martedì 13 settembre 2016

BLOGTOUR: Flawed di Cecelia Ahern - Tappa #5: Recensione

Ciao a tutti!  Oggi, nel giorno dell'uscita in libreria di Flawed, è il mio turno di ospitare il blogtour! Sono felice di proporvi la mia recensione, positivissima, in anteprima! *w* Se notate, ho approfittato dell'occasione per dare una rinfrescata alla struttura delle mie recensioni. Spero che il nuovo look che adotterò d'ora in poi vi piaccia! E ovviamente spero che vi piaccia la recensione *w*

Flawed di Cecelia Ahern
Flawed #1
DeAgostini (2016) | 322 pagine | 14,90 Euro

Celestine è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del temibile Giudice Crevan, capo della Gilda, un tribunale con il compito di giudicare e condannare i crimini morali. Bugie, tradimenti, slealtà, cattive decisioni. Chi viene dichiarato colpevole, diventa un Fallato, viene marchiato a fuoco con una o più F sulla pelle a seconda del proprio crimine, viene isolato ed emarginato dalla società. Diventa un cittadino di serie b. La vita di Celestine procede senza macchia, senza ombra, senza errori, fino al giorno in cui spinta dalla compassione soccorre un anziano Fallato che si sente male sull'autobus, infrangendo le regole. La compassione sarà la sua rovina. Tocca a lei ora finire sotto l'implacabile giudizio di Crevan, ben deciso a far di lei un esempio da seguire. La ragazza viene arrestata, separata dalla sua famiglia e lasciata per giorni in una cella. Mentre i suoi sogni e le sue speranze per una vita perfetta insieme al suo Art vanno in frantumi, Celestine aspetta la sentenza, e durante il processo la sua strada si incrocia con quella di Carrick Vane..

