giovedì 31 luglio 2014

Random #18: The Harry Potter Spells Tag

Ciao a tutti! Non faccio molti Tag, ma questo non poteva mancare! Il tema è Harry Potter, e il mio tempismo è davvero notevole, visto che proprio oggi è il compleanno di JK Rowling e dello stesso Harry. Quindi auguri! Burrobirra per tutti! Il tag è stato rubacchiato da The Booklover Nargles! :)

Expecto Patronum: un libro d'infanzia di cui hai un bel ricordo
La serie Artemis Fowl di Eoin Colfer è stata una delle prime saghe che ho letto da piccola. Il primo libro mi è stato prestato da un'amichetta durante una vacanza al mare: mi annoiavo un po', avevo letto tutto ciò che mi ero portata dietro e  lei mi ha allungato uno dei suoi libri. Non lo conoscevo, ma è stato un colpo di fulmine! Ho passato il resto dell'estate lasciando in giro per la casa misteriosi biglietti scritti con l'alfabeto gnomico che si trovava in fondo al libro. Beata innocenza lol 

Expelliarmus: un libro che ti ha sorpreso
Sono stata attirata da The Extraordinaty Secrets of April, May and June di Robin Benway, inedito in Italia, soprattutto dalla copertina. Non è meravigliosa?? Adoro i libri sulle streghe e questo aveva per protagoniste tre sorelle dai poteri magici, proprio come nel telefilm Streghe, che è uno dei miei preferiti. Avevo buone aspettative, ma non esagerate. Pensavo che mi sarei trovata davanti un libro carino e leggero, di quelli da tre stelline e via. Invece mi ha sorpreso, rivelandosi una delle letture in lingua più belle che ho fatto finora. Sono impazzita, ho fangirleggiato furiosamente, ho ossessionato tutti con continue citazioni sia sulla pagina facebook che sul mio profilo personale, insomma l'ho amato. E' meraviglioso, epico e geniale e mi ha davvero divertito! Solo a parlarne mi torna voglia di rileggerlo! A proposito, ve lo consiglio tanto!  

Prior Incantatio: l'ultimo libro che hai letto
Ho appena finito La vendetta del numero nove, terzo capitolo di Lorien Legacies. Questa serie mi sta piacendo molto, ma devo dire che finora questo è il libro meno riuscito. Soffre della solita sindrome del libro di mezzo. Spero che con il quarto, che leggerò presto, si risolleverà! Uno dei suoi lati positivi però è l'arrivo di Nove, che finora è decisamente il mio personaggio preferito!

Alohomora: Un libro che ti ha introdotto ad un genere che prima non consideravi
Non amo i thriller, è un genere che proprio non tratto. Mi mettono troppa ansia, soprattutto quelli psicologici, e poi la notte non dormo o faccio gli incubi. Ho un subconscio molto delicato lol Qualche anno fa però mia cugina mi passò La biblioteca dei morti di Glenn Cooper che a lei era piaciuto molto. Colpo di fulmine. Da allora sono un po' più aperta verso il genere.

Riddikulus: Un libro divertente che hai letto
Uno degli autori che mi fanno più ridere è Rick Riordan. Ha una vena comica geniale. Nei suoi libri ci sono sempre certe scene esilaranti che mi fanno piegare in due dal ridere. Tra i suoi libri il migliore sotto questo punto di vista è Il figlio di Nettuno, ma in generale tutti i suoi libri sono pervasi da un'ironia meravigliosa, la serie Eroi dell'Olimpo in particolare. Rido ancora pensando a certe sue trovate. L'adoro!

Sonorus: Un libro che ritieni debba conoscere il mondo intero
Se mi seguite da un po' ormai saprete del mio amore per Cinder, e in generale per la meravigliosa serie Cronache Lunari di Marissa Meyer. La mia risposta è quindi un po' scontata. Ho amato profondamente questo libro, che è diventato uno dei miei preferiti in assoluto di sempre! Insomma. Devo davvero dirvi perchè dovete assolutamente leggerlo? Cenerentola. Retelling. Cyborg, Ambientazione futuristica. Per non parlare poi del seguito, Scarlet, incentrato sul personaggio di Cappuccetto Rosso, e del modo geniale in cui l'autrice mescola il tutto! E nel terzo libro appare Raperonzolo, che è una delle mie eroine delle favole preferite. Insomma, è una figata, che altro devo dirvi? LEGGETELO!

Obliviate: Un libro che non avresti voluto leggere
Cinquanta sfumature di grigio. Ebbene sì. Lo ammetto. L'ho letto, l'ho disprezzato, ne ho parlato malissimo ovunque e con chiunque. Al rogo.

Imperio: Un libro che hai dovuto leggere per scuola
Avendo frequentato un linguistico oltre agli innocui polpettoni italiani mi sono vista propinare una serie di letture in inglese, spagnolo e francesce una più raccapricciante dell'altra. La palma d'oro però andavano ai libri spagnoli. Non so se fosse la mia prof ad avere il gusto dell'orrido o cosa, ma erano uno più orribile dell'altro. Poi alla fine della quarta la prof ci ha proposto tra le letture estive L'ombra del vento di Zafòn. La nascita di un amore. Ovviamente, l'unica volta che amo un libro assegnato per compito e lo faccio come si deve, non ci lavoriamo su in classe. Doh.

Crucio: Un libro che è stato doloroso leggere
Doloroso è la parola giusta. Dalla parte di Bailey di Bruce Cameron mi ha spezzato il cuore. Un libro davvero bellissimo, commovente e semplicemente devastante. Chi ha perso un amico a quattro zampe può capire. Ma non è la solita storia di cagnolini e gattini dolci e carini, questo libro è anche originale e diverso da tutti gli altri.  Forse non racconta una storia vera, ma non c'è niente di più vero dell'amore di un cane per il suo padrone. E le mie lacrime vi assicuro che erano verissime.

