venerdì 28 aprile 2017

Sette motivi per cui ho amato La Bella e la Bestia (e tre cose che proprio non mi sono piaciute)

Ciao a tutti! Oggi vorrei parlarvi un po' del discusso live-action Disney La bella e la bestia! Personalmente nell'attesa dell'uscita ero un po' divisa tra due stati d'animo: titubante, perchè non amo particolarmente i live-action e non vedo una grande utilità nel ricreare uno dopo l'altro tutti i classici, e tremendamente eccitata, perchè La bella e la bestia è uno dei miei film d'animazione preferiti di sempre e il cast è davvero magnifico. Appena è uscito ho letto critiche e elogi, da una parte toni entusiastici, dall'altra tanta delusione. Ma come sempre l'unico modo per farsi un'opinione su qualcosa di cui tutti parlano è provarla in prima persona. Sono andata a vederlo addirittura due volte! Il mio responso? PROMOSSO (ho pianto!) ma con qualche riserva. Ecco cosa mi ha più colpito!

7 MOTIVI PER CUI HO AMATO LA BELLA E LA BESTIA
 
E' fedelissimo al film d'animazione
Questa era la cosa più importante per me. Volevo rivivere le emozioni del classico e ci tenevo moltissimo che la storia fosse fedele all'originale, con tanto di canzoni. In questo non sono stata delusa. Il film d'animazione ha preso vita come in un sogno! So che molti hanno criticato questo aspetto, accusando il film di essere troppo prevedibile e noioso, ma per quanto mi riguarda, era esattamente quello che volevo! E nonostante sia così fedele credo che siano riusciti comunque a dargli un'impronta personale e a renderlo unico e meraviglioso. Non ha giocato solo l'effetto nostalgia, ma tutta una magia nuova!  

Ci sono piccole aggiunte e modifiche che ho apprezzato molto
Niente è stato stravolto, ma è stato aggiunto qualcosa che ha reso il film più che una semplice copia del film d'animazione. Ha contribuito a riempire i vuoti, approfondendo molti aspetti della storia o rendendoli più realistici. Per esempio, del film originale mi aveva sempre stupito il fatto che in un piccolo paesino in cui nessuno leggeva ci fosse una bella biblioteca. Nel nuovo film la cosa è stata ridimensionata e Belle prende in presto i libri dagli sforniti scaffali della sagrestia, condividendoli con il prete, l'unico appassionato del paese. Un'altra variazione riguarda il papà di Belle, che non è un inventore, ma un artigiano, dipinge e crea carillon e piccoli ninnoli pieni di ingranaggi. Lo spirito inventivo però è passato a Belle, che in una delle scene iniziali inventa una sorta di lavatrice che le permette di fare il bucato e leggere allo stesso tempo. Tra gli approfondimenti più interessanti scopriamo qualcosa sulla madre di Belle, sull'amore tra i suoi genitori e sulla sua infanzia, conosciamo meglio i meccanismi dell'incantesimo e domande rimaste in sospeso trovano finalmente una risposta (Possibile che nessuno nel villaggio sappia che c'è un castello gigantesco a poca distanza? Nessuno si chiede dove siano finiti tutti quelli colpiti dall'incantesimo?). Viene anche dato più spazio al personaggio della fata e in generale tutti i personaggi sono stati approfonditi. Non c'è stata nessuna modifica che mi abbia infastidito sinceramente, erano tutte a fin di bene! 
 
La Bestia è appassionato di libri
Nel film d'animazione la Bestia non si era mai mostrato particolarmente interessato ai libri, tanto che la sua bella libreria era tenuta al buio inutilizzata. Qui invece è un grande appassionato e lui e Belle in alcune scene si ritrovano a parlare e bisticciare di libri o a scorrazzare insieme tra gli scaffali. L'ho trovata una cosa molto dolce. Belle e la Bestia in fondo si somigliano molto, sono anime solitarie, diversi dagli altri, e questa passione comune li avvicina ancora di più perchè finalmente trovano l'uno nell'altro qualcuno con cui condividere un'attività che di per sè è prettamente solitaria. I libri sono un po' il trampolino del loro legame.     

La colonna sonora (originale)
Meraviglia! Da quando ho visto il film continuo ad ascoltarla! Le vecchie canzoni sono state mantenute tali e quali, mentre quelle nuove sono stata una vera sorpresa e mi sono piaciute moltissimo, in particolare la tristissima Evermore cantata dalla Bestia mentre Belle se ne va dal castello (le lacrime) e la dolcissima Days in the sun. Amore folle. Sottolineo che parlo della colonna sonora ORIGINALE in inglese.
 
