venerdì 12 settembre 2014

Random #22: Confessioni di una Book Blogger

Ciao a tutti! Ultimamente sto cercando di fare più tag perchè ce ne sono in giro di troppo carini, quindi ho deciso di proporvene uno ideato da Leda di Dreaming Fantasy. L'ho visto in giro in queste ultime settimane, e non ho resistito. Questo tag consiste in dieci confessioni di stranezze, manie o anedotti legati ai libri e all'attività di book blogger.

#1 Dicono sempre che bisogna trovare un lato positivo anche nelle cose tristi che ci succedono. Questo blog è il mio lato positivo. Non credo di averlo mai raccontato, ma ho deciso di aprirlo perchè avevo bisogno di qualcosa che mi distraesse, che mi desse da fare, da pensare, da riflettere, qualcosa che mi impedisse di pensare 24 ore al giorno a quanto stavo male dopo che il mio fidanzato mi aveva lasciato dopo quattro anni spezzandomi il cuore in mille stupidi pezzettini. Ero davvero a pezzi e non c'era niente che riuscisse a darmi un po' di sollievo, avevo perfino smesso di leggere (di leggere, capite!), fino a che non mi sono imbattuta per caso in un blog, per la precisione in quello di Veronica e ho scoperto questo mondo. Ne sono stata subito affascinata. Perchè non tentare? Ora potete capire anche il perchè del nome del mio blog. E' stato letteralmente il mio antidoto alla tristezza. E' stata una buona terapia, devo ammetterlo. Non solo mi ha distratto, ma mi ha dato tanto: tante soddisfazioni, tante nuove amiche, tanti complimenti. E perfino un po' di felicità. Insomma, se non fosse successo quello che è successo, non avrei mai intervistato Marissa Meyer!

#2 Ormai ho perso il conto delle recensioni arretrate che ho. Sono lentissima a prepararle. Per mettere insieme una recensione ci metto anche una settimana: scrivo accuratamente la trama, inizio a buttare giù i miei pensieri sul libro, taglio, incollo, riscrivo e quando è finita la rileggo e la rileggo fino a che non sono sicura che non ci siano errori di battitura e che tutto fili bene. Sono maniacale su questo.

#3 Se un libro che ho acquistato in cartaceo non raggiunge almeno quattro stelline, lo rivendo o scambio. Nella mia libreria voglio solo il meglio. Ho preso questa abitudine più che altro per problemi di spazio, ma continuerò a mantenerla anche ora che ho una libreria più grande.

#4 Mi piace tantissimo tradurre. Le rubriche che mi diverte più preparare sono quelle che contemplano questa attività. Non per niente ho messo in piedi un progetto che prevede la traduzione di intere novelle.

#5 Leggo soprattutto la sera. E' l'unico momento in cui riesco davvero a mettermi tranquilla, senza che nessuno mi disturbi. Spesso rimango sveglia fino a molto tardi, persa nei mondi creati dalla magia delle parole, soprattutto se il libro che sto leggendo mi sta piacendo davvero.

#6 Leggo più libri in ebook che in cartaceo. Lo ammetto. Il mio Kobo mi ha cambiato la vita! In media per ogni cartaceo che leggo, leggo almeno cinque ebook. Li trovo comodissimi. Posso portare il lettore ovunque senza avere un peso eccessivo nella borsa, usarlo mentre sono in fila, leggere fino a tardi la sera senza disturbare nessuno e avere sempre con me un sacco di titoli tra cui scegliere. Ma non ho certo abbandonato il cartaceo: se un libro che leggo in ebook mi piace davvero lo devo avere anche nella mia libreria! Grazie agli ebook sono diminuiti drasticamente i soldi buttati al vento per libri che non meritavano.

#7 Preferisco Goodreads ad Anobii.  Inizialmente ero iscritta solo ad Anobii, poi ho iniziato ad usarli entrambi, ma ultimamente ho abbandonato il secondo a favore del primo. Un po' perchè spesso Anobii non funziona correttamente e ho perso la pazienza, un po' perchè Goodreads è meglio organizzato e ha un database più ampio. Su Goodreads poi è possibile organizzare meglio la libreria, con i libri letti, quelli da leggere, e tutti gli scaffali desiderati e si trovano tantissimi libri nuovi grazie ai suggerimenti e le raccomandazioni che il sito ti da in base alle tue letture.  

#8 Non presto a nessuno i miei libri perchè ne sono troppo gelosa. Ho sempre paura di vederli tornare dopo mesi e mesi o che vengano rovinati da mani poco attente o dal destino infausto. L'unica a cui li passo è mia cugina, e solo dopo averle fatto mille raccomandazioni ogni volta.

#9 Sono molto attenta ai miei acquisti. Il mio tetto massimo per l'acquisto di un libro è dieci euro. Se voglio un libro che costa di più aspetto di trovarlo usato o di approfittare di qualche offerta, anche se lo desidero tantissimo. Nessuna eccezione. Anche per questo, acquisto molto poco in libreria e mi dedico principalmente ai siti di libri usati.

#10 La mia libreria è organizzata in modo maniacale. Per prima cosa separo i libri in copertina rigida dalle brossure, dedicando loro una mensola in modo alternato (una mensola di brossura, una di copertina rigida). Poi li sistemo per altezza, alternandoli in modo che una mensola vada dal più piccolo al più grande, un'altra dal più grande al più piccolo e così via, e cercando di tenere insieme più possibile i libri di uno stesso autore/serie. Purtroppo in molti casi ho edizioni diverse (una cosa che mi fa impazzire a tal punto che ricomprerei dei libri che ho già, se avessi soldi da sprecare lol) e così sono obbligata a dividerli per il bene della simmetria. Infine, la divisione per gradimento: sulle mensole centrali, quelle più in vista, metto i libri che amo di più, su quelle più alte quelli che mi sono piaciuti un po' meno, su quelle più in basso i libri più vecchi, ricordi della mia infanzia.