Avada Kedavra: Un libro che uccide (da interpretare a piacere)
Un libro che uccide ogni romanticismo e ogni minimo sballonzolamento della libido che il lettore poteva andare cercando comprando questo libro. Il libro più hot dell'anno, ricordiamo. Ridicolo sotto ogni aspetto. Fortunatamente non ho speso soldi per leggerlo! Nel mio caso, ha ucciso anche il mio desiderio di leggere altri libri di questa raffinata e fantasiosa autrice, e ha contribuito in buona parte al mio astio nei confronti dei new adult, genere con cui sono perennemente in guerra. Avada Kedavra!



Dovrei fare tag più spesso lol Ovviamente siete tutti taggati e buon divertimento ;)

mercoledì 30 luglio 2014

Chi ben comincia #9

Ciao a tutti! Oggi, tra un acquazzone e l'altro, vi propongo l'incipit di un libro che mi ispira moltissimo e che devo assolutamente decidermi a leggere: Invisibility. Si tratta di un paranormal romance autoconclusivo scritto a quattro mani da Andrea Cremer, autrice delle serie Nightshade, e David Levithan, autore di Ogni giorno. Promette davvero bene, cosa ne pensate? :)

 
 
Chi ben comincia..  
Invisibilty di Andrea Cremer
e David Levithan  
 
Pubblicazione in Italia ancora non prevista 



Sono nato invisibile.
Non ho idea di come siano andate le cose. Mia madre è andata all'ospedale, aspettandosi la nascita di un altro normalissimo bambino visibile? O credeva nella maledizione, sapeva quello che stava per succedere e mi ha avuto in segreto? E' strano da immaginare, perfino per me: un bambino invisibile, nato nel mondo. Come sarà stato il momento in cui sono stato stretto tra le braccia di mia madre, e non c'era niente da vedere, ma solo da sentire? Non me l'ha mai detto. Per lei, il passato è sempre stato invisibile, come lo sono io. Si è lasciata sfuggire che c'era di mezzo una maledizione—parole arrabbiate sussurrate a mio padre, non fatte per le mie orecchie. Ma era così. Non c'erano altri perchè. Non c'erano altri come. C'era solo il cosa, e quello era la mia vita.
Invisibile. Sono invisibile.
Vorrei continuare a chiedere ai miei gentori perchè. Vorrei continuare a chiedere ai miei gentori come. Ma non posso. Non ci sono più.
Mio padre se n'è andato quando ero piccolo. Era troppo per lui.
Mia madre ha tirato avanti il più a lungo possibile. Quindici anni. E poi il suo corpo non ha più retto. Un vaso sanguigno nel cervello. 
Sono solo da quasi un anno ora.
Non posso essere visto, non importa quanto duramente ci provi. Posso essere toccato, ma solo se mi concentro. E posso sempre essere sentito, se scelgo di parlare. Queste, immagino, sono le regole della maledizione. Ci sono abituato, ma non le capisco.
Quando ero piccolo, avevo automaticamente un peso, ma più diventavo cosciente della mia situazione, e più dovevo concentrarmi per restare. Non evaporo—tutto è ancora al suo posto, quindi non cado dai pavimenti o non attraverso i muri. Ma toccare—quello richiede uno sforzo.
Per il mondo, non sono solido, ma il mondo è solido per me. 
Livello di difficoltà 6/10

Titolo: Invisibility
Autore: Andrea Cremer e David Levithan
Editore: Philomel
Pagine: 358
Prezzo: 9,99 $
Anno: 2013

Trama: Stephen è stato invisibile per tutta la vita a causa di una maledizione che suo nonno, un potente cursecaster, ha lanciato su sua madre prima che lui nascesse. Così, quando Elizabeth si trasferisce dal Minnesota a New York, nel condominio in cui vive anche Stephen, nessuno è più sorpreso di lui dal fatto che lei possa vederlo. Tra i due inizia una storia d'amore, e quando Stephen si confida con lei circa la sua situazione, i due decidono di tuffarsi a capofitto nel mondo segreto dei cursecaster e dei spellseeker per scoprire un modo per spezzare la maledizione. Ma le cose non vanno come previsto, in particolare quando il nonno di Stephen arriva in città, sfogando la sua rabbia su chiunque incontri. Alla fine, Elizabeth e Stephen devono decidere quanto sono disposti a sacrificare affinchè Stephen torni visibile, perché la risposta potrebbe significare la differenza tra la vita e la morte. Almeno per Elizabeth.  

martedì 29 luglio 2014

Anteprima #22: Fino alla fine della rete - R.V. Beta

Ciao a tutti! In questi giorni sono svogliatissima e non ho proprio voglia di fare niente. Sarà questa pioggia insistente, sarà il freddino anomalo, sarà che è così e basta, dormirei tutto il giorno! Ma forza, su con il morale! Oggi vi presento un libro che di sicuro gli appassionati (e soprattutto le appassionate) di videogiochi apprezzeranno! Per qualche informazione in più vi segnalo il sito dell'autrice!

Titolo: Fino alla fine della rete  
Autore: R.V. Beta 
Editore: autopubblicato 
Pagine: 255
Prezzo: 2,68 Euro (ebook) 
Il libro è già disponibile online

Trama: Yuuki è una ragazza scappata di casa per vivere sulla propria pelle un’irrefrenabile curiosità per la vita e la tecnologia. La sua ultima impresa di pirateria informatica l’ha riportata bruscamente dal mondo virtuale a quello reale, e ora è un obiettivo.
Daisuke è dotato di una fervida immaginazione, con la quale sconfigge le noiose giornate da impiegato di una multinazionale. Qualcosa di speciale unisce Yuuki e Daisuke nella fuga che affronteranno insieme, o almeno così è come la vede lui. L’inizio di una nuova vita per entrambi è una seconda occasione, la possibilità di lasciarsi tutto alle spalle, se troveranno la forza per sfidare gli incubi che li circondano. Il debutto di R.V. Beta è il diario di viaggio di un gruppo di personaggi che dovranno presto imparare a non darsi mai per vinti, perché la realtà non è mai una sola...
Esistenze per nulla ordinarie e nessuno di cui potersi fidare fino in fondo: un invito a cambiare prospettiva.

