venerdì 17 marzo 2017

I sogni son desideri #39

Ciao a tutti! Ma è possibile che sia già venerdì? Ultimamente le giornate mi passano davanti velocissime, neanche me ne accorgo, e mi sembra sempre di fare la metà delle cose che vorrei! In compenso, questo mese sto leggendo parecchio e ne sono felice! *w* Oggi vi parlo di alcuni libri usciti recentemente in inglese che hanno catturato la mia attenzione! Che ne dite? Vi piacerebbe che arrivassero anche da noi? :)

You're Welcome, Universe di Whitney Gardner
Autoconclusivo 
Quando Julia trova degli insulti alla sua migliore amica scarabocchiati sul retro della Kingston School per Non Udenti, li copre con un bellissimo (sebbene illegale) graffito. Ma poi la sua cosidetta migliore amica fa la spia, il preside la espelle, e le sue due madri la spediscono con un biglietto di sola andata in una scuola pubblica in periferia, dove viene trattata come una reietta, essendo l'unica studentessa sorda. L'unica cosa che le rimane è la sua arte, e neanche Bansky in persona potrebbe convincerla ad abbandonarla. Nei sobborghi, Julia dipinge ovunque può, ansiosa di rivendicare un territorio tutto suo. Ma presto scopre di non essere l'unico vandalo in città. Qualcuno sta modificando i suoi grafitti, migliorandoli, vantandosi—e umiliando Julia. Si aspettava che i suoi lavori potessero essere coperti dai poliziotti. Ma non avrebbe mai immaginato di finire coinvolta in una guerra dei grafitti..

The Hate U Give di Angie Thomas
Autoconclusivo 
La sedicenne Starr Carter è divisa tra due mondi: il quartiere povero dove vive e l'elegante scuola preparatoria di periferia che frequenta. Il precario equilibrio tra questi due mondi va in frantumi quando Starr assiste alla morte del suo amico d'infanzia, Khalil, per mano di un ufficiale di polizia. Khalil era disarmato. Poco dopo, la sua morte è una notizia nazionale. Alcuni lo chiamano criminale, spacciatore, stupratore. Quando diventa chiaro che la polizia ha poco interesse nell'indagare sull'incidente, i manifestanti scendono in piazza e il quartiere diventa una zona di guerra. Quello che tutti vogliono sapere è: cosa è andato storto quella notte? E l'unica persona viva che può rispondere è Starr. Quello che lei dice—o non dice—potrebbe distruggere la sua comunità. E mettere a rischio la sua stessa vita.

Wonderful Feels Like This di Sara Lövestam
Autoconclusivo 
Per Steffi andare a scuola ogni giorno è un esercizio di sopravvivenza. Non si è mai integrata con nessuno dei gruppi e per di più viene brutalmente presa in giro dalle ragazze della sua classe. L'unico modo in cui può scappare è attraverso la sua musica—soprattutto il jazz. Così, quando sente la sua canzone jazz preferita arrivare dalla finestra aperta di una casa di riposo lungo la strada di casa, decide di andare a presentarsi. L'anziano uomo che sta suonando la sua canzone preferita è Alvar. In Svezia, durante la Seconda Guerra Mondiale, quando era adolescente, sognava di fare parte di una vera jazz band. Allora e adesso, l'unico modo in cui può scappare è attraverso la musica—soprattutto il jazz. Grazie alla loro amicizia, insolita ma forte, Steffi capisce che non sarà sempre sola nella sua piccola città. Può andare a studiare musica a Stoccolma. Può essere una vera musicista. Può essere una jitterbug, come Alvar. Ma come riuscire a convincere i suoi genitori a lasciarla andare alle audizioni a Stoccolma? E come è possibile che la sua scuola, la casa di riposo, la sua musica, e perfino il bullo che la tormenta, sembrino essere collegati in qualche modo alla storia di Alvar? Perchè viene fuori che tutto è collegato, alla fine...

Close Enough to Touch di Colleen Oakley
Autoconclusivo
Jubilee Jenkins ha un raro disturbo: è allergica al tocco umano. Dopo un incidente quasi fatale, diventa una reclusa, vive confinata nella sua casa per nove anni. Ma dopo la morte della madre, Jubilee è costretta ad affrontare il mondo—e la genteda cui si è nascosta. Scopre un porto sicuro nella biblioteca locale, dove trova un lavoro. E' lì che incontra Eric Keegan, un uomo divorziato che si è da poco trasferito in città con il suo problematico figlio adottivo. Eric si sta sforzando di capire come essere il padre—e l'uomo—che vorrebbe essere disperatamente. Jubilee è diversa da chiunque lui abbia mai incontrato, ma non capisce perchè lei lo tenga a distanza. Così Eric si prefissa di convincerla ad aprire se stessa e il suo cuore a tutto ciò che la vita le può offrire, mettendo in moto la storia più improbabile dell'anno.

Nessun commento:

Posta un commento