sabato 15 novembre 2014

RECENSIONE: The Locket - Stacey Jay

Titolo: The Locket
Autore: Stacey Jay
Editore: Razorbill
Pagine: 321    
Prezzo: 8,99 $  
Anno: 2011


Trama: Il giorno del suo 17esimo compleanno Katie trova un medaglione e decide di indossarlo come porta fortuna. Ma quando il suo ragazzo Isaac scopre che lei l'ha tradito - con il loro comune migliore amico Mitch,niente meno - la scarica lasciandola devastata. E poi accade un miracolo. Il medaglione brucia sul petto di Katie e lei torna indietro nel tempo di due settimane, la notte in cui ha tradito Isaac. All'inizio Katie è felicissima di poter essere una fidanzata migliore, questa volta. Ma quando alcuni aspetti della sua vita cambiano inspiegabilmente capisce che cambiando il passato potrebbe aver causato dei danni irreparabili nel presente. Riuscirà a mettere tutto a posto prima che il medaglione distrugga tutto e tutti?

Recensione 
Katie è quel tipo di ragazza che se la cava in tutto, ma non eccelle in niente. Carina, ma non così carina, intelligente, ma non così intelligente, senza nessun talento particolare per lo sport o per l'arte. Per questo quando il suo fidanzato Isaac non si presenta alla sua prima e unica rappresentazione teatrale come protagonista, la sua grande serata, dopo che lei lo ha guardato correre su e giù per il campo da basket per tre anni senza mai perdere una partita e sostenendolo sempre, lo sconforto ha la meglio, e lei si ritrova tra le braccia del suo miglior amico Mitch. E' solo un attimo, un bacio, di cui lei si pente subito, ma basta a mandare in frantumi il suo futuro con Isaac, che scoperto il tradimento la lascia infuriato. Ma poi avviene qualcosa di incredibile: il piccolo ciondolo a forma di cuore che aveva preso in prestito dal portagioie della nonna all'improvviso diventa caldo, inizia a scottare.. e in un attimo Katie si trova catapultata indietro nel tempo, alla sera del suo tradimento. In qualche modo capisce di avere avuto un'altra possibilità: una possibilità di essere una fidanzata migliore, un'amica migliore.. Ma tutto ha un prezzo..