L'autrice: Passo gran parte del mio tempo aspettando che si installino gli aggiornamenti della PS3. Ho a casa un Oculus Rift ancora imballato, mentre i pupazzetti di vinile sono riuscita a tirarli fuori dalle loro scatole. Non sopporto quando si fulmina la lampada del semaforo e non so se posso attraversare. Ho scoperto che il sushi non ingrassa, consiglio il tonno che ha più gusto del salmone. Non capisco che gusto ci sia a mangiare la pannocchia fritta. Le rare volte che vado alle giostre e c’è lo stupido carrellino che porta nel tunnel dell’orrore, tengo gli occhi chiusi. Vorrei iniziare a fumare, ma non ne ho il coraggio. Mi immagino di entrare un giorno in un negozio di elettrodomestici e tutte le televisioni mi salutano facendo il mio nome. Non mi dispiacerebbe lavorare al riciclaggio della carta, rubando dal calderone frammenti di fogli per farmi un collage da attaccare al muro, tipo soggetto pericoloso. Mi ispira Minecraft, ma temo di perdermi dentro. Secoli fa facevo da balia a un Tamagotchi non mio, e non so perché tendevo a trattarlo male: ho ancora i sensi di colpa. Internet è invasa dai gatti, ma anche gli unicorni cercano attenzione a tutti costi. Non so cosa si nasconde sotto la sabbia della spiaggia. 

lunedì 28 luglio 2014

Clock Rewinders #61

Torno con la rubrica ideata da On a book bender e 25 hour books: un riepilogo della settimana appena trascorsa con le novità più interessanti!

 I libri sono un antidoto alla tristezza
Novità della settimana: dal 21 al 27 luglio
Anteprima libri stranieri
• Tascabile è bello: I cento nomi, Dopo e..
• Lettori si nasce: Il ragazzo piuma
• Recensioni: Stardust (3½) The One (3)




Le mie letture della settimana
Questa settimana tutta la mia attenzione è stata catturata da un solo libro, che mi sono voluta godere lentamente a fondo e senza fretta. Vi ho già detto quanto mi ispirasse Alienated di Melissa Landers, primo capitolo purtroppo inedito in italia di una serie Young Adult sugli alieni, ma ora sono qui a dirvi quanto l'ho amato. Romantico, dolce e divertente. Avrei voglia di rileggerlo da capo già ora! Ho adorato soprattutto come si è sviluppato il rapporto tra Cara e Aelyx, non troppo in fretta, non troppo lentamente, passo dopo passo, senza sdolcinatezze diabetiche, ma adorabili, mi hanno fatto sospirare e sciogliere come mi capita poche volte con le coppie letterarie. E un paio di scene, per quanto caste, mi hanno fatto perfino ballare un po' gli ormoni. Quattro meritatissime stelline e mezzo!  L'unico lato negativo di questo libro è che il suo seguito uscirà solo l'anno prossimo!

 
La scoperta della settimana
Sono passati tre anni da quando Mia è uscita dalla vita di Adam. Tre anni che lui ha passato chiedendosi perchè. Quando le loro vite si incrociano di nuovo a New York City, Adam e Mia passano insieme una notte di quelle che ti cambiano la vita. Adam finalmente ha la possibilità di fare a Mia le domande che lo hanno tormentato fino a quel momento. Ma basteranno poche ore in questa magica città a dare un degno addio al loro amore, o al contrario, a dargli una seconda possibilità?
Arriverà ad febbraio grazie alla Mondadori 



Le citazioni della settimana
''Sul mio pianeta, non le sarebbe mai permesso di riprodursi, e nessuno mai la clonerebbe. E' terribile." Cara non poteva negarlo. "Penso che abbia lasciato l'anima a casa. Forse non si abbinava alle scarpe"

"Cara giurò che non avrebbe viaggiato alla velocità della luce mai più. Mai mai più. Neanche se gli astronauti avessero scoperto un pianeta fatto di cioccolato e burro di arachidi e l'avessero rivendicato per gli Stati Uniti d'America."

"Ecco come mi sento ogni volta che sono con te.”
Non era preparata a ciò che successe in seguito. In una frazione di secondo, il desiderio le arrivò al petto, gonfiandole i polmoni, sollevando la sua gabbia toracica fino a che non sentì il suo corpo fuso a quello di lui. Una sensazione di devozione e dolcezza la attraversò per un istante, costringendola a espirare. Ogni centimetro della sua pelle divenne caldo e iniziò a formicolare mentre il suo cuore cominciò a battere veloce come le ali di un colibrì. Le sue membra si alleggerirono, e afferrò a piene mani la maglietta di lui per restare a terra. Era allo stesso tempo terrificante e magnifico nella sua intensità. 
Era amore. 
— Alienated, Melissa Landers

La canzone della settimana
 

domenica 27 luglio 2014

Lettori si nasce #11

Ciao a tutti! Oggi vi parlo di un libro che è entrato nella mia libreria molti anni fa, quando ero una bambina, e che ancora custodisco gelosamente, un po' provato dalle tante letture, con la copertina a brandelli, le pagine ingiallite e tracce delle orecchie che facevo da piccola per tenere il segno (non si fa, piccola io!). Il ragazzo piuma è uno dei due soli libri di Nicky Singer, autrice inglese dedita tanto ai libri per ragazzi quanto a quelli per adulti, arrivati nel nostro paese. E' uscito nel 2001, in Italia nel 2002, e ha segnato il debutto dell'autrice nella letteratura per ragazzi. Da questo libro sono stati tratti un musical e una serie per la BBC. La prima volta che l'ho letto l'ho trovato bizzarro, ma lettura dopo lettura l'ho amato sempre di più! E' una storia davvero bella, commovente e toccante. Se non conoscete questo libro, dovete rimediare!

