mercoledì 4 settembre 2013

RECENSIONE: Niente è più vero di una bugia - L.Robinson

Titolo: Niente è più vero di una bugia
Titolo originale: A Passionate Love Affair with a Total Stranger

Autore:
Editore: Tre60
Pagine: 406
Prezzo: 9,90 Euro
Anno: 2013 


Trama: Per anni Charley Lambert si è dedicata anima e corpo all’azienda per cui lavora: non solo è una work-addicted convinta, ma si è anche innamorata del suo capo. Perciò, quando si rompe una gamba le crolla il mondo addosso: per la prima volta in vita sua è costretta a fermarsi, letteralmente. E, come colpo di grazia, scopre che il suo capo ha deciso di sposare un’altra donna. Per non restare a piangere sul suo cuore spezzato e non impazzire di noia, Charley fonda la First Date Aid, una società che offre un servizio di ghost-writing per quanti muoiono dalla voglia di trovare l’amore su internet ma non hanno il tempo o il talento per scambiare messaggi online con gli aspiranti partner. Charley non ha problemi a flirtare con perfetti sconosciuti per conto delle clienti, ma le cose si complicano quando viene ingaggiata da Shelley, una donna in carriera che le somiglia molto. Quando Shelley chiede a Charley di contattare William, la ragazza resta subito affascinata da questo dottore spiritoso e intrigante ma al tempo stesso profondo, che sembra penetrare le difese di Charley con una facilità estrema. L’affinità immediata con William la spinge a dar sfogo a quelle che sono le questioni irrisolte della sua vita. E dalla comprensione all’amore il passo è breve.. Da quel momento Charley è combattuta tra desiderio e senso del dovere: quando Shelley e William decidono finalmente di conoscersi, lei si presenta di nascosto all’appuntamento per spiarli. Ma già a un primo sguardo, William non sembra l’uomo che ha conosciuto in rete... perché in realtà anche lui ha ingaggiato un ghost-writer per gestire il proprio profilo online! E questo ghost-writer non è nient’altri che Sam, il coinquilino sexy, rubacuori e inaffidabile di Charley. Superato lo choc della sorpresa, Charley si trova a un bivio: è mai possibile che il vero amore fosse proprio lì, sotto il suo naso?

Recensione 
Charley è la classica donna in carriera che non fa altro che lavorare e che neppure nel tempo libero riesce a stare ferma, alternandosi tra la palestra e i più improbabili corsi di chitarra e mandarino. Non ha un uomo da diversi anni, e non perchè non voglia, ma perchè è innamorata del suo capo dalla prima volta che l'ha incontrato, sette anni prima. Charley spera, spera, spera, e quando finalmente lui le invia un sms per invitarla a cena i suoi sogni sembrano finalmente realizzarsi. Peccato che l'entusiasmo sia tale da farla scivolare e cadere tra le rocce. La prognosi non è buona: Charley dovrà passare almeno tre mesi a letto con una gamba rotta in tre punti e il bacino frantumato. Pessimo tempismo visto che la compagnia farmaceutica per cui lavora sta per lanciare il farmaco più rivoluzionario degli ultimi dieci anni. Ma le sue proteste non portano alcuni risultato. Davanti a lei si stagliano all'orizzonte mesi di pigra inattività. O forse no. Negli anni Charley ha sviluppato un particolare talento nello scrivere email amorose e questo le dà l'idea vincente: aprire una piccola società online di ghost writer specializzata nei siti d'incontri. Siete imbranate con le parole e non sapete come fare colpo su un bel ragazzo la cui foto vi ammicca online? Charley è la risposta ai vostri problemi! Sarà lei a flirtare telematicamente con l'uomo dei vostri sogni! Il problema però diventa anche suo quando si prende una cotta per William, il ragazzo con cui dovrebbe flirtare per conto di una sua cliente. William è bello, ma ciò che la colpiscono davvero sono le sue email: le bastano poche parole per aprirsi con lui come mai prima. Immaginate quindi la sua sorpresa quando scopre di aver dialogato tutto il tempo con un altro ghost writer! E non uno qualsiasi, ma il suo coinquilino Sam! I due si convincono di essersi lasciati suggestionare dalle mail, ma sarà davvero così? Tra un'equivoco e l'altro Charley avrà la sua vita perfetta, anche se in fondo la perfezione è fatta di imperfezioni.