Ora tocca a voi, raccontate i vostri segreti ;)

15 commenti:

  1. Ma io voglio vedere la tua libreria adesso v.v su su falle una foto e faccela vedere *^*

    Comunque... quanto invidio il tuo modo di ragionare riguardo a "leggo almeno cinque ebook ogni cartaceo" e "se l'ebook poi mi piace, allora compro il libro" Y__Y
    Se facessi così allora non avrei problemi di spazio :s e di sicuro spenderei meno, giàgià v.v
    Anche io però come te, se i libri non mi colpiscono in particolar modo, preferisco darli via... sia perché so che tanto non li rileggerei mai e non ha senso tenerli, sia perché non ho tutto sto spazio LOL

    Anche io con Goodreads ed anobii ho fatto lo stesso! Poi Anobii mi ha proprio dato a noia... disordinato e mal funzionante com'è... Goodreads tutta la vita v.v l'unica cosa buona che si poteva fare con Anobii erano gli scambi... ma anche quelli ora non si riesce più a farne perché hanno rimosso una schermata che era utilissima -.-" e perché la gente stupida mette gli ebook come scambiabili XD

    P.S. è davvero triste la storia di com'è nato questo tuo angolino Y__Y mi spiace tanto! Però da una cosa triste è nata una cosa davvero bella e che ti ha aiutato <3 è questo l'importante!

    RispondiElimina
  2. Anche io da quando ho acquistato il Kindle mi ci sono molto affezionata.. prima non avrei mai pensato di leggere tantissimo in ebook, mi sono dovuta ricredere!

    Mi fa piacere che il blog ti abbia permesso di tirarti su il morale.. e lo capisco!Quando ho qualche preoccupazione il mio angolino riesce sempre a tranquillizzarmi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una valvola di sfogo fantastica, ti concentri su trame, segnalazioni, recensioni e tutto sparisce. Grazie ai nostri piccoli blog :D

      Elimina
  3. Praticamente abbiamo quasi tutto in comune!Ahaha.
    Anche io leggo moltissimo in ebook. Senza il mio Kobo sarei persa.

    La mia libreria è organizzata più o meno come la tua: in base all'altezza (a questo ci tengo moltissimo) e cerco di mettere insieme le varie saghe. Il fatto di avere libri di una serie di altezze o edizione diverse mi urta il sistema nervoso ç.ç

    Anche io ho un tetto massimo di 10-12 euro per i libri e di solito se costano troppo li prendo in ebook, oppure usati. Mi viene un'attacco ogni volta che vedo libri che costano 18-20 euro. Seriamente.

    Infine, anche io se leggo un libro in ebook e mi piace davvero tanto, sono costretta a comprarlo. Voglio abbracciarlo e ammirarlo per tutta la vita!<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aw è bello vedere che tra amanti dei libri abbiamo tutte così tante cose in comune :3

      Elimina
  4. Condivido la maggior parte delle tue manie; potrei aver scritto io questo post ahahah
    La libreria deve essere sempre super-organizzata, preferisco goodreads, ed adoro tradurre!
    L'unica differenza è il punto #6; non riesco proprio ad abituarmi alla lettura degli ebook!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io praticamente vivo di ebook, per fortuna che li hanno inventati! ** Però i cartacei, sono i cartacei :3

      Elimina
  5. Vorrei riuscire ad applicare la tua politica del "meno di quattro stelle" ed esce di casa.. Tengo tutto, anche le schifezze ;_;
    Io invece ho "conosciuto" Anobii nel suo momento d'oro e non riesco a staccarmene! Però si GR per trovare libri è una bomba! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si nota, tra poco verrai sfrattata con tutti i libri che hai ahaha Io ho preso l'abitudine per necessità, perchè fino a poco tempo fa avevo una libreria molto piccola (pensa, solo 4 scaffali!!), ora ne ho una bella grande, ma continuo a farlo, scambiando o vendendo, così da ricavare qualcosa di buono anche da ciofeche xD

      Elimina
  6. E' davvero "bella" la storia che ti ha fatto aprire il blog (bella nel senso di particolare).. è davvero bello che un blog possa riuscire a tirare su il morale e a dare un "senso" ad una vita che apparentemente in un determinato periodo sembra non averne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, potrebbero proporla come cura, tipo la pet terapy: la blog terapy! Basta scegliere qualcosa che ci piace, e parlarne all'infinito **

      Elimina
  7. Vanessa, ma sai che il mio blog è stato aperto per un motivo moooolto affine al tuo, ormai svariati anni fa? :) Ormai fa un effetto strano ripensarci, sembra stato una vita e mezza fa... Comunque hai proprio ragione quando dici che, anche dai periodi più tristi, talvolta possono nascere delle cose molto, molto belle! ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, quando ci penso mi sento sempre molto ottimista :D Una cosa iniziata così, solo per distrarsi, e invece..è diventato così importante e bello :)

      Elimina
  8. Aw, un'altra potenziale ossessivo-compulsiva con recensioni arretrate *-* siamo anime gemelle.
    Per quanto riguarda il punto numero 1... penso che i tuoi 296 follower siano un bellissimo schiaffo morale (e anche fisico, se vuoi che marciamo contro di lui) verso il tuo ex u_u
    TSK!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello sapere di avere a disposizione un potenziale esercito *_*

      Elimina