Titolo: Il ragazzo piuma
Autore: Nicky Singer
Editore: Fabbri Editori 

Anno: 2002

Trama: Robert, detto Norbert, ha dodici anni ed è un vero disastro. Ha gli occhiali, quando qualcuno non glieli porta via, e questo succede spesso. A scuola è perseguitato da Niker, il bullo della classe. Non riesce ad attirare l'attenzione di Kate. A casa è solo, molto solo. Quando parte un progetto di collaborazione con gli anziani di una casa di riposo, Robert finisce in coppia con Edith, una vecchia ostile e insolente. Ma qui comincia per lui un'avventura inquietante, sulle tracce di un ricordo, che lo porta ad arrampicarsi fino all'ultimo piano di una casa abbandonata: un luogo sinistro che la leggenda vuole teatro di un dramma. Qual è il segreto di Edith? Perchè la vecchia chiede a Robert un mantello di piume? E come si fa a volare? 


Questa è la storia di Robert, un dodicenne imbranato e un po' sfigato, magrolino, con gli occhiali, che tutti prendono in giro per la sua poca intraprendenza chiamandolo Norbert No Palle. Tiranneggiato dai compagni di classe, solo, emarginato, cosa potrebbe andare peggio? Un giorno alla sua classe viene proposto un progetto in collaborazione con gli anziani della casa di riposo, storie passate viste con gli occhi del futuro, anziani e giovani che si scambiano racconti ed esperienze. Quello sarà l'inizio di qualcosa di meraviglioso, che insegnerà a Robert ad essere coraggioso e a credere in sè stesso. Alla casa di riposo conosce Edith, una signora eccentrica dal passato misterioso. Edith vede in Robert qualcosa che nessuno ha mai visto prima, il coraggio nascosto dietro gli occhialoni e l'aria impaurita, la voglia di fare capire a tutti chi è davvero, e gli chiede di fare due cose per lei. La prima è di entrare nell'appartamento all'ultimo piano di Chace House, una vecchia casa abbandonata da brividi. Per un fifone come lui, è una prova davvero dura. Di quella casa raccontano storie spaventose. Ma come negare qualcosa ad una vecchietta malata? Robert l'accontenta, vivendo l'esperienza più spaventosa della sua vita, ed esce da quella casa diverso, più coraggioso. Ma non è finita. Edith racconta a Robert una storia, la storia di una fenice, e poi gli chiede di costruire per lei un mantello di piume. Anche se il ragazzino pensa che tutta la faccenda sia folle e che la vecchietta stia iniziando ad uscire di testa, non riesce a dirle di no, e quel compito diventa presto di importanza vitale per lui, che nel profondo si convince che se riuscirà a terminare il mantello per Edith, lei sopravivrà. E' ancora più certo di questo quando la donna peggiora drasticamente, proprio dopo che uno dei bulletti che lo tormenta danneggia il suo lavoro, strappando alcune piume, che vanno perdute. Ormai è certo che la vita di Edith sia legata a quelle piume, a quei fili che le sue dita tozze e inesperte cuciono senza sosta. Ma Robert non si darà per vinto e lotterà con tutte le sue forze scoprendo un coraggio e una tenacia mai mostrati prima. Due storie che si intracciando, due anime così diverse ma così simili che si salveranno a vicenda. Robert è un ragazzino in cui molti di noi si potrebbero rivedere, ha tutte le problematiche che alla sua età abbiamo affrontato un po' tutti: l'insicurezza per l'aspetto fisico, le diatribe con i compagni, le prese in giro, gli scherzi, le bugie ai genitori, i sospiri per la ragazzina dei sogni. Ma soprattutto, a quell'età non sappiamo ancora chi siamo, e tanti aspetti del nostro carattere devono ancora svilupparsi a pieno. In questo libro Robert è un ragazzino insicuro e chiuso, ma la sua amicizia con Edith e le prove che si ritrova ad affrontare lo fanno crescere e cambiare. Edith è stata di sicuro di grande impatto su di lui, l'ha influenzato positivamente, l'ha spinto a superare i suoi limiti e a rischiare. A credere. Una storia davvero bella, commovente. Da amare.

giovedì 24 luglio 2014

Tascabile è bello #17

Ciao a tutti! Oggi vi segnalo alcuni titoli economici arrivati ultimamente in libreria! Ce n'è per tutti i gusti! Personalmente sono felicissima dell'arrivo in economica di I cento nomi, ultima fatica di Cecelia Ahern, un libro davvero adorabile che ho letto in ebook e ho subito inserito nella mia wishlist di cartacei. L'ho recensito qui! Ve lo consiglio tanto! Sono anche contenta che sia uscito l'ultimo capitolo di Queste oscure materie, questa nuova edizione è davvero molto bella. Quali sono i libri che potrebbero interessarvi? :)

Titolo: I cento nomi
Autore: Cecelia Ahern 
Nuova edizione BUR a 9,90 euro 

Trama: Kitty Logari, giornalista giovane e brillante, è appena stata travolta da uno scandalo - un suo servizio televisivo ha rovinato la vita a un innocente, la tivù per cui lavora è stata condannata a pagare un grosso risarcimento e lei è stata licenziata in tronco - quando apprende che Constance Dubois, l'amica carissima che le ha insegnato il mestiere, è in fin di vita. Al suo capezzale, Kitty le chiede qual è la storia che avrebbe sempre voluto scrivere. In risposta, Constance fa in tempo solo ad affidarle una lista di cento nomi. Decisa a realizzare l'ultimo desiderio dell'amica e a scoprire quale legame ci sia tra quelle cento persone, Kitty comincia a cercarle, a incontrarle, a conoscerle. Solo alla fine, dopo aver ascoltato i loro racconti di gente comune, scoprirà il segreto della storia di Constance. E il senso della propria vita.
 
