lunedì 16 giugno 2014

Random #17: JIB, letture, chiacchiere

Ciao a tutti! Come promesso oggi il blog riparte a pieno ritmo, ma intanto ho pensato di dedicare un post a chiacchiere varie ed eventuali, per raccontarvi le mie (pochissime) letture delle ultime settimane e fare il punto su alcune altre cose. So che ultimamente non faccio altro che parlare della JIB ma in quella convention ci ho proprio lasciato il cuore, infatti, se Dio vuole, l'anno prossimo tornerò. *balletto propiziatorio* Questo sabato si sono aperte le prenotazioni, ed è stato un massacro. Avete presente quelle scene alla 'Al mio segnale, scatenate l'inferno'? Ecco. Forse un po' meno sangue, ma rende l'idea. Sono arrivate moltissime mail, tantissime richieste, centinaia più dei posti disponibili. Tanto per farvi capire, ci sono un migliaio scarso di posti totali, e quando hanno aperto le pronotazioni sono arrivate oltre 500 mail nel primo secondo. Il delirio. Quindi siamo tutti in trepida attesa, scleriamo, fondiamo la mail a forza di aggiornarla temendo per il peggio, scleriamo di nuovo. Ma il bello è che lo facciamo tutti insieme. We're all in this together. (Scusate, ma se nasci Wildcat, resti Wildcat, quindi vi beccate pure le citazioni da High School Musical). In ogni caso è una tortura psicologica molto raffinata. Probabilmente lo staff ha preso lezioni da Crowley in persona. Se, e dico se, sono riuscita a prendere un pass, preparatevi ad un anno di deliri. LOL
 
Ma passiamo a parlare un po' delle mie letture. Ho letto proprio poco poco. L'ultima volta che ho letto così poco..uhm fatico a ricordarla. Ma qualcosina ho letto! Visto che non farò un Clock Rewinders ve ne parlerò brevemente! Per cominciare, ho letto un libro che tutti sembrano aver adorato, tranne me: Raven Boys di Maggie Stiefvater. Ebbene sì, sputatemi pure addosso, ma non ci ho trovato proprio niente di speciale in questo libro. Mi è piaciuta l'idea generale e lo svolgimento, mi sono piaciuti i colpi di scena, mi è piaciuto lo stile dell'autrice, ho trovato la protagonista Blue molto carina, ma ci sono anche tante cose che non mi sono piaciute: i personaggi vengono presentati troppo velocemente e sono davvero tanti, Blue, sua madre, una serie di donne veggenti che abitano con loro, zie, cugine e amiche, e poi i quattro ragazzi corvo, il professore.. insomma ad un certo punto ho davvero perso il filo. Ho fatto molta fatica ad inquadrare i personaggi, continuavo a confonderli tra loro. Anche la trama è molto affollata e segue tanti fili conduttori diversi: c'è Gensey con la sua ricerca, la profezia di Blue, Adam e i suoi problemi familiari, Ronan e i drammi con suo fratello, il misterioso padre di Blue, la strana zia Neeve, e il sinistro professore ossessionato dalla stessa ricerca di Gensey, la storia tra Blue e Adam.. insomma, c'è troppa carne al fuoco. Inoltre, so che tutti li avete adorati e che hanno fatto esplodere le ovaie delle fangirl, ma io questi ragazzi corvo li ho trovati irritanti dal primo all'ultimo. Salvo Adam, ecco. Credo di essere rimasta delusa da questo libro soprattutto perchè sembrava tutto incentrato sulla profezia che diceva che Blue avrebbe ucciso il suo vero amore con un bacio, e mi aspettavo uno di quegli amori impossibili e strazianti per cui vado matta, invece di questo c'è ben poco. Per tutto il libro va avanti una timida ed impacciata storia tra Blue e Adam, ma è chiaro che non è lui quello della profezia, così ti viene da chiederti..e quindi? Non lo boccio certo, perchè alla fine è stata una lettura piacevole, ma ne sono rimasta parecchio delusa! Poi, dopo aver a lungo rimandato la lettura, mi sono buttata finalmente su The Ghost and the Goth di L'esilarante mistero del papà scomparso, un libro dedicato ai più piccini, con tantissime illustrazioni, che si legge in una mezz'oretta. E' qualcosa di assolutamente folle. Come spiega lui stesso all'inizio, questo libro ha lo scopo di redimere la figura del padre dopo che nel suo libro Il giorno che scambiai mio padre con due pesci rossi lo aveva ridotto ad un essere inutile che legge il giornale. Il padre protagonista di questo libricino vive un'avventura incredibile, fatta di viaggi nel tempo, pirati e dinosauri, e il tutto per portare il latte per la colazione ai suoi bambini! La cosa divertente è che nelle illustrazioni è lo stesso Gaiman a metterci la faccia! Consigliatissimo per i più piccoli e più grandi che vogliono farsi qualche sana risata. Ho tenuto il meglio per ultimo. Ho avuto la fortuna e il privilegio di leggere in anteprima il libro di Denise, La linea sottile, che uscirà il 14 luglio. E ne sono rimasta sinceramente entusiasta. Non mi era mai capitato di leggere un libro scritto da qualcuno che conoscevo, è una situazione molto diversa da quella che si crea con gli autori che recensisco di solito, perchè considero Denise un'amica e avevo paura che il mio giudizio sarebbe stato influenzato da questo, che se non fosse stato buono non avrei avuto il coraggio di dirglielo. Fortunatamente questa situazione non si è presentata, perchè il libro è davvero davvero buono, uno dei migliori self-published che ho letto finora, sicuramente nella mia Top3. L'ho terminato già da qualche giorno, e ancora sento l'entusiasmo quando ci penso. La storia mi ha davvero conquistato, è geniale, e ci sono un sacco di riferimenti a Supernatural, tra parentesi, cosa che non posso che apprezzare. L'unica cosa negativa è che non c'è ancora il seguito pronto sigh. Shame on you, Deni! Detto questo, vi parlerò più approfonditamente di questo bel libro prossimamente, ma intanto ve lo consiglio di cuore. Se volete saperne qualcosa di più, vi rimando al blog di Denise.

