martedì 2 aprile 2013

RECENSIONE: E finalmente ti dirò addio - Lauren Oliver

Titolo: E finalmente ti dirò addio
Titolo originale: Before I Fall 
Autore: Lauren Oliver
Editore: Piemme
Pagine: 430
Prezzo: 18 Euro
Anno: 2010


Trama: Samantha Kingston ha tutto quello che un’adolescente potrebbe desiderare: un ragazzo affascinante, tre amiche fantastiche, un’incredibile popolarità. Quel venerdì 12 febbraio si preannuncia dunque come un altro giorno perfetto nella sua meravigliosa vita. Non sarà così. Quella sera Sam morirà. Tornando con le sue amiche in macchina da una festa, infatti, avrà un incidente. La mattina seguente, però, la ragazza si risveglia misteriosamente nel suo letto, guarda il calendario e rimane sconvolta: è ancora il 12 febbraio. Sospesa fra la vita e la morte, Sam continua a rivivere quella sua ultima giornata. Ogni volta si comporterà in modo diverso, cercando disperatamente di evitare l’incidente che la porterà alla morte. Ma riuscirà a uscire da quell’incubo solo quando capirà che non è per salvare se stessa che continua a tornare.

Recensione
Ho scoperto questa autrice grazie a Delirium e quando mi sono informata su di lei ho scovato questa perla. Questo libro di base è un classico romanzo di formazione in cui durante la storia la protagonista matura e rimedia ai suoi errori. All'inizio Samantha, la protagonista, è davvero insopportabile: è popolare, bella, ha delle amiche perfette, un ragazzo bellissimo e il suo passatempo preferito sono i pettegolezzi,veri o inventati non ha importanza. Insomma Samantha è esattamente il tipo di persona con cui non avrei mai potuto fare amicizia. Il 12 febbraio però muore in un terribile incidente stradale e tutto cambia.. Incredibilmente le viene offerta una seconda possibilità. Samantha si sveglia nel suo letto ed è ancora il 12 febbraio. Da quel momento la ragazza farà di tutto per evitare il terribile epilogo di quella giornata maledetta, ma qualsiasi cosa faccia sembra solo peggiorare le cose e deve ricominciare da capo,cercando di capire qual'è il percorso giusto da seguire. Ogni azione, anche la più piccola,scatena una serie di eventi che possono danneggiare le persone a cui vuole bene. La maturazione di Samantha è lenta e graduale e giorno dopo giorno si avvicina un po' di più al tipo di persona che avrebbe dovuto sempre essere, capisce i suoi errori, rivaluta il suo modo di essere e inizia a comprendere il dolore che ha causato per anni alle persone che feriva con la sua lingua biforcuta. Tutto quello che fino al giorno prima le sembrava perfetto nella sua vita si rivela per quello che è: le sue amiche sono davvero degne di essere chiamate così? E il ragazzo perfetto che ha sognato per tanti anni è quello giusto? Piano piano inizia a capire che stava dando per scontate tante cose: i suoi genitori, la sua sorellina, le persone che le vogliono bene non perchè è perfetta,ma solo perchè è lei. Samantha si lascia finalmente alle spalle l'egoismo e l'egocentrismo che la caratterizzano nella parte iniziale e comprende di aver ricevuto una seconda possibilità per fare qualcosa di buono per qualcuno che ha bisogno di lei, e non per salvare la sua stessa vita. La storia è raccontata in prima persona dalla protagonista, con un linguaggio scorrevole e mai noioso, ogni pagina tiene con il fiato sospeso e genera nel lettore una miriade di emozioni contrastanti. I personaggi sono ben caratterizati, a partire dalla protagonista, Juliet e Kent,personaggi chiave della vicenda che è impossibile non amare, Rob,il fidanzato perfetto, e le amiche fedeli ,ognuna con la sua personalità,le sue fisse e i suoi segreti. L'idea della giornata rivissuta più e più volte non è poi così originale,ci sono diversi film e libri sull'argomento e ricordo per esempio una puntata del telefilm Supernatural proprio con lo stesso tema, ma Lauren Oliver ha saputo rendere ogni giornata ricca di avvenimenti, di colpi di scena e diversa dalla precedente, di sicuro non è stata mai noiosa. E' riuscita ad affrontare temi come il bullismo,l'anoressia e la morte rivolgendosi ai più giovani e dando un bel messaggio di speranza. L'unica cosa che non mi è andata giù al 100% è stato il finale, non svelo nulla, ma avrei desiderato che finisse diversamente. Nonostante questo però, ho terminato la lettura con un sorriso soddsfatto e la sensazione di aver usato il mio tempo nel migliore dei modi.                                                                                                                Valutazione: Bellissimo!

2 commenti:

  1. Ciao, sono una nuova iscritta :) Questo libro mi incuriosisce :D passa da me se ti va! http://littleprincessbook.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per essere passata,ho ricambiato con piacere :D

    RispondiElimina