Titolo: Il cannocchiale d'ambra (Queste oscure materie #3)
Autore: Philip Pullman 
Nuova edizione TEA a 11 euro 

Trama: Dopo la "Bussola d'oro" e "La lama sottile" Philip Pullman conclude la trilogia con un nuovo libro, arricchendo il suo universo di nuovi personaggi i gallivespiani, orgogliosi guerrieri a cavallo di libellule dai colori sgargianti; i mulefa, strani animali che viaggiano su ruote, dotati di un linguaggio e della capacità di vedere la Polvere - e apre nuovi mondi, arrivando perfino nella terra della morte. Nel "Cannocchiale d'ambra" la storia diventa epica, sfrontata e dissacrante, esplora i recessi più profondi, supera i confini tra cielo e terra, in un'entusiasmante e insieme poetica unione di avventura, mito e religione.  
Titolo: Il confine di un attimo (The Edge of Never #1)
Autore: J.A. Redmerski 
Nuova edizione BUR a 9,90 euro 

Trama: Camryn Bennett, vent'anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto in un terribile incidente, niente sembra più importarle davvero... Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Nel viaggio incontra un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, da cui si sente irresistibilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani: la provoca, la diverte, la protegge, la seduce, le insegna ad assaporare ogni singolo momento e ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più veri e inconfessati. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più... E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre? 

Titolo: Dopo
Autore: Koethi Zan 
Nuova edizione Longanesi a 9,90 euro 

Trama: Dopo la liberazione doveva essere tutto finito. Ma non è stato così. Sono passati dieci anni da quando Sarah è fuggita da quello scantinato, il teatro delle torture fisiche e psicologiche che Jack Derber le ha inferto per oltre mille giorni. Ma per Sarah non esiste ancora un "dopo": vittima delle proprie fobie, vive rinchiusa nel suo appartamento di Manhattan. Fino a quando l'FBI non la informa che Jack Derber, accusato e imprigionato per rapimento, sta per essere rilasciato. Sarah non può consentirlo, perché lei sa. Sa che Derber non è soltanto un rapitore. E un assassino. Lo sa perché lei non era da sola, in quello scantinato. Con lei c'erano altre due ragazze, Christine e Tracy, e per i primi mesi di reclusione ce n'era stata anche una terza: Jennifer, la sua migliore amica. E Sarah sa, con certezza, che Jennifer è morta per mano di Derber. C'è una sola speranza, per tenere Derber in prigione: ritrovare il corpo di Jennifer. Per questo, Sarah deve trovare la forza di riallacciare i contatti con le altre sopravvissute, nonostante l'odio che loro provano per lei e nonostante i segreti che le dividono. Perché quel capitolo della loro vita non si è mai veramente chiuso. Perché quello che succede dopo è ancora più terribile. "Dopo" non parla della follia degli uomini, ma della forza delle donne decise a fare giustizia. E del coraggio di andare fino in fondo, mettendo in gioco tutto.

mercoledì 23 luglio 2014

RECENSIONE: The One - Kiera Cass

Titolo: The One (The Selection #3)
Autore: Kiera Cass
Editore: Harper Collins
Pagine: 336    
Prezzo: 17,99 Euro   
Anno: 2014


Trama: Per le quattro ragazze rimaste a palazzo, l'amicizia che si è formata tra loro, le rivalità con cui hanno lottato e i pericoli che hanno affrontare, sono il motivo per cui saranno legate per il resto della vita. Ora è arrivato il momento di scegliere la vincintrice. America non aveva mai sognato di trovarsi così vicino alla corona – o al cuore del principe Maxon. Ma mentre la competizione si avvicina alla fine e le minacce al di fuori dei muri del palazzo si fanno più feroci, America capisce quanto non voglia perdere – e quanto duramente dovrà lottare per il futuro che desidera.

Recensione 
La Selezione sta per terminare. A palazzo sono rimaste solo quattro concorrenti: America, Celeste, Kriss ed Elise. America ormai ha fatto chiarezza nel suo cuore: farà di tutto per vincere e stare con Maxon. La sua indecisione però ha allontanato il Principe, che per non rischiare il suo rifiuto è stato costretto a costruirsi altre alternative, portando avanti il suo rapporto con le altre concorrenti. Mentre nel castello le ragazze devono affrontare prove sempre più difficili, le loro scelte sono sotto gli occhi di tutti, la minaccia dei ribelli si fa più opprimente, con centinaia di morti tra la gente delle caste di appartenenza delle ragazze. Ma se da una parte la sezione di ribelli più violenta semina distruzione chiedendo la morte della monarchia e della famiglia reale stessa, dall'altra un gruppo che desidera solo l'abolizione delle caste trova il modo di avvicinarsi a Maxon, tanto da guadagnarsi la loro complicità. Qualcosa sta per cambiare, e America spera di avere Maxon al suo fianco in questa lotta..

