lunedì 5 agosto 2013

RECENSIONE: La risposta è nelle stelle - Nicholas Sparks

Titolo: La risposta è nelle stelle
Titolo originale: The Longest Ride
Autore:
Editore: Frassinelli
Pagine: 432
Prezzo: 19,90 Euro
Anno: 2013


Trama: Lungo una strada coperta di neve, un’auto esce di strada. Alla guida il vecchio Ira, che ha perso il controllo e ora è incastrato, ferito e totalmente solo. Rimanere cosciente è uno sforzo indicibile, almeno fino a quando davanti ai suoi occhi prende forma una figura, prima indistinta, poi finalmente nitida: è l’immagine dell’amatissima moglie Ruth. Che lo incalza, gli chiede di resistere, lo tiene vivo raccontandogli le storie che li hanno legati per tutta una vita. Lui sa che Ruth non può essere lì, ma si aggrappa alle parole, ai ricordi, alle emozioni che li hanno uniti. Poco distante da quella strada, la vita di Sophia sta per cambiare per sempre. L’università, l’ex fidanzato traditore e violento, le feste e le amiche scompaiono nella notte stellata in cui incontra Luke. Innamorarsi di lui è inevitabile, immaginare un futuro, per quanto diverso da quel che aveva pensato finora, un sogno romantico. Un sogno che solo lui può rendere reale. Purché il segreto che le nasconde non lo distrugga prima. Ira e Ruth. Sophia e Luke. Due coppie che apparentemente non hanno nulla in comune e che il destino farà incontrare, nel più inaspettato e commovente dei modi.

Recensione 
Sophie sta vivendo un brutto periodo dopo che il suo ragazzo l'ha tradita per l'ennesima volta. Ancora non è riuscita a liberarsi di lui, che la ossessiona con telefonate e messaggi. Una sera decide di uscire con le amiche per distrarsi, la meta è una festa con un rodeo pieno di bei ragazzi sexy, ma anche qui Brian la trova, dando prova di un lato violento di sè che finora  non aveva mai mostrato. Per fortuna qualcuno giunge in suo soccorso: si tratta di Luke, un attraente cowboy. Tra lui e Sophie nasce subito qualcosa di speciale, ma le cose non sono così facili: come possono un cowboy in bancarotta con un ranch sulle spalle e una studentessa d'arte che ambisce a lavorare nei più famosi musei del mondo avere un futuro insieme? Mentre la loro storia sboccia conosciamo un altro personaggio, Ira, un anziano uomo vittima di un incidente stradale. Complici la neve e il luogo poco visibile in cui è finito con l'auto, Ira si ritrova ad affrontare una lunga e difficile attesa. E' anziano, malato, ferito e non riesce a muoversi, ma incredibilmente sopravvive. Mentre attende i soccorsi vede Ruth, la sua defunta moglie, e con lei ripercorre la storia del loro amore. Questo lo tiene in vita fino a che il suo destino non si incrocerà con quello di Sophie e Luke, cambiandolo per sempre. Un solo libro che racconta due bellissime storie d'amore nel classico stile Sparks. So che non tutti amano questo autore, c'è chi lo trova noioso e banale, ma io non riesco a non amarlo con ogni cellula del mio corpo. Trovo che i suoi libri abbiano qualcosa che nessun altro ha. Le sfumature degli amori che tratteggia sono sempre diverse: ci sono amori che sbocciano piano piano, altri che si scatenano nel giro di una notte, amori senza futuro e altri voluti dal destino, amori che durano tutta una vita e altri che diventano un rimpianto. Non c'è da stupirsi dell'enorme numero di fan accaniti che lo seguono e che attendono ogni suo libro con ansia! In questo caso ci troviamo di fronte a tre filoni narrativi che si incrociano: quello di Sophie, quello di Luke, narrati entrambi in terza persona dai rispettivi punti di vista, e quello di Ira, che invece utilizza la prima persona. I narratori si alternano senza uno schema fisso trascinandoci in due bellissime storie d'amore: da una parte un giovane amore che sboccia, dall'altra un amore durato tutta la vita di cui ormai sono rimasti solo ricordi. Pochi sanno parlare d'amore come Sparks e questo lo rende il re del suo genere. I personaggi sono sempre ben costruiti, sono sempre diversi uno dall'altro. Sebbene questo autore di avvicini ormai al traguardo dei venti libri scritti, nessuno di loro è la fotocopia dell'altro. Sophie è una studentessa d'arte, è più giovane della media delle protagoniste di Sparks, ma uno dei pregi di questo autore è proprio questo: riesce a parlare con la stessa maestria di adolescenti, di giovani adulti, di gente di mezza età o perfino di anziani. L'amore non ha età ed è questo che ha conquistato i cuori di tutti gli amanti del genere. Tornando a Sophie, è una protagonista davvero interessante, sa cosa vuole e si impegna molto per realizzare i suoi sogni, è romantica e sognatrice e spera di poter incontrare chi l'ami davvero dopo la brutta esperienza con il fidanzato fedifrago. E' sostenuta da una famiglia solida e numerosa che ha dovuto lasciare per andare a studiare lontano, affrontando grandi sacrifici. Dall'altra parte abbiamo Luke, uno dei personaggi più sexy della mia personale classifica sparksiana insieme a Logan di Ho cercato il tuo nome e Taylor di Un cuore in silenzio. Luke è bello senza sapere di esserlo, se ne va in giro con il cappello da cowboy e gli stivaloni, guida un pick-up, gestisce un ranch con la madre ed è un bull rider di fama. Da tempo però la sua carriera ha subito un violento scossone, nel vero senso della parola, dopo che durante una gara ha subito gravi ferite. E' dura ricominciare, ritrovare il coraggio, rientrare nel giro, ma Luke dimostra un grande spirito combattivo. Mi sono perdutamente innamorata di lui, inutile negarlo. E' un personaggio dolce e romantico ma senza cadere nel melenso, il classico bravo ragazzo che accorre quando vede una fanciulla in difficoltà e che ti porta a vedere le stelle, ma che di certo non è un pappamolla o un santarellino. Luke è un vero uomo. Tenetevi tutti i Travis, i Beau e i Daemon di questo mondo. Questo è il tipo di ragazzo che mi piace. Come vi ho anticipato però il libro non parla solo di Luke e Sophie, ma anche di Ira e Ruth. Il loro amore è uno di quelli che continua a vivere anche se ormai lei non c'è più. Mi ha commosso la devozione di Ira, che ha continuato a pensare alla moglie ogni giorno dopo che se n'è andata, ancorandosi ai ricordi. Il loro amore non è stato facile, hanno dovuto affrontare problemi sia prima che dopo il matrimonio, ma questo non ha impedito loro di stare insieme tutta la vita. L'amore è così, non è una favola. Il trucco è trovare le piccole cose perfette nella vita imperfetta che ci ritroviamo ad affrontare. Ruth e Ira lo sapevano. Il loro amore lancia un messaggio positivo ed è d'esempio a tutti noi in un'epoca in cui divorziare è più facile che andare a fare la spesa. Il finale ha dato al libro una marcia in più, entusiasmandomi a tal punto che sono arrivata a considerarlo uno dei finali più sorprendenti e azzeccati della produzione di Sparks. Il re dei romanzi d'amore ha fatto di nuovo centro. Consiglio questo libro a chi ha bisogno di un po' di dolcezza e a chi ama lo stile delicato ed inconfondibile di Nicholas Sparks.                   Valutazione: Imperdibile!