Recensione 
Cecelia Ahern è una delle mie scrittrici preferite, credo ormai lo sappiate. L'ho scoperta ormai molti anni fa, quando andavo al liceo, e in un giorno qualsiasi in libreria mi sono fatta catturare dalla copertina di Scrivimi Ancora. Da quel momento io e Cecelia non ci siamo più lasciate. I suoi libri sono pura magia. Non per caso molti rientrano nella categoria del realismo magico. Ho sempre ammirato la sua incredibile originalità, le sue storie così diverse da tutte le altre. Credo sia una delle autrici più particolari sul mercato, non se ne trovano molte come lei. Alcuni suoi libri mi sono piaciuti di più, altri di meno, ma non mi ha mai davvero deluso. Dopo tanti libri dedicati agli adulti, ora ha deciso di sfidare se stessa e di buttarsi nel mondo YA. E non posso che considerare questa prova superata! Flawed è il primo libro di una duologia distopica. La società in cui è ambientato non è molto diversa dalla nostra, l'unica differenza è la presenza della Gilda, nata durante un duro periodo di crisi dei valori. Si tratta di un tribunale che giudica e condanna i crimini morali, come tradimenti, slealtà, cattive decisioni, bugie. La popolazione è tenuta sotto stretto controllo e deve comportarsi constantemente in modo ineccepibile. Non sono consesse seconde possibilità. Basta un errore. Se si viene colti in fallo, si deve affrontare un vero e proprio processo, in cui l'imputato e i suoi cari sono chiamati a testimoniare in suo favore, ma che nella quasi totalità dei casi è una pura formalità. Raro che qualcuno che finisce in tribunale non sia considerato colpevole. Le conseguenze sono molto dure. Prima di tutto: il marchio a fuoco. Sulla pelle del Fallato viene impressa una F (o più di una, in caso di più colpe) che rappresenta il suo fallimento, la sua imperfezione. A seconda della colpa, viene fatto in una parte del corpo diversa.  
"La tempia, in caso di decisione sbagliata. La lingua, in caso di menzogna. Il palmo della mano destra, in caso di furto ai danni della società. Il petto, all’altezza del cuore, in caso di slealtà nei confronti della Gilda. La pianta del piede destro, in caso di deviazione dalle regole imposte dalla società."
Da quel momento, il Fallato diventa un cittadino di serie b. Emerginato dal resto della società, impossibilitato a socializzare perfino con gli altri Fallati, i divieti e le limitazioni diventano parte della sua vita, dalla dieta da seguire, ai luoghi che gli è possibile frequentare, agli spostamenti con i mezzi di trasporto o fuori dal Paese, fino al luogo di sepultura. 
La protagonista della nostra storie è Celestine, una ragazza di diciassette anni che si è sempre comportata in modo ineccepibile. Suo padre è il direttore di un canale televisivo, sua madre una modella. Ha una sorella, Juniper, poco più grande di lei, a cui assomiglia moltissimo fisicamente, tanto che potrebbero essere scambiate per gemelle, ma con cui ha un rapporto un po' burrascoso, per i loro caratteri diversi, e un fratellino minore, Ewan. Non ha mai avuto niente a che fare con la Gilda se non attraverso Art, il suo ragazzo, il bellissimo figlio del Giudice Crevan, che è a capo del tribunale. Probabilmente è una delle poche persone al mondo a non avere paura di lui, visto che lo conosce molto bene. Ma non si può dire lo stesso del resto della popolazione. Il Giudice Crevan terrorizza chiunque, perfino i suoi genitori. E ' un personaggio molto inquietante, in effetti. Ma se Celestine fosse così perfetta, non saremo qui a parlarne. Da tempo dubbi e domande tormentano la sua mente, fino a che non fa un errore che le costa caro. E diventa una Fallata. Il suo caso finisce in pasto ai tabloids e attira l'attenzione di tutti, perchè nessuno si sarebbe mai aspettato questo da una ragazza come lei, bella, con un futuro luminoso davanti, di buona famiglia e dalle conoscenze altolocate. Per Celestine tutto questo è un vero incubo. La sua vita è rovinata. Non riesce più a frequentare la scuola perchè la maggior parte dei suoi professori di rifiuta di averla in classe, viene allontanata forzatamente da Art, nonostante lui voglia starle vicino, i suoi amici le voltano le spalle, la sua famiglia la guarda come se fosse una bomba pronta ad esplodere, ma sono gli unici che le danno vero appoggio, ogni sua mossa è controllata dai giornalisti fuori casa e da un supervisore sotto il suo stesso tetto. L'angoscia che trapela dalle pagine è palpabile. E' sua e anche nostra. Ma lascia presto spazio alla suspense, che ci travolge mentre Celestine si addentra nel mondo dei Fallati, facendo scoperte che la lasciano sconvolta. Un ruolo centrale, è quello di Carrick Vane. Paradossalmente, Carrick non appare molto. Ma nelle celle del tribunale, dove anche lui è rinchiuso, tra lui e Celestine scatta qualcosa. Una scintilla silenziosa, che non ha bisogno di parole. E' come se comunicassero solo con gli occhi, come se i loro pensieri fossero collegati nonostante non si siano mai visti prima. Carrick diventa un punto di appoggio per Celestine, che cerca i suoi occhi, il suo aiuto, e una volta uscita prova senza riuscirci a rintracciarlo, ma in qualche modo sente che prima o poi sarà lui a trovarla. E' incredibile come la Ahern sia riuscita a creare un personaggio come lui, centrale, importantissimo, che influenza i pensieri e le scelte della protagonista, senza fargli dire quasi una parola. Non si smentisce mai. Celestine è una protagonista che mi è piaciuta molto, forte, che non si abbassa a compromessi per la propria integrità ed è pronta a combattere. Una storia intensa, appassionante, che fa riflettere. Chi saremmo senza i nostri errori? Come possiamo imparare, cambiare, evolvere, se non abbiamo modo di sbagliare? Sono francamente terrorizzata dall'idea che una società simile possa esistere. Non vedo l'ora di scoprire cosa succederà a Celestine! Sono sicura che il secondo libri ci riserverà molte sorprese e sarà assolutamente all'altezza di questo primo capitolo  
 