Siamo realistici, poteva Kiera Cass scrivere qualcosa peggiore di The Elite? No, neanche impegnandosi. Quel libro era talmente brutto, talmente noioso, talmente inutile, che sarebbe riuscita a fare di peggio solo assumendo come editor Federico Moccia. The One non brilla, non porta con sè colpi di scena  degni di questo nome, non lascia a bocca aperta nè tanto meno con il fiato sospeso, ma dopo il disastroso The Elite riesce a risollevare la storia fino a farla diventare quasi piacevole. Quasi. Ci sono stati notevoli miglioramenti. Il più importante è che finalmente l'inutile triangolo amoroso è stato eliminato. All'inizio di questo libro America ha avuto un'epifania e ha capito che vuole stare con Maxon. Visti i precedenti non mi fidavo affatto di lei.  Mi aspettavo che da un momento all'altro scappasse di nuovo da Aspen, ma così non è stato. Anzi, Aspen in questo ultimo libro della trilogia appare in ben poche occasioni rispetto ai capitoli precedenti, e viene usato solo verso la fine per creare un po' di zizzania. Dai, credevate davvero che Maxon non scoprisse mai di loro? E quale momento migliore se non poco prima dell'annuncio della vincitrice del concorso? Telefonatissimo. Praticamente Maxon era tre libri che si era preparato la sua scena madre piena di gelosia e rabbia. Aspettava solo il via della Cass. Questa scelta comunque ha giovato molto al libro e alla sua protagonista, che sono diventati entrambi un po' più sopportabili. Ovviamente non è tutto così semplice. Dopo due libri in cui America si è fatta correre dietro, negandosi, facendo l'incerta e svolazzando tra i due suoi pretendenti, ora è il suo turno di cuocere un po' sulla brace. Ed è il minimo direi. Maxon vedendola così incerta, giustamente, si è tenuto altre vie aperte, vie che alla fin fine non gli dispiacciono per nulla. Ma nonostante ci siano un po' di alti e bassi nel loro rapporto in realtà non c'è mai un momento in cui davvero arriviamo a credere che non sceglierà lei. L'autrice cerca di darcela a bere in un paio di occasioni, ma la tranquilla banalità che ci ha accompagnato fin qui ci fa da salvagente. Non ci freghi. Anche perchè una dopo l'altra le ragazze concorrenti svelano di essere in gara non per amore ma per prestigio, fama o quant'altro. Povero Maxon, ha scelte proprio bene le sue finaliste. A proposito delle ragazze, una delle cose che mi sono piaciute di più è stato il rapporto di complicità che si è sviluppato tra le ultime concorrenti rimaste in gara. Pagina dopo pagina, diventano sempre più amiche e sempre meno avversarie. Anche se ho trovato un po' inquietante la metamorfosi di Celeste in quest'ultimo libro: da stronza viziata figlia di papà pronta a tutto per vincere, diventa dolce e tenera, praticamente la migliore amica di America, disposta a perdere con il sorriso sulle labbra in nome dell'amore vero. Trasformazione troppo radicale. Un'altra cosa positiva, anche se solo in parte, è che finalmente veniamo a sapere qualcosa di più sui ribelli. Le fazioni sono due: una più violenta che vuole la fine della monarchia, e una più pacifica che vuole solo l'abolizione del sistema delle caste. Dopo due libri in cui questi fantomatici ribelli erano solo macchie sfocate, e piuttosto nervose, sullo sfondo, stavolta hanno dei volti e dei nomi. Alcuni ribelli portavoce della fazione più pacifica infatti riescono ad entrare in contatto con Maxon e a spiegargli le loro ragioni, conquistando la sua alleanza. Ammetto di essermi gasata moltissimo per questi sviluppi, era proprio quello che stavo aspettando. Azione! Lotte! Ribelli! Purtroppo l'argomento non viene sviscerato come meriterebbe neppure questa volta. Ci sono diverse scene interessanti, ma rimane comunque un argomento secondario che non ruba la scena ai drammi amorosi neppure per un attimo. Tanto per farvi un esempio, uno dei problemi dei ribelli 'buoni' è che non hanno armi e non sono ben attrezzati per potersi scontrare con la fazione più violenta. America riesce a trovare loro un finanziatore che li appoggi, ma proprio quando la cosa inizia a farsi interessante l'argomento viene accantonato fino all'attacco finale. 'Ribelli armati? Ah già, è vero che gli ho fatto avere le armi, che sbadata, me ne ero scordata'. Quindi per quanto riguarda tutta la faccenda dei ribelli, per me è un ni. Da ni è anche il finale. La Cass è riuscita ad accendere il mio interesse negli ultimi capitoli, sorprendendomi con un'apparente svolta inaspettata. Sono rimasta interdetta per qualche pagina, chiedendomi 'Davvero è riuscita ad architettare un inatteso e straziante colpo di scena drammatico?' Ma no, falso allarme, ovviamente. Interessanti comunque gli ultimi capitoli, mi sono piaciuti abbastanza da risollevare un po' il mio voto iniziale. Ma frettoloso e deludente l'epilogo. C'è una cosa sola però che ha sempre tenuto a galla questa serie anche nei momenti peggiori: Maxon. Quanto amo Maxon. America non lo meriterà mai abbastanza, nonostante tutto. Maxon sposa me, ti prego! In conclusione The One non è all'altezza di The Selection, ma è decisamente meglio di The Elite, un finale senza infamia e senza lode per una serie che probabilmente verrà dimenticata presto. Indimenticabili saranno solo Maxon e le risate fatte su alcune scene assurde. Credo che a conti fatti questa storia non fosse per niente adatta ad una trilogia. E' un vero peccato che l'autrice abbia voluto strafare. Sarebbe stato migliore come autoconclusivo.                Valutazione: Non male 

Spezzami il cuore. Spezzalo centinaia di volte se vuoi. Sei la sola che può farlo.

martedì 22 luglio 2014

Anteprima libri stranieri #23

Ciao a tutti! Oggi vi mostro qualcuno degli ultimi titoli che ho scoperto! Inutile dire che sono tutti finiti nella mia wishlist vero? Uno dei nostri eterni problemi è che non vivremo mai abbastanza per leggere tutto ciò che desideriamo. Infatti ho lasciato indicazioni precise per farmi seppellire con tutti i libri della mia wishlist che non sarò riuscita a leggere alla mia morte. Anche se probabilmente, in questo caso, mi servirà una sepoltura in stile faraone, con una piramide intera di libri ahah xD Dunque, ecco qui i cinque titoli che ho scelto per questo giro. Sono riuscita a fare allungare anche la vostra di wishlist? :)

Titolo: The Probability of Miracles
Autore: Wendy Wunder
Data di pubblicazione: 8 Dicembre 2011

Trama: La sarcastica sedicenne Cam Cooper ha passato gli ultimi sette anni dentro e fuori dagli ospedali. L'ultima cosa che vuole fare nel poco tempo che le rimane da vivere è trasferirsi a 1500 miglia da casa, a Promise, nel Maineun posto conosciuto per i miracolosi eventi capitati lì. Ma è innegabile che a Promise accadano cose strane: tramonti infiniti, tarassachi viola, fenicotteri nel gelido Altrantico, uno sfuggente ragazzo di nome Asher, e infine, una misteriosa busta contenente una lista di cose che Cam deve fare prima di morire. Mentre Cam cancella le voci della lista, impara a crederenell'amore, in se stessa, e perfino nei miracoli.

