martedì 13 agosto 2013

RECENSIONE: Bastardi senza amore - Simona Sparaco

Titolo: Bastardi senza amore
Autore: Simona Sparaco
Editore: Newton Compton
Pagine: 240
Prezzo: 14,90 Euro
Anno: 2010 


Trama: Svevo Romano è il classico uomo che nessuna donna vorrebbe mai incontrare sul proprio cammino: di bell'aspetto, narcisista, super impegnato, pieno di amici playboy con cui passare le serate sniffando cocaina e cercando di ingannare quella sotterranea sensazione di languore e apatia che sembra permeare ogni attimo. Finché un giorno, all'improvviso, tutto cambia: per un assurdo gioco della mente, la sua percezione del tempo non è più la stessa. Svevo ha l'impressione che le ore si perdano in una folle corsa, spazzando via ogni cosa, tranne le sensazioni che gli regala lo sguardo di una donna. Quando Svevo è con lei, il tempo di colpo riprende il suo normale ritmo, la vita riacquista significato. Un'occasione offerta dal destino in un romanzo romantico e sensuale, per capire come tutto il tempo vissuto senza amore sia soltanto tempo sprecato.

Recensione 
Dopo aver letto l'adorabile Lovebook e il commovente Nessuno sa di noi, Simona Sparaco per me è quasi una certezza, ma devo ammettere che questo libro, scritto in realtà in precedenza al suo primo successo, ha un po' deluso le mie aspettative. Il protagonista di questa storia è Svevo, un giovane e avvenente uomo d'affari con la passione per il lusso e gli eccessi che passa le sue serate a feste esclusive, sempre al centro dell'attenzione, circondato da donne bellissime. Tra il lavoro e la sua intensa vita sociale è sempre di corsa, sempre indaffarato e non si ferma mai un attimo. E' il tipo di uomo che va bene per una notte di passione, ma che nessuna di noi vorrebbe come compagno perchè è incapace di amare e di pensare a qualcosa che non sia se stesso. Un giorno però la sua vita cambia: Svevo perde completamente la percezione del tempo. Tutto inizia a scorrere più in fretta, le ore passano così rapide da sembrargli pochi minuti e la sua vita si fa più complicata che mai. Perde molti appuntamenti importanti, è sempre in ritardo, e questo gli causa grossi problemi sia col lavoro che con gli amici. Gli unici momenti in cui tutto sembra tornare alla normalità è quando è insieme a Isabelle, una donna molto diversa dal suo ideale ma che il destino ha messo con prepotenza sulla sua strada. Isabelle è una madre single, una donna ben lontana dall'ambiente in cui vive Svevo e soprattutto molto diversa dalle donne che è abituato ad avere tra le lenzuola, donne belle e provocanti che vestono abiti di lusso e si nascondono dietro ad una maschera di rossetto rosso senza mostrare mai a nessuno chi sono davvero. Isabelle è una donna vera, con le macchie sui vestiti, i capelli scompigliati, i giocattoli nella borsa, una donna che non nasconde nulla e che si mostra esattamente così com'è. Sarà lei a portare Svevo sulla retta via, una via che lui non aveva mai nemmeno pensato di imboccare, ma che al fianco di lei sembra quella più giusta e naturale. Solo scoprendo l'amore Svevo ritroverà il tempo. Una storia piacevole e romantica che vi farà sorridere. Una delle cose più interessanti di questo libro è il punto di vista maschile, che si trova raramente in questo genere rivolto principalmente ad un pubblico femminile. E' sempre un rischio quando l'autore usa il punto di vista del genere opposto, si rischia di incappare in baldi giovani un po' effemminati o in donzelle talmente toste da risultare mascoline, ma l'autrice è riuscita a fare un buon lavoro dando al suo personaggio un tocco davvero maschile che non fa intendere che dietro di lui ci sia una donna. Il narratore usa la prima persona e un'altra particolarità di questo libro è che spesso parla ad un interlocutore, il tempo stesso, a cui si rivolge chiamandolo 'Signor Tempo'. Il tempo è un nemico per Svevo: crede che sia la causa di tutti i suoi guai, quando invece non riesce a capire che è proprio lui stesso il suo nemico più grande. Svevo è il classico mascalzone che all'inizio non si può che disprezzare: è talmente concentrato su se stesso, sulla sua vita, sul suo lavoro, sui beni materiali, che non si accorge di essere vuoto e di non avere nulla che davvero conti per lui. Pensa di essere felice perchè ha successo, ha molti soldi e tutte le donne che vuole, ma in realtà è incapace di rapportarsi con gli altri e non c'è una sola persona con cui abbia un legame davvero profondo. Non c'è nessuno per cui provi un amore sincero, di cui si interessi senza secondi fini. Vive una vita senza amore. Proprio per questo il tempo per lui sembra scorrere più velocemente, finchè non incontra Isabelle. Una vita senza amore non ha senso di essere vissuta e solo quando il nostro protagonista lo capisce tornerà padrone del suo tempo. Ho apprezzato lo stile della Sparaco e il suo tipico tocco di romanticismo che hanno reso questo romanzo piacevole e molto dolce, con il protagonista che alla fine si redime ed impara ad amare, ma il mio voto finale rimane basso rispetto al solito perchè manca quel qualcosa in più che invece mi ha fatto profondamente amare Lovebook. Credo che un libro ti sia davvero entrato dentro quando dopo molto tempo ricordi ancora tanti dettagli. Questo mi è successo con Lovebook, che potrei raccontarvi anche ora dopo anni dalla sua lettura, mentre stavolta la storia sta già svanendo dalla mia mente dopo poche settimane. E' sicuramente il libro meno riuscito della produzione dell'autrice. Se non conoscete ancora Simona Sparaco vi consiglio di iniziare da qui perchè poi è tutto in salita!      Valutazione: Non male

Ci sono amori che sono come mantelli, ci tengono al caldo, ci proteggono, 
e hanno qualcosa di magico, come se potessero superare i confini del tempo e dello spazio 
e non conoscere fine. Sono come momenti che s'imprimono nella memoria, regalandoti 
la semplice gratitudine di averli vissuti, qualunque cosa accada

2 commenti:

  1. Molto bello questo estratto!!
    Non conoscevo l'autrice, ma ora aggiungo il libro in lista!! sembra carino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come autrice te la consiglio molto, in particolare, se non si è capito, di suo ho amato Lovebook che è una commedia romantica adorabile :)

      Elimina