L'ultima cosa di cui vi voglio parlare è il Short Story Project. Ultimamente non ho avuto molto tempo, quindi in lavorazione non c'è ancora nulla di nuovo, ma intanto, nei prossimi giorni, provvederò a mandare i primi tre ebook tradotti a tutti quelli che si sono iscritti nell'ultimo periodo. Siete davvero tantissimi, sono felice di questa massiccia partecipazione! Per quelli che lo chiedono, il prossimo ebook che tradurrò sarà Life Before Legend, il prequel dell'amatissimo Legend. In molti lo state aspettando, l'avete stra votato al sondaggio, quindi presto arriverà, occhi aperti ;) 

Detto questo, vi saluto! Oggi riprenderanno le normali attività del blog, rubriche e recensioni.
Finalmente! lol

6 commenti:

  1. Peccato che non ti sia piaciuto Raven boys... Io l'ho amato!
    E toglimi una curiosità: cos'è il JIB? (perdona la mia ignoranza, ma davvero non ho idea di cosa tu abbia parlato per metà post)
    By the way, sono una nuova follower :) passa anche da me se vuoi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimentico sempre di specificarlo, non tutti sanno cos'è lol Comunque si tratta di una convention dedicata al telefilm Supernatural, la fanno ogni anno a Roma, se scorri qualche post più in giù c'è il mio chilometrico resonconto di quella di quest'anno :D Ah benvenuta, passo di sicuro da te ;)

      Elimina
  2. We're all in this together *___* ok, come fan di Zac non posso non appoggiarti questa citazione :D Comunque peccato per Raven Boys.. io non l'ho ancora letto, ma ho aspettative mooooooolto alte perchè adoro la scrittrice! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me l'autrice piace molto, ho letto un'altra sua serie, Shiver, e l'ho trovata piuttosto carina, anche se parliamo di anni fa e non so se ora l'apprezzerei nello stesso modo. Comunque la serie è intrigante e penso che proseguirò comunque, vediamo un po' :)

      Elimina
  3. io non ho ancora letto Raven boys, non so, l'ho preso ma non ho mai voluto iniziarlo. Ti ringrazio ancora per le traduzioni, le ho apprezzate molto

    RispondiElimina