Titolo: My Last Kiss
Autore: Bethany Neal
Data di pubblicazione: 10 Giugno 2014 

Trama: Cassidy Haines ricorda intensamente il suo primo bacio. E' stato sul vecchio ponte coperto, l'estate prima di iniziare il liceo, con il ragazzo con cui sta da tre anni, Ethan Keys. Ma il suo ultimo bacioquello che ha condiviso con qualcuno alla festa per i suoi diciassette anni la notte in cui è mortaè sfocato. Cassidy è intrappolata nel mondo dei vivi, non solo in lutto per la perdita del suo corpo, ma anche con il triste sospetto che la sua prematura morte non sia stata un suicidio come tutti pensano. Non riesce a ricordare nulla delle settimane prima del suo compleanno e teme di aver tradito il suo ragazzo. Se Cassidy vorrà scoprire la verità sulla fatidica notte e fare ammenda verso l'unico ragazzo che abbia mai amato, dovrò affrontare il passato e le decisionibuone e cattiveche l'hanno portata al suo ultimo bacio.

Titolo: Don't You Forget About Me
Autore: Kate Karyus Quinn
Data di pubblicazione: 10 Giugno 2014 

Trama: Benvenuti a Gardnerville. Un posto in cui nessuno si ammala. E in cui nessuno muore. Ma..c'è un prezzo da pagare per il paradiso. Ogni quattro anni, lo strano potere che alimenta la città esige il suo pagamento infettando i ragazzi con una brama mortale. In un normale anno a Gardnerville, i ragazzi potrebbero smettere di parlare con i propri migliori amici. Nel quarto anno, li ucciderebbero. Quattro anni fa, la sorella di Skylar, Piper, è stata segregata dopo aver guidato sedici suoi compagni di classe all'annegamento. Da allora, Skylar ha vissuto in una nebbia confusa, cercando di dimenticare il passato e alleviare il dolore della perdita della sorella. Ma i segreti e ricordi che Piper si è lasciata dietro continuano a schernire Skylar—sussurrandole che l'unico modo per riavere indietro sua sorella è interrompere il ciclo di omicidi di Gardnerville una volta per tutte. 
 
Titolo: Dead Romantic
Autore: C.J. Skuse
Data di pubblicazione: 4 Febbraio 2013 

Trama: Camille vuole trovare il ragazzo perfetto, con il corpo di un atleta e il cervello di un poeta. Ma quando viene presa in giro ad una festa, capisce che non esiste un solo ragazzo al mondo all'altezza delle sue aspettative. E' Zoe, la sua brillante ma stramba migliore amica, che porta i compiti a casa di biologia ad un altro livello. Lei può creare il ragazzo dei sogni di Camille, in stile Frankenstein. Ma riuscirà anche a farlo innamorare di lei?
 
Titolo: Undone
Autore: Cat Clarke
Data di pubblicazione: 31 Gennaio 2013 

Trama: Jem Halliday è innamorata del suo migliore amico gay. Non è proprio la situazione ideale, ma sta imparando a conviverci. Poi accade l'indicibile. L'omosessualità di Kai viene svelata online.. e lui si suicida. Jem sa che niente lo riporterà indietro. Ma vuole sapere chi è il responsabile. E vuole dare loro una lezione.

RECENSIONE: Stardust - Neil Gaiman

Titolo: Stardust
Titolo originale: Stardust
Autore: Neil Gaiman
Editore: Mondadori
Pagine: 245    
Prezzo: 9,50 Euro   
Anno: 2005


Trama: In una fredda sera di ottobre una stella cadente attraversa il cielo e il giovane Tristan, per conquistare la bellissima Victoria, promette di andarla a prendere. Dovrà così oltrepassare il varco proibito nel muro di pietra a est del villaggio e avventurarsi nel bosco dove ogni nove anni si raccoglie un incredibile mercato di oggetti magici. E solo in quell'occasione che agli umani è concesso inoltrarsi nel mondo di Faerie. Tristan non sa di essere stato concepito proprio lì da una bellissima fata dagli occhi viola e da un giovane umano e non sa neppure che i malvagi figli del Signore degli Alti Dirupi sono anche loro a caccia della stella..

Recensione
Quando la bella Victoria promette a Tristan che gli darà tutto ciò che vorrà se le porterà la stella che hanno appena visto cadere insieme, non immagina neanche lontanamente l'avventura in cui il giovane si lancerà per amor suo. Tristan oltrepasserà il muro che da sempre divide il suo villaggio dal mondo magico di Faerie, un varco che agli umani è permesso attraversare solo una volta ogni nove anni, in occasione del grande mercato magico. La sua ricerca sarà lunga e piena di pericoli, soprattutto perchè non è l'unico partito alla ricerca della stella: il Signore di Stormhold ha lasciato il suo regno al figlio che per primo la recupererà, una terribile triade di streghe la vuole per ricavare dal suo cuore nuova linfa vitale e una nuova giovinezza, così come un'altra vecchia strega, che sogna la giovinezza e la ricchezza. Riuscirà l'amore di Tristan a vincere l'avidità e la sete di potere dei suoi concorrenti?

