mercoledì 6 luglio 2016

BlogTour: "Le Sfide di Apollo - L'Oracolo Nascosto" - Tappa #4: Semidee da copertina

Ciao a tutti! E' il mio turno di ospitare il blogtour dedicato a L'oracolo nascosto! *party hard* Come per Cress, abbiamo deciso di proporvi le nostre copertine! Abbiamo reinterpretato le copertine di Eroi dell'Olimpo al femminile, scegliendo cinque personaggi molto importanti della serieL'abitudine di Riordan di creare personaggi appartenenti alle etnie più varie e dai tratti somatici più disparati ci ha un po' messo in difficoltà, sappiamo che Reyna è portoricana, che Hazel ha la pelle scura eccetera, ma abbiamo cercato di calarci meglio che potevamo nei panni di queste incredibili ragazze, nonostante i limiti della somiglianza fisica. Volendo imitare le copertine vere, purtroppo eravamo un po' a corto di cavalli volanti, ghiacciai, fulmini quindi ci siamo dovute organizzare diversamente lol Ovviamente non siamo modelle, nè fotografe, nè grafiche, quindi siate buoni con noi :D Ci siamo impegnate molto! Spero vi piacciano come piacciono a noi! Ci siamo molto divertite a realizzarle! :)

Veronica è Piper
"Ave, Piper McLean" annunciò Chirone in tono grave, come se stesse pronunciando un’elegia funebre. "Figlia di Afrodite, signora delle colombe, dea dell’amore."

"Hai già superato il tuo rito di passaggio?"
L’ultima domanda la prese in contropiede. "Il rito di che?"
Tutti ridacchiarono e si diedero di gomito, come se fosse un argomento imbarazzante."

Il rito di passaggio di tutti i figli di Afrodite" le spiegarono. "Fai innamorare qualcuno di te, e poi lo scarichi. Gli spezzi il cuore. Una volta fatto, ti sei dimostrata degna di Afrodite."
Piper li fissò come per capire se stessero scherzando. "Spezzare il cuore di qualcuno, di proposito? Ma è terribile!"


Era grato della presenza di Piper. Aveva bisogno di un’amica, ed era contento che avesse cominciato a perdere la benedizione di Afrodite. Il trucco stava scomparendo. I capelli stavano recuperando la pettinatura asimmetrica, con le treccine ai lati. Così era più reale, e per quanto lo riguardava, più bella.
Era sicuro di non averla mai conosciuta prima del Grand Canyon. La loro relazione era soltanto uno scherzo della Foschia ai danni della mente di Piper. Ma più tempo passava con lei, più avrebbe voluto che fosse vero. 


I miei figli possono essere molto potenti. Tu puoi essere molto potente, perché la mia discendenza è unica. Sono più vicina di tutti gli altri dei all’origine della creazione.

Martina è Hazel
La maledizione di Hazel era cominciata lentamente. E all’inizio era sembrata una benedizione. L’oro e le pietre preziose comparivano solo una volta ogni tanto, e mai in grandi quantità. Regina Marie le usava per pagare i conti. Cenavano con la bistecca una volta alla settimana. Hazel si fece pure un vestito nuovo. Ma poi avevano iniziato a diffondersi quelle storie. La gente del posto aveva cominciato a rendersi conto di tutte le cose terribili che capitavano a chi comprava quegli amuleti o veniva pagato con il tesoro di Regina Marie.

"Povera bambina, sei nata troppo presto." Plutone scosse il capo. "Non posso vedere il tuo futuro con chiarezza, ma un giorno troverai il tuo posto. Un discendente di Nettuno laverà via la tua maledizione e ti darà la pace. Temo, però, che dovranno passare parecchi anni…"

Perfino con l’armatura indosso era bellissima. A Frank piaceva il modo in cui i suoi riccioli color cannella si incurvavano ai bordi dell’elmo, e adorava le fossette che le si formavano sul mento quando si accigliava. Era davvero minuta in confronto a lui, cosa che lo faceva sentire come una specie di bue grasso e goffo. Avrebbe voluto scaldarla con un abbraccio, ma non osava. Si sarebbe beccato uno schiaffo, e avrebbe perso l’unica amica che aveva al campo.