Se non ci fossimo mai conosciuti, credo mi sarei reso conto che la mia vita non era completa. 
E avrei vagato per il mondo in cerca di te, senza sapere che cosa stessi cercando

13 commenti:

  1. Pensavo non fosse il momento di immergermi in un libro di Sparks ma dopo la tua recensione ci ho quasi ripensato, anche se di solito i suoi libri preferisco leggerli durante l'autunno o la primavera perché mi sembra si adattino di più al tono di questi romanzi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che Sparks vada bene per ogni stagione, ma forse sono di parte :3

      Elimina
  2. Questo è uno dei prossimi. Sparks, ogni tanto, è uno dei pochi autori "romantici" che mi concedo (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di romantici ne leggo un sacco, ma lui sa sempre farsi distinguere. E poi mi fa piangere lol

      Elimina
    2. Finito e recensito anch'io :) Mi aspettavo un po' di più, ma Sparks è Sparks. La storia di Ira l'ho trovata adorabile e commovente, molto realistica... quella di Luke e Sophia, invece, non mi ha fatto impazzire. Sarà che di rodeo e fattorie mi importava poco :P Comunque ho letto che diventerà un film. Mha, non ce lo vedo tanto :)

      Elimina
    3. Ormai i suoi libri diventano tutti film :D Vedremo che ne uscirà! Anche se ci sono certi libri più vecchi che meriterebbero davvero una trasposizione cinematografica. Personalmente il mio preferito di sempre in assoluto è Un cuore in silenzio :)

      Elimina
  3. *__* non vedo l'ora di iniziarlo ^^

    RispondiElimina
  4. Anch'io nn vedo l'ora di leggerlo... Sparks mi ha sempre fatta sognare tanto che ormai compro i suoi libri ad occhi chiusi ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, ormai non leggo neppure la trama prima di comprare i suoi libri xD

      Elimina
  5. Io e Nicholas Sparks abbiamo un rapporto d'amore odio, però credo che questo libro possa piacermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo amo, forse non sono troppo obbiettiva ahah Ma questa è sicuramente una bella storia, anche particolare rispetto alle altre :)

      Elimina
  6. Io ho visto il film che mi è piaciuto molto, ma voglio assolutamente leggere il libro

    RispondiElimina