Fin dalle prime pagine, al lettore è subito ben chiaro ciò che ha davanti: una vera e propria favola, con streghe, principi, fanciulle in pericolo e tanta magia. Non a caso l'incipit è il classico 'C'era una volta'. Anche lo stile che Gaiman ha deciso di adottare per questo libro ricorda molto quello delle favole più famose, tanto da riportarci con la mente a quelle sere d'infanzia in cui mamma e papà ci leggevano 'La bella addormentata nel bosco' e 'Cappuccetto rosso' prima di andare a letto. Questo, unito al mio amore incondizionato per Neil Gaiman, che venero per libri come Coraline e Il figlio del cimitero, ha reso la lettura subito intrigante e appassionante e mi ha catapultato in un regno incantato fatto di magia e di pericoli. Sebbene questo libro mi sia piaciuto molto, non ho potuto fare a meno di notare un paio di difetti che hanno reso la lettura meno soddisfacente di ciò che speravo. Prima di parlarvi di tutte le cose che ho apprezzato, preferisco togliermi il pensiero e parlarvi di questi pochi aspetti negativi. Uno dei difetti di questo libro è che stenta un po' a decollare. Il primo capitolo non parla del protagonista, ma di suo padre, e ci racconta le vere origini di Tristan, origini magiche e misteriose di cui lui stesso è all'oscuro. Ecco, se questo capitolo fosse stato infilato verso la fine, sarebbe stata tutta un'altra cosa. Non solo perchè l'incipit sarebbe stato meno confuso e sarebbe subito stato chiaro di chi parlasse la storia, ma soprattutto perchè questa decisione a mio parere ha fatto sì che si perdesse un buon colpo di scena, che avrei certamente apprezzato se messo al punto giusto. Un'altra cosa che non mi è piaciuta molto è il fatto che ci fossero troppi personaggi, troppi punti di vista diversi, troppe storie che si intrecciavano. Troppa confusione. Ho fatto davvero fatica a non perdere il filo. Ero quasi sul punto di iniziare a prendere qualche appunto. L'intreccio è un po' confusionario e lo si può apprezzare solo alla fine, quando finalmente si è presa confidenza con i personaggi e le loro storie. Solo allora si può capire la genialità nascosta tra la confusione. Storie che comunque, confusione a parte, mi sono piaciute tutte molto. Abbiamo Tristan e la sua ricerca come filo conduttore, ma alla sua vincenda se ne intrecciano altre altrettanto interessanti. Ci sono tre fratelli, eredi del Signore di Stormhold, che cercano la stella perchè il padre appena defunto ha lasciato il potere a chi ci riuscirà. Sono gli unici superstiti di sette fratelli, gli unici tre che, per ora, sono sopravissuti alla lotta fratricida che ha sterminato gli altri quattro. Si sono macchiati le mani del loro stesso sangue e sono pronti a completare l'opera, con qualsiasi mezzo. Il più crudele e spietato tra i fratelli è Septimus, il più giovane, che da solo si è liberato di ben due dei suoi fratelli e pregusta già il momento in cui aggiungerà qualche altro nome alla sua lista. C'è anche una triade di anziane streghe, le Lilim, che vogliono impossessarsi del cuore della stella perchè ha un potere magico incredibile, capace di farle tornare giovani come un tempo. Per questo, sacrificano l'ultimo pizzico di magia per ridare un po' di giovinezza alla più anziana di loro, per donarle abbastanza forza per portare a termine la missione. Infine c'è una vecchia megera che possiede una bancarella di preziosi fiori magici e che ha come serva una bellissima fanciulla che tiene legata a sè da catene infrangibili e da una promessa impossibile. La storia di Tristan si incrocia con ognuna di queste storie secondarie, in un modo o nell'altro, ed è importante non farsi sfuggire neppure un particolare perchè in questo libro tante cose non sono come appaiono e tanti piccoli dettagli che ad una prima occhiata possiamo non ritenere importanti, lo saranno invece molto. Ma parliamo ora della storia principale e del nostro protagonista. Tristan è giovanotto di diciassette anni magro e spigoloso dai capelli color paglia bagnata che divide il suo tempo tra il suo impiego di garzone allo spaccio del villaggio e le faccende alla fattoria del padre. Timido e sognatore, Tristan spera di vivere un giorno una vera avventura. Come molti altri uomini del villaggio, giovani e meno giovani, è innamorato perdutamente di Victoria, la più bella fanciulla del villaggio, che però non lo prende molto sul serio. Proprio il maldestro tentativo di Victoria di toglierselo dai piedi, catapulta Tristan nella grande avventura che aveva sempre sognato. La sua caparbia e la sua determinazione sono ammirevoli, il suo amore è puro, e un po' folle. Proprio lui, quello spinto dall'amore e non dall'avidità, sarà il primo a trovare la stella, anche se tenerla con sè non gli sarà altrettanto facile. Non si tratta infatti di una pietra o di un gioiello, ma di una persona vera e propria, la bellissima ed eterea Yvaine, che di etereo, a parte l'aspetto, ha ben poco. La nostra stella ha un caratterino niente male! Tenace e combattiva, all'inizio si oppone con tutte le sue forze a Tristan, nonostante sia ferita e non riesca a camminare da sola. Il rapporto tra i due si evolve in modo lento e graduale, tra pericoli, fughe e magia, e da prigioniera e carceriere, diventano prima amici, e infine qualcosa di più. Proprio quando Tristan sta per avere ciò che per cui ha lottato tanto, capisce che ciò che desidera davvero lo ha già. Una storia piena di avventura, ma anche dolce e romantica. Una vera favola, per chi è rimasto un po' bambino, e per chi ama sognare. Neil Gaiman si conferma, ancora una volta, una mente geniale ed originale ed uno scrittore versatile, capace di saltare a suo piacimento tra generi e target diversi senza perdere la sua meravigliosa penna magica.                                                     Valutazione: ½ Non male!  

Ogni amante è un folle nel cuore e un menestrello nella mente.