Bellissimo  

Vediamo l'essere Fallati come una forza, Celestine. Se fai un errore, impari da esso. Se non fai mai errori, non maturerai mai. Questi cosiddetti leader perfetti che abbiamo ora, non hanno mai fatto un errore. Come possono aver imparato cosa è giusto e cosa è sbagliato, come possono aver mai imparato qualcosa di loro stessi? Di cosa si sentenono a loro agio a fare, di cosa sentono essere oltre la portata della loro persona? Più errori hai fatto, più hai imparato. 


Sono riuscita a convincervi? Spero di sì! Qui sotto trovate il form per vincere una copia del romanzo, tentate la fortuna e potreste essere il nuovo proprietario di una copia di questo bellissimo libro! :3

a Rafflecopter giveaway
 Non perdete le prossime date del blogtour!

21 commenti:

  1. La tua recensione invoglia tantissimo alla lettura di questo romanzo. Io di Cecelia Ahern non ho letto nulla invece, ma so che è un'autrice molto acclamata.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Bella recensione, se potessi lo comprerei subito!
    Per quanto riguarda il personaggio di Carrick, in molto recensioni ho letto che è poco presente e devo ammettere che la cosa mi ha delusa perché comunque la trama fa intendere tutt'altro, dopo aver letto la tua recensione però sarà molto interessante scoprire che impatto avrà sulla storia e su Celestine pur apparendo poco.

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace tanto Cecelia Ahern e sono davvero curiosa di leggere questo libro!bella ed interessante recensione!!!
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  4. Wooow wooow! 4 stelle! Cresce la curiosità ❤ bellissima la recensione !

    RispondiElimina
  5. Wooow wooow! 4 stelle! Cresce la curiosità ❤ bellissima la recensione !

    RispondiElimina
  6. Ottima recensione, sono anche felice che sia una duologia e non una saga eccessivamente lunga!

    RispondiElimina
  7. Bellissima recensione. Mi ha invogliato ancora di più a leggerlo!
    Lettrice fissa: Arianna Liberti
    email: ibizu95@gmail.com

    RispondiElimina
  8. dev'essere durissima la vita del fallato in quella società!

    RispondiElimina
  9. Bellissima recensione! Non vedo l'ora di poterlo leggere!

    RispondiElimina
  10. L'incipit mi aveva conquistata e sto leggendo solo recensioni positive, quindi non vedo l'ora di metterci le mani sopra!
    Continuo poi a fare il parallelo con La lettera scarlatta di Hawthorne per certi versi.

    RispondiElimina
  11. Questo libro mi piace troppo....la tua recensione invoglia a scendere andare in libreria e comprarlo subito! Io amo i distopici e questo libro mi aveva convinto già dalla trama, ma leggendo questa recensione sono più che convinta della lettura...Non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
  12. Ho già ordinato il libro, non vedo l'ora che arrivi!** Dopo la tua recensione mi ci fionderò subito!

    RispondiElimina
  13. Questa recensione è wow!
    Ovviamente partecipo per il giveaway... E-mail: marco.smeraldi8@gmail.com

    RispondiElimina
  14. Bella recensione...anche questo entra nella mia wish list..

    RispondiElimina
  15. Bella recensione...anche questo entra nella mia wish list..

    RispondiElimina
  16. Ottima recensione, ero già molto presa ora mi hai convinto che devo leggerlo.

    RispondiElimina
  17. Bellissima recensione.. Invoglia ancora di più a comprarlo immediatamente!😍😍😍

    RispondiElimina
  18. Bella recensione, sono sempre più curiosa di leggerlo a questo punto 😄

    RispondiElimina
  19. Spero che la mia biblioteca lo compri!

    RispondiElimina
  20. anche io adoro la Ahern! mi piacerebbe tanto leggere anche questo suo libro distopico!! *--*

    RispondiElimina