giovedì 18 aprile 2013

RECENSIONE: L'amore secondo Nula - Giuseppe Pederiali

Titolo: L'amore secondo Nula
Autore: Giuseppe Pederiali
Editore: Garzanti
Pagine: 240
Prezzo: 16,40 Euro
Anno: 2012
 


Trama: Nula, vispa Jack Russell Terrier dal prestigioso pedigree, è reduce da un incontro con un cane altrettanto blasonato. L'appuntamento amoroso è stato organizzato dai suoi padroni, i benestanti coniugi Ghedini, i quali non vedono l'ora che nascano i preziosi cuccioli. Sennonché, al momento buono vengono alla luce tre cagnolini belli e sani, sì? ma non di razza. E, poco dopo, i tre piccoli scompaiono. Nula e Lula, la bella figlia sedicenne dei Ghedini, non si rassegnano: partiranno alla loro ricerca, in un'avventura che le porterà a scontrarsi con l'indifferenza di molti e la malvagità di alcuni, in una Milano raccontata, per una volta, dal punto di vista degli animali.
 
Recensione
Amo moltissimo i cani e adoro leggere libri che parlano di loro per questo sono stata subito attirata dalla simpatica copertina. L'autore è morto recentemente, questo è stato il suo ultimo libro e posso solo dire che prima di andarsene ci ha lasciato davvero un bel regalo. La vicenda è raccontata in prima persona da Nula, l'adorabile Jack Russell Terrier di casa Ghedini, una signorina con un pedigree prestigioso che vive in una bella villa con la sua padroncina sedicenne Lula. Un giorno i padroni le organizzano un incontro galante con un cane di razza purissima allo scopo di far nascere una nidiata di cucciolini da vendere a peso d'oro, ma quello che non sanno è che Nula e il suo pretendente non si sono neppure sfiorati e che a metterla incinta è stato Camillo, un simpatico bastardino che abita nella casa a fianco e per cui Nula ha una grande cotta. I cagnolini che nascono sono dei semplici meticci di razza mista e i padroni non ne sono felici così dopo qualche tempo vengono fatti sparire. Nula e Lula disperate non sanno che fine abbiano fatto e così partono alla loro disperata ricerca: girano tutti i canili, cercano indizi e finanziano i loro spostamenti con la vendita di figurine di nudo erotico che Lula si scatta da sola. La loro ricerca le porta ad affrontare temi molto delicati: l'amore adolescenziale e quello coniugale, il tradimento, il sesso, la prostituzione, gli abusi sessuali, la fecondazione assistita, tutto viene visto dagli occhi di una cagnolina che fatica a capire il complicato mondo degli umani. Vederci con i suoi occhi ci aiuta a comprendere come siamo realmente, a riconoscere i nostri difetti e i nostri pregi. Il libro si legge in un baleno, è scorrevole e intrigante. Il suo punto forte è la narrazione dal punto di vista canino, molto originale e divertente. Nula osserva il mondo, lo vive, sviluppa le sue opinioni e ci rende partecipi dei suoi pensieri. Cerca di comprendere le cose di cui parlano gli uomini, le loro usanze, i loro modi di rapportarsi alle situazioni e perfino i loro modi di dire! Tutto ciò che succede viene filtrato attraverso i suoi occhi strappandoci qualche risata,ma anche qualche lacrima e facendoci riflettere. Gli animali meritano di essere amati e trattati con amore. Gli uomini devono smetterla di far loro del male, perchè anche se potessero loro non farebbero mai niente a noi. Basta vedere con quanta devozione e amore stanno al fianco dei loro padroni e quanto siano solidali tra di loro. Tra gli animali non esistono differenze o discriminazioni. Quante volte abbiamo sentito parlare di un cane che allatta un gattino rimasto orfano o di amicizie originali tra cani e tigri,leoni,scimmie! Gli animali hanno un animo buono. Nula dimostra una tale fedeltà  verso le persone a cui vuole bene! Perfino dopo che le hanno portato via i suoi adorati cuccioli lei continua ad amare la sua famiglia e a stare loro accanto come un angelo. Alla fine di questa lettura ci ritroviamo a desidere di essere un po' più cani e un po' meno uomini. Sarebbe un mondo migliore!                                          Valutazione: Bellissimo!

1 commento:

  1. Non conoscevo questo libro, ma di certo lo leggerò! Grazie per averlo consigliato :-)

    RispondiElimina