l’unico vampiro nel campus. Peggio ancora, Sophie scopre presto che un misterioso predatore ha attaccato alcuni studenti, e che la sua unica amica è la sospettata numero uno. Sophie si prepara per la più grande minaccia di tutte: un'antica società segreta che vuole distruggere tutti i Prodigi, soprattutto lei.

Recensione
Hex Hall è stato il libro che mi ha introdotto al meraviglioso mondo dei libri in lingua originale. Avevo già letto molti libri in lingua, sia a scuola, che per conto mio, ma non mi ero mai spinta a curiosare sul mercato straniero. E' stata la mia gioia e la mia rovina, perchè la mia wishlist è triplicata. Ho deciso di iniziare con questo libro perchè tutti ne parlano benissimo e perchè sono sempre stata affascinata dalla magia e dalle ambientazioni scolastiche. In questo caso parliamo di una sorta di riformatorio che ospita streghe, fate, vampiri e mutaforma e dove queste creature imparano a controllare al meglio i propri poteri. La protagonista è Sophie, una giovane strega, che viene mandata dal padre a Hex Hall dopo aver combinato alcuni disastri con i suoi poteri magici, in particolare dopo un incantesimo d'amore finito male. Qui Sophie scopre fin fa subito di non essere al sicuro come aveva sempre pensato: sono in molti a volere che le creature come lei spariscano dalla faccia della terra e il pericolo più grande è una misteriosa società che si fa chiamare L'occhio di Dio il cui obbiettivo è quello di eliminarli fino all'ultimo. Fin dal primo giorno Sophie conosce tutta una serie di personaggi particolari: Jenna, la sua compagna di stanza, è l'unico vampiro della scuola ed è odiata da tutti, Archer, il bello della scuola, è il classico tipo per cui tutte impazziscono, ma è fidanzato con una vera arpia, Elodie. La ragazza con altre due compagne altrettanto belle e crudeli compone una congrega di streghe nere nella scuola e fin da subito cercano di convincere la nuova arrivata ad unirsi a loro, senza successo. Le scaramucce tra compagni di classe però passano rapidamente in secondo piano quando una studentessa viene aggredita. Sophie scopre che non è la prima volta che succede. Qualcosa di pericoloso si aggira tra le mura della scuola, un pericolo senza nome e senza volto.. Questo libro mi ha davvero colpito e mi ha catturato fin dalle prime pagine. L'autrice ha uno stile scorrevole e semplice, che rende questo libro adatto ad essere letto anche dai meno esperti. La storia è avvincente e mai noiosa, ricca di colpi di scena che arrivano quando meno te l'aspetti. Quel genere di colpi di scena che ti colgono sempre quando stai per chiudere il libro e andare a fare qualcosa di costruttivo, e invece ti trattengono ancorata alle pagine cancellando ogni altro pensiero dalla tua mente. La storia è arricchita di particolari interessanti, come la leggenda che narra la creazione delle creature magiche, o la storia dell'origine della scuola, o ancora la descrizione dei loro nemici mortali. Neppure le descrizioni sono state trascurate, con freschezza e originalità l'autrice ha dato vita ad un posto incredibile, descritto in modo dettagliato senza mai cadere nel banale o annoiare lasciandoci immersi in un'atmosfera magica e fiabesca. I personaggi sono ben caratterizzati, ma in alcuni casi molto ambigui: alcuni di loro subiranno un incredibile voltafaccia finale, in pieno stile Piton! La nostra protagonista è davvero brillante, ironica, forte e intraprendente ed essendo cresciuta lontano dal mondo magico è molto aperta, senza pregiudizi, e proprio per questo finirà per stringere amicizia con la persona più emarginata della scuola, Jenna, creando con lei un rapporto davvero bello, basato sulla fiducia e sull'affetto, proprio come due normali adolescenti. Jenna è adorabile, un vampiro in vecchio stile, che non sbrilluccica al sole e che si nutre di sangue (in comode buste salva freschezza!), ma comunque femminile, sensibile e dolce. Nonostante sia emarginata da tutti e abbia avuto una vita difficile quando Sophie le tenderà la mano offrendole la sua amicizia lei vi si aggrapperà come se fosse la sua ancora di salvezza. Come in ogni scuola non mancano i bulli, e in questo caso si tratta di un gruppo di streghe sexy e crudeli che si aggira per la scuola come se fosse una loro proprietà e che causeranno non pochi problemi. Sophie si scontrerà spesso soprattutto con Elodie, un po' per questioni magiche e un po' per questioni di cuore. Sophie infatti, suo malgrado, ha messo gli occhi su Archer, il ragazzo di Elodie. Un tipo davvero affascinante, tenebroso e sensibile, che si avvicinerà molto a Sophie, ma da cui lei riuscirà sempre a mantenere una certa distanza, perchè a differenza delle solite eroine YA che si innamorano come pere cotte al primo sguardo, Sophie riesce a mantenere un certo contegno per buona parte del libro. Il finale è mozzafiato, con alcuni colpi di scena davvero inaspettati, e purtroppo per noi si conclude lasciandoci col fiato sospeso, trepidanti, con un bisogno fisico e impellente di mettere le mani sul secondo libro della serie. Questo libro si distingue dagli altri grazie all'originalità, alla freschezza, ad una buona dose di ironia e sarcasmo e soprattutto all'imprevedibilità. E' un libro che merita di essere letto, quindi non lasciatevelo sfuggire! Vi catapulterà in un mondo magico da cui sarà difficile uscire!                                                                                                                             Valutazione: Imperdibile!

Lo odi per quello che ha fatto, ma ti manca..

11 commenti:

  1. È stato il primo in lingua anche per me :D
    Purtroppo non tutti si leggono bene come questo però! Non vedo l'ora di leggere il seguito y__y

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ora sono stata presa da una smania assurda, ho già comprato anche altri 4 libri in lingua e ora mi sto leggendo il seguito di The Selection xD Sicuramente uno dei miei prossimi acquisti sarà il secondo di questa serie!

      Elimina
  2. Cavoli, cavoli, cavoli... sono davvero intrigata. Devo assolutamente recuperarlo!

    RispondiElimina
  3. l'ho adorato..tutti e tre...ç_ç non è il mio primo in lingua il primo è stato destroy me.. sono felice di leggere in eng perchè ci sono libri bellissimi che in ita non arrivano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! La mia wishlist di libri inglesi ha superato la lunghezza di quelli italiani lol Ci sono troppe belle cose che non arrivano da noi :/

      Elimina
  4. Ciao! hai vinto un premio sul mio blog:)
    recensioneparolerubate.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Anche io devo iniziarlo...ne parlate tutti benissimo!!! ^-^

    RispondiElimina
  6. Spero che la petizione abbia successo, la voglio questa serie...la voglio *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero anche io! Merita molto più di certe altre schifezze che invece arrivano in Italia! :/

      Elimina