Gaston 
Gaston è uno dei miei villain Disney preferiti. Adoro la sua sfacciataggine, il suo ego smisurato, la sua sicurezza. La sua convinzione di essere il migliore, e il modo in cui se ne va in giro tronfio come se fosse il re del mondo. E' una caricatura esagerata di orgoglio e mascolinità, un uomo da cui io, come Belle, fuggirei a gambe levate, ma che nella società è considerato un grand'uomo, un vero maschio. Nel film Luke Evans è un Gaston assolutamente perfetto. Bellissimo, maschio, sicuro di sè. E la fossetta sul mento più sexy! In questo nuovo film è stato reso perfino più subdolo e meschino (ma non più stupido, quello era impossibile) e mi è piaciuto un sacco! 

LeTont
Da meno non è stato il suo scudiero LeTont. La spalla buffa di Gaston mi ha divertito moltissimo. Josh Gad è stata una scelta eccellente ed è stato davvero convincente nel ruolo, con un espressività magnifica e tempi comici eccezionali. Il suo è uno dei personaggi che sono stati più limati e piallati da questa trasposizione, ma la cosa non mi è dispiaciuta. LeTont non mi ha mai davvero dato l'idea di essere un cattivo, ma più uno che segue le correnti, ma se nel film d'animazione seguiva Gaston con convinzione fino alla fine, qui ad un certo punto inizia a tentennare. Un conto è fare gli sbruffoni, e un altro è fare qualcosa di davvero cattivo. Assolutamente inutili le polemiche alzate intorno all'omosessualità di questo personaggio, dichiarata dalla Disney prima dell'uscita, per cui alcuni paesi si sono addirittura rifiutati di trasmettere il film o hanno imposto un limite di età. Assurdo! Il tutto è davvero molto velato e non può che strappare un sorriso. Un brindisi per questo primo passo della Disney nel mondo omosessuale!  

Lumiere, Tockins, Mrs Brick e il magico mondo del castello
La sfida più grande era ricreare un piccolo esercito di personaggi mantenendo la loro caratterizzazione originale ma allo stesso tempo la realisticità del live action e direi che la sfida è riuscita. Sono tutti meravigliosi! Il design dei personaggi è un po' rococò, perfettamente in stile con il castello. Loro sono la forza del film e la celebre scena Stia con noi è uno dei momenti più belli, scenografici e meglio riusciti! Mi è piaciuto come sono riusciti a mantenere tutte le caratteristiche principali dei personaggi anche una volta tornati umani, una serie di piccoli dettagli veramente di classe. Il loro padrone, anche lui figlio della computer grafica, non mi ha fatto altrettanto impazzire, ma non mi è dispiaciuto! Meno minaccioso e più umano rispetto al suo corrispettivo animato, ma aveva il suo fascino.     

3 COSE CHE PROPRIO NON MI SONO PIACIUTE
  
IL DOPPIAGGIO
O mio dio. Un grande immenso no. Il doppiaggio è davvero terribile! Non tanto i dialoghi, ma le canzoni! Le canzoni! Che non si potessero mantenere i testi italiani originali tali e quali per una questione di labbiale è comprensibile, ma si sente subito che c'è qualcosa che non va. Spesso le parole sono fuori sincrono e il lavoro di riadattamento è veramente terribile un po' su tutte le canzoni. La scelta delle parole in molti casi è pessima, parole allungate o dette troppo velocemente pur di stare nella metrica, parole desuete che stonano troppo, parole poco musicali, che semplicemente non stanno bene in quella frase. Doppiatori bravi, senza dubbio, ma un adattamento terribile. Bocciato su tutta la linea.     

Il vestito di Belle e la scena del ballo
Nel film d'animazione la scena del ballo è, prevedibilmente, la mia preferita. Ne sono sempre rimasta incantata. Così come ho sempre amato follemente il vestito di Belle (l'unica donna a poter indossare il giallo con tanta disinvoltura) e il momento in cui lei esce, così elegante e bella da togliere il fiato e lui rimane a bocca aperta. Qui tutto questo è un po' mancato. Lei è bellissima, ma il vestito l'ho trovato un po' scialbo. Avrei preferito qualcosa più d'effetto! E Emma Watson, che in generale mi è piaciuta, in questa scelta l'ho sentita poco intensa, poco coinvolta. Non mi sono emozionata quanto pensavo. Durante questa scena nel film originale mi vengono sempre gli occhi lucidi nonostante l'abbia visto mille volte, qui no. Sigh.

La libreria 
Anche la libreria del castello mi ha un po' deluso! Non è neanche lontanamente bella come quella del film d'animazione! Ogni volta che la rivedo mi viene il batticuore e la bava alla bocca, come Homer quando vede una ciambella. E' LA libreria per antonomasia, la prima che mi viene in mente quando penso ad una bella libreria, il sogno di ogni bibliofilo. Quella del film è sicuramente bellissima, ma non mi ha tolto il fiato allo stesso modo.

E voi che ne pensate? Il film vi è piaciuto? ;)

1 commento:

  1. Io ho detestato lei, oltre che il doppiaggio.
    Vorrei vederlo in lingua per togliermi il dubbio, prima o poi.
    Ma Hermione è una battaglia persa, l'emotività di una camera mortuaria <3

    RispondiElimina