Chiara è Annabeth
Annabeth non aveva intenzione di farlo, ma si lanciò in avanti. Percy corse da lei nello stesso istante. La folla si irrigidì. Qualcuno cercò istintivamente le spade che non aveva con sé. Percy strinse Annabeth tra le braccia. Si baciarono, e per un momento nient’altro ebbe importanza.
Un asteroide avrebbe potuto colpire la Terra e annientare ogni forma di vita, e ad Annabeth non sarebbe importato un fico secco.  


Raccontò di essersi svegliato nella Casa del Lupo senza ricordi, fatta eccezione per un solo nome: Annabeth. A quelle parole, la figlia di Atena dovette sforzarsi per non piangere.
 
"La figlia della Saggezza da sola camminerà. Il marchio di Atena su Roma brucerà. Annabeth, si riferisce per forza a te. Giunone mi ha detto… be’, ha detto che ti aspettava un compito difficile, a Roma. E dubitava che ne saresti stata all’altezza. Ma io so che si sbaglia."

Percy strinse la presa sul polso di Annabeth. Aveva il viso scarno, graffiato e macchiato di sangue, e i capelli ricoperti di ragnatele, ma quando incrociò il suo sguardo Annabeth pensò che non fosse mai stato così bello. "Rimarremo insieme" le promise. "Non te ne andrai via da me. Mai più."

Lile è Rachel 
Ogni volta che lei nominava Rachel, Percy diventava nervoso. C’era stato un periodo in cui Rachel avrebbe voluto che Percy si mettesse con lei. Ma era storia antica. Annabeth e Rachel ormai erano buone amiche. Però a lei non dispiaceva metterlo così in imbarazzo. Ogni tanto bisognava pur tenere il proprio ragazzo sulle spine.

"Porti delle armi?"
Rachel scrollò le spalle. "Una volta ho usato questa spazzola per colpire Crono in un occhio. A parte questa, non ho altro." 


Al suo fianco c’era una ragazza con i capelli rossi che Jason conosceva: Rachel Elizabeth Dare, l’Oracolo del Campo Mezzosangue. Aveva i capelli lunghi e un po’ crespi, una semplice camicia bianca e un paio di jeans pieni di disegni a pennarello. Stringeva in mano una spazzola di plastica blu,che tamburellava nervosamente su una coscia. Jason ripensò a quella sera intorno al fuoco del campo, quando Rachel aveva recitato i versi della profezia che aveva spedito lui, Piper e Leo nella loro prima missione insieme. Era una comune mortale – non una semidea – ma, per ragioni che lui non aveva mai compreso, lo spirito di Delfi
l’aveva scelta come sua ospite. La domanda era: cosa ci faceva Rachel con i Romani?


All’improvviso il vento cambiò. Mulinò intorno ai Romani emettendo un sibilo, simile a un nido di serpenti. Un’aura di luce verde circondò Rachel, come se fosse illuminata da un faretto color smeraldo. Poi il vento cadde e l’alone sparì. Il ghigno abbandonò la faccia di Ottaviano. I Romani mormoravano imbarazzati. "Sta a voi decidere" disse Rachel, come se niente fosse accaduto. "Non ho una particolare profezia da offrirvi, ma riesco a intravedere qualcosa del futuro. Vedo l’Athena Parthenos sulla Collina Mezzosangue. Vedo che è lei a portarla lì." Indicò Reyna. 

Vanessa è Reyna 
"Posso farlo solo in situazioni estreme, ed è più utile se ci sono tante persone. Quando comando le mie truppe, posso condividere qualsiasi dote io abbia – energia, coraggio, resistenza – moltiplicata per il grado delle mie forze."
Nico inarcò un sopracciglio. "Un dono piuttosto utile per un pretore romano." Reyna non rispose. Era proprio questo il motivo per cui preferiva non parlarne. Non voleva che i semidei sotto il suo comando si sentissero controllati, né voleva diventare una leader solo perché aveva un potere speciale. Poteva trasmettere soltanto le doti che già possedeva, e non poteva aiutare nessuno che non avesse la stoffa dell’eroe. 


