martedì 24 gennaio 2017

Top Ten Tuesday #3: Ten Childhood Favorites

Ciao a tutti! Oggi il tema di Top Ten Tuesday era libero, quindi ne ho scelto uno tra quelli discussi in passato, i libri dell'infanzia! :3 Ho sempre letto molto fin da piccola, ho saccheggiato letteralmente la biblioteca del mio paese negli anni dell'infazia e della prima adolescenza e mi sono appassionata fin da subito ai fantasy. I libri di cui ho i ricordi più belli li conservo ancora gelosamente nella mia libreria, rileggendoli ogni tanto. Quelli che mi hanno colpito di più allora sono tutti libri che a mio parere nonostante il target sono meravigliosi da leggere anche adesso. Quindi se qualcuno non lo conoscete, prendete appunti :3  

Iniziamo con le mie serie fantasy del cuore! Credo che più o meno le conosciate, quindi non sto a dilungarmi con le trame lol La bambina della sesta luna di Moony Witcher, mi aveva affascinata per l'ambientazione vicina a me, a Venezia, e per la sua magia. Ammetto che di La guerra degli elfi di Herbie Brennan ricordo poco. L'ultima volta che l'ho riletto è stato molti molti anni fa, ma le prime volte mi aveva fatto impazzire! Artemis Fowl di Eon Colfer per me è un'istituzione, una delle serie che più mi hanno formato da giovane lettrice, anche perchè la sua pubblicazione è continuata per moltissimi anni. Amo Artemis follemente! E ovviamente l'immancabile Harry Potter di J.K. Rowling. Su di lui non serve dire nulla u.u 
Come dimenticare le Cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi! Il mezz'elfo Nihal, le battaglie, i draghi! Questa serie mi ha avvicinato tantissimo al fantasy che ora amo così tanto *w* Ero pazza anche della serie Quattro amiche e un paio di jeans di Ann Brashares. Dopo molto tempo l'ho riletta tutta dall'inizio non molti anni fa e devo dire che l'ho trovata piacevole anche da grande. Una barca nel bosco di Paola Mastrocola è un bellissimo romanzo di crescita: la storia di un ragazzino super intelligente che da una piccola isola del sud si trasferisce a Torino per frequentare il liceo. Ho un ricordo melanconico e molto dolce di Gaspare, un personaggio bizzarro e indimenticabile. Meraviglioso! 
 
Bianca Pitzorno è stata una pietra miliare della mia infanzia. Ho letto un sacco di suoi libri e all'epoca era la mia autrice preferita.Tra i tanti, i libri che più amato sono stati Re Mida ha le orecchie d'asino, che racconta l'estate della dodicenne Lalage su quest'isoletta quasi disabitata che all'improvviso diventa centro di intrighi e intrallazzi amorosi grazie all'arrivo della bellissima cugina Tilde, e Tornatrás, che ha una trama fittissima degna di una soap opera che mi fa ancora impazzire. Il ragazzo piuma di Nicky Singer, infine, è la storia bizzarra e poetica di un ragazzino un po' sfigato e perennemente bullizzato che fa amicizia con una vecchietta che tutti credono pazza, ma che alla fine gli insegna a volare con le sue ali. Mi è tornata voglia di rileggerli tutti! *w*
E voi? Quali sono i libri a cui sono legati i vostri ricordi d'infanzia?

Nessun commento:

Posta un commento