I romanzi rosa, o chick lit, come vengono chiamati in questa particolare declinazione, sono tra i più facili da scrivere, ma sono anche tra i più rischiosi. Tra tacchi alti, donne in carriera e uomini perfetti, il rischio di cadere nella banalità e nella noia è molto alto, soprattutto se chi legge ormai ha fatto indigestione del genere, come me. Fortunatamente non è questo il caso, anzi, mi sono trovata di fronte ad uno dei libri più frizzanti, simpatici e divertenti dell'anno! Racchiude tutti gli elementi classici del chick lit, dalla protagonista in carriera, al capo sexy, al coinquilino dongiovanni, ci sono segreti ed equivoci, insomma non manca nulla, ma allo stesso tempo c'è qualcosa in più. La protagonista, pur rappresentando la classica donna in carriera, mantiene una personalità frizzante ed esuberante e fortunatamente non ha la fissazione per scarpe e vestiti delle sue colleghe più griffate, una caratteristica che spesso risulta irritante. Fin da subito Charley dà l'impressione di essere uno spirito libero che  si costringe nei panni di una donna dura e decisa per essere più efficente possibile sia nel lavoro che nella vita sociale. Vuole essere perfetta, per ottenere una vita perfetta. Ma la verità è che non lo è: è nevrotica, ha la mania del controllo, è fredda e glaciale, una vera donna d'affari. Deve ripeterselo spesso per ricordarselo e questo è il primo segno che ci fa capire che non è la sua vera natura, che la sua continua ricerca di perfezione la sta portando ben lontano da quella che è realmente. E' una protagonista deliziosa e divertente che anche se cerca di dimostrarsi dura e decisa sotto sotto è piena di insicurezze come tutte noi. Ma ogni chik lit ha bisogno anche di un baldo giovane e qui ne abbiamo addirittura due. Devo ammettere che inizialmente nessuno dei due mi ha conquistata. John, il capo di Charley, è il classico bell'uomo di potere a cui piace avere tutti ai suoi piedi. Per anni ha giocato con Charley illudendola, per poi preferirle una donna sposata e spezzarle il cuore. Sam è il suo esatto opposto: è un dongiovanni fancazzista che la protagonista conosce da una vita, di cui lei sa tutto e che non le è mai interessato sentimentalmente. E' letteralmente l'ultima persona al mondo a cui avrebbe pensato in quel senso.  Nessuno dei due è perfetto, nessuno dei due è il classico principe azzurro, ma entrambi hanno il loro fascino. Per i miei gusti John è troppo pomposo e gli mancano la decisione e la grinta. Sam invece nonostante i difetti è simpatico e divertente e mi ha fatto ridere in varie occasioni. Interessante vedere come la loro immagine venga completamente ribaltata nel corso del libro: il primo, inizialmente osannato e descritto con belle parole da una Charley innamoratissima, si rivelerà viscido e codardo non appena lei riuscirà a vedere oltre la foschia, mentre il secondo, all'inizio descritto in modo talmente poco lusinghiero da far fuggire qualsiasi donzella, acquisterà un nuovo fascino. Un libro davvero divertente, scorrevole e molto piacevole da leggere grazie allo stile frizzante dell'autrice, che alterna scene più drammatiche ad altre che sono riuscite a strapparmi fragorose risate. L'unico difetto di questo libro è forse la lunghezza, troppa per un libro di questo genere: in alcuni punti ho avuto l'impressione che l'autrice la stesse tirando per le lunghe, rimandando continuamente per un motivo o per l'altro il felice ricongiungimento finale. In ogni caso ho trovato questo libro piacevole e divertente. E' sicuramente uno dei più carini su cui ho messo le mani quest'anno. Lo consiglio a chi è alla ricerca di qualcosa di divertente ed originale, ma che rispecchi comunque il romanticismo dei più classici chick lit. Vi conquisterà! 
                                                                                                            Votazione: ♥ Bellissimo!

Fu allora che capii che la mia vita non sarebbe mai stata perfetta. Ma andava bene così.

2 commenti:

  1. Ooooh questo libro sembra davvero bello!
    Voglio assolutamente leggerlo! *_*

    RispondiElimina
  2. Ho questo libro sul kindle da un po', ma ancora non sono riuscita ad iniziarlo.
    La tua recensione è molto positiva e molto convincente, credo proprio che questo romanzo scalerà la mia TBR list :3

    RispondiElimina