Ogni volta che vedeva sua sorella, non sapeva se abbracciarla, piangere o girare sui tacchi e andarsene. Certo, voleva bene a Hylla. Sarebbe morta diverse volte se non fosse stato per lei. Ma il loro passato insieme era molto più che complicato.

Spirali di fumo salivano dai bordi del mantello. Reyna si rese conto che c’era qualcosa di diverso nel tessuto purpureo. Scintillava come se vi fossero intrecciati filamenti d’oro imperiale. Ai suoi piedi, una sezione del ponte era ridotta a un cerchio di carbone, ma il mantello non era neanche annerito. “Accetta la mia egida, Reyna Avila Ramírez-Arellano” disse la voce. “Poiché oggi hai dimostrato di essere un eroe dell’Olimpo.” 

“Non troverai l’amore dove desideri o dove speri di trovarlo. Nessun semidio guarirà il tuo cuore.”

Vi sono piaciute le nostre copertine? Continuate a seguirci!
 CAMP HALF-BLOOD WANTS YOU!
L'Oracolo Nascosto, di Rick Riordan, (The Trials of Apollo #1) è uscito il 28 Giugno 2016 in tutte le librerie per Mondadori. Noi vi diamo l'opportunità di portare a casa una copia cartacea. Per farlo, vi basta seguire il blogtour e compilare il form qui sotto.
Regole:
- Seguire il blogtour commentando tutte le tappe
- Mettere mi piace alla pagina facebook Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

a Rafflecopter giveaway
 ***
Guarda nella spam
Ci sono profezie?
No? Vabbè. Ciao
 

17 commenti:

  1. Siete bellissime!!! *o* le vostre sono belle come una vera cover, complimenti! :-)

    RispondiElimina
  2. Sono proprio belle...le mie preferite sono quelle di Veronica e Martina, ma perchè Piper e Hazel sono le mie preferite!! Complimenti ragazze, siete state proprio originali e avete centrato in pieno la personalità di ogniuna delle semidee! *clap clap*

    RispondiElimina
  3. che bello, anche a me piacerebbe fare Piper <3 sono tutte stupende e fatte veramente bene :D complimenti ^-^

    RispondiElimina
  4. Che carine queste cover *-* prima o poi anche a me piacerebbe fare un cosplay di Pjo *^*

    RispondiElimina
  5. Ma siete state bravissime, sono tutte belle non saprei scegliere.

    RispondiElimina
  6. Dire che le vostre versioni di copertine sono belle è poco, perchè sono stupende! Complimenti :)

    RispondiElimina
  7. Fantastiche! Un'idea originale e carinissima :3 La mia preferita è quella di Martina *___*

    RispondiElimina
  8. Awww che copertine stupende! Quelle di Annabeth e di Reyna in modo particolare, ma io son di parte! ahahah

    RispondiElimina
  9. Come per Cress, ammiro questo vostro mettervi in gioco in prima persona con i blogtour, è un modo splendido per attirare la curiosità dei lettori :)
    Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  10. Ragazzeee ma siete meravigliose *-* avete avuto un'idea bellissima per questa tappa, di certo la fantasia non vi manca :D complimenti davvero *tanta stima* :D uno dei più belli BT in assoluto! alla prossima (e ultima, sigh) tappa girls!

    RispondiElimina
  11. Ma che cosa stupenda! Bellissima idea!! *-*

    RispondiElimina
  12. Simpaticissime! idea originale!

    RispondiElimina
  13. versione originale! hai fatto bene ad osare ;)

    RispondiElimina
  14. Bellissime queste copertine!!!!! Ottima iniziativa di mettervi in gioco in prima persona!!! :D

    RispondiElimina
  15. Complimenti per le copertine! Bellissime non c'è altro da dire, anche se devo ammettere che quelle di Hazel e di Piper sono quelle che preferisco *___*

    RispondiElimina
  16. Come ho già detto per cress quest'idea mi piace moltissimo! Quasi quasi chiederei un cambio cover alla mondadori ;P

    RispondiElimina
  17. Che belle le copertine!!! :D :D

    RispondiElimina