Quando ho iniziato a leggere questo libro non avevo aspettative particolarmente alte, la trama mi ha intrigato e la copertina mi ha affascinato, ma sapevo già che per quanto carino probabilmente non avrebbe superato le tre stelline. Invece mi ha stupito! Ci sono amore, amicizia, magia, viaggi nel tempo e il tutto è condito con dei colpi di scena davvero ben studiati che fino all'ultimo ti fanno dubitare dell'ovvio happy ending. E' stata una lettura davvero piacevole, scorrevole e veloce, mai noiosa. Ho trovato questo libro romantico e dolce, con un tocco di originalità a renderlo diverso dal solito, e i suoi personaggi assolutamente adorabili mi hanno conquistato! Ma andiamo con ordine. La protagonista di questa storia è Katie, una diciassettenne con cui sono entrata subito in sintonia perchè è il classico tipo che sparisce un po' tra la folla e non si distingue per nulla in particolare: non è bellissima, nè popolare, nè brillante ed intelligente, non è una sportiva, non ha passioni o inclinazioni degne di nota, insomma è una ragazza nella norma, che se la cava in tutto, ma senza eccellere in niente. Il suo fidanzato Isaac al contrario è una stella del basket, è molto bello, popolarissimo, ed è sempre impegnato tra allenamenti e partite, tanto impegnato da trascurarla spesso e volentieri, dandole una buca dopo l'altra, lasciandola aspettare per ore, o dimenticando gli impegni presi. Nonostante le mancanze di Isaac però, Katie cerca di sforzarsi a tutti i costi di essere una fidanzata perfetta perchè non si sente abbastanza per lui, influenzata anche dalle malelingue della scuola, che non perdono occasione di farle notare quanto lei sfiguri al suo fianco, e quanto lui meriterebbe qualcuna di meglio. Per questo cerca sempre di dimostrarsi alla sua altezza, coprendolo di attenzioni e riversando su di lui tutto il suo amore, nella speranza che basti. E' una fidanzata dolce e premurosa, paziente e permissiva. Lei e Isaac stanno insieme da tre anni, ma si conoscono fin da quando ne avevano solo sei, sono cresciuti insieme, tra giochi e divertimento, e il loro rapporto con il tempo è cambiato. La classica amicizia che con l'età della ragione si è evoluta in qualcosa di più. Devo dire che, mentre ho subito adorato Katie, ho provato invece una spiccata antipatia per Isaac. Non è un cattivo ragazzo, semplicemente è scialbo e un po' inutile, non ho visto in lui tutto questo fascino e non ho proprio capito cosa lo rendesse così interessante. Pensa sempre al basket, agli allenamenti, alle partite e si fa tiranneggiare da suo padre che vuole per lui una carriera in quella direzione, e oltrettutto come fidanzato è un disastro, poco attento e superficiale. Diciamo che, nonostante non sia favolevole ai tradimenti in generale e di solito li trovi molto fastidiosi, non biasimo Katie per aver ceduto alle avance di un altro. Insomma, mettetevi nei suoi panni. Sono anni che va a vedere ogni benedetta partita di basket di Isaac, senza mai perderne neanche una, facendo il tifo e supportandolo in tutto, e la prima volta che gli chiede di essere presente per lei, l'unica volta che anche lei ha un ruolo importante in qualcosa che le riesce bene, l'unica volta che gli fa promettere di esserci.. lui si addormenta sul divano. Frustrante. Capisco che Katie abbia cercato un po' di coccole altrove. Un pochino se lo merita no? Qui entra in campo Mitch, che invece è assolutamente adorabile. Anche lui conosce Isaac e Katie da quando erano bambini, ma crescendo i due piccioncini l'hanno tagliato un po' fuori rilegandolo al ruolo di migliore amico ed è subito evidente che Katie ha fatto il più grande errore della sua vita scegliendo Isaac. Lasciatemi fangirleggiare un attimo su di lui. Mitch è tutto ciò che non è Isaac: è divertente, spontaneo, creativo e dolce. Il suo rapporto con Katie è davvero bello, è rimasto puro e dolce come quello di due bambini. Mitch c'è sempre, e l'apprezza proprio com'è, senza che lei si sforzi, senza che lei cambi niente di sè. Katie però non si accorge di lui in questo senso, continua a considerarlo solo un amico, almeno fino al famoso bacio rubato. Dopo inizia a vederlo in modo diverso, ma è troppo innamorata di Isaac, è troppo attaccata alla sua idea di futuro con lui e ai suoi progetti per gettare la spugna e ammettere che tra loro le cose non vanno davvero bene e che c'è qualcun altro che saprebbe davvero renderla felice. Fino a qui potrebbe sembrare un banale dramma adolescenziale, di quelli che un po' mi fanno sbadigliare, che per quanto teneri e dolci non guadagnerebbero mai molte stelline da me, ma poi le cose prendono una piega davvero interessante: Katie per magia torna indietro nel tempo grazie ad un ciondolo, un piccolo cuore antico preso in prestito dal portagioie della nonna per sfoggiarlo per la sua serata con Isaac. Il ciondolo incredibilmente esaudisce il suo desiderio e la riporta indietro di due settimane, prima che avvenisse il fattaccio. Ma come ormai è ben noto agli appassionati di viaggi temporali, cambiare il passato, cambia il futuro. Il salto nel tempo di Katie cambia molte cose, nella sua vita, ma anche in quella delle persone che le sono intorno, a volte con risvolti tragici, e così lei si ritrova costretta a tornare indietro nel tempo altre volte per sistemare tutto, aggrovigliando la matassa sempre di più. Una delle cose che più ho apprezzato è che il lettore rimane con il fiato sospeso fino alla fine! Mentre leggiamo, c'è solo una cosa che vogliamo: che Mitch e Katie si mettano finalmente insieme! Tutto ci spinge a desiderarlo, ma loro ci girano intorno e intorno, e succede sempre qualcosa che li tiene lontani, perfino nelle ultimissime pagine l'autrice sgonfia le nostre speranze brutalmente, ma solo per un attimo, concludendo poi con un finale dolce e romantico.  Mi è davvero piaciuto questo libro. Forse la storia sentimentale non sarà delle più originali, ma l'elemento paranormale ristabilisce un buon equilibrio rendendolo diverso dal solito e molto piacevole, nonostante qualche difettuccio legato più che altro alla banalità di certi clichè da cui in realtà è abbastanza difficile sfuggire quando si scrive un libro del genere. Consigliatissimo se avete bisogno di qualcosa di romantico, ma particolare. Mi ha risollevato il morale in una giornata grigia!                  Valutazione: Bellissimo! 

Certi errori non sono destinati a durare. 

4 commenti:

  1. Uh mi ispira assai!!! lo metto in wish!!

    RispondiElimina
  2. Oooh, sembra carino!!! *___*
    Una via di mezzo fra "Ricomincio da capo" e una tipica commedia sentimentale. Leggendo la tua recensione ho infatti avuto l'impressione che il plot abbia delle potenzialità cinematografiche non da poco.. Chissà se qualche produttore hollywoodiano si troverà mai d'accordo con me! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si potrebbe essere molto cinematografico :D Una di quelle commedie che ti fanno venire gli occhi a cuoricino *_*

      Elimina