lunedì 20 ottobre 2014

Clock Rewinders #68

Dopo qualcosa come un mese di assenza causa crisi mistica (lol), torno con la rubrica ideata da On a book bender e 25 hour books: un riepilogo della settimana appena trascorsa con le novità più interessanti!

I libri sono un antidoto alla tristezza 
• Novità della settimana: dal 13 al 19 ottobre
• Cover Reveal: La casa di Ade di Rick Riordan
• Chi ben comincia: Splintered di A.G. Howard
• Anteprima: Salvia e Rosmarino di Maryjo Camusi
• Cover Battle: Scrivimi Ancora di Cecelia Ahern
• Recensioni: Pyramisia (5)   
  
Le mie letture della settimana 
Questa settimana ho letto due ottimi libri! Uno è Scrivimi Ancora di Cecelia Ahern, che ho riletto per l'ennesima ennesima ennesima volta. Questo libro è uno di quelli che puntalmente rileggo di tanto in tanto anche se ormai lo so a memoria, ma non mi stanca mai e alla fine mi commuove sempre. Lo adoro, è meraviglioso. Punto. Non amo particolarmente i romanzi epistolari, ma questo è davvero adorabile. Leggetelo, che tra poco esce pure il film. (E dico solo una cosa: Sam Claflin.) Cinque stelline! Poi ho letto Inferno di Francesco Gungui, primo capitolo dei Canti delle Terre Divise. Conoscevo già quest'autore per aver letto una sua duologia romantica molto carina anni fa e visto il genere così diverso non sapevo bene cosa aspettarmi, ma devo dire che mi è proprio piaciuto. Particolare! Mi è piaciuto come è riuscito ad riadattare l'idea de La Divina Commedia. Non vedo l'ora di proseguire! Quattro stelline! Concludo parlandovi anche dell'unico libro che ho letto durante la mia crisi mistica: Legend di Marie Lu. Non mi ispirava moltissimo, sono sincera, infatti rimandavo la lettura da secoli per questo nonostante le recensioni buone lette in giro, l'ho letto più che altro per aiutarmi nella traduzione per la prossima novella per il SSP, che sarà appunto il prequel di Legend, ma invece mi è proprio piaciuto. L'ho divorato in pochissimo! Quattro stelline!


Le citazioni della settimana
"Le fiabe sono veramente dannose per i bambini. Ogni volta che ho dei guai mi aspetto che un uomo dalla lunga chioma e dalle espressioni forbite arrivi al piccolo trotto a salvarmi. Poi mi rendo conto che non voglio un uomo che arrivi al piccolo trotto perché sono proprio gli uomini che mi mettono nei guai."

"Tu meriti molto di più. Ti meriti qualcuno che ti ami con tutto il cuore, qualcuno che pensi a te costantemente, qualcuno che passi ogni minuto di ogni giorno a domandarsi che cosa stai facendo, dove sei, con chi sei, se stai bene. Hai bisogno di qualcuno che ti possa aiutare a realizzare i tuoi sogni e che sia in grado di proteggerti dalle tue paure. Hai bisogno di qualcuno che ti tratti con rispetto, che ami tutto di te, soprattutto i tuoi difetti. Dovresti avere accanto qualcuno che ti possa rendere felice, davvero felice, spensieratamente felice. Non avrei dovuto sprecare tutti questi anni senza di te."
— Scrivimi Ancora, Cecelia Ahern

"Se siete qui, vuol dire che avete peccato, il vostro crimine prevede la dannazione, e l’Inferno sarà da domani la vostra casa."

“Ma che senso ha allora? Sopravviviamo per cosa?”“Per uscire di qui, per tornare libere.” “E poi? Cosa ci aspetta dopo? L’Inferno è anche lì fuori, impieghi più tempo a morire, ma è tutto uguale!"
— Inferno, Francesco Gungui

La scoperta della settimana
Con la pioggia che scende dal cielo grigio la piccola Nina immagina già una giornata noiosa senza poter uscire a giocare. Ma suo padre le propone una passeggiata al mercato delle pulci. Mentre gli adulti guardano quello che è esposto sui banconi, lei sa che è sotto di essi che si nascondo le cose veramente preziose. Ed è lì che trova la bambola più bella che abbia mai visto: capelli rossi e occhi verdi. Si chiama Minimè ed è molto speciale: sa parlare. Solo con i bambini ovviamente, perché i grandi non la stanno più a sentire. Purtroppo, come tutte le bambole, non ha un cuore. Eppure ha una grande dono, quello di aiutare i bambini che si prendono cura di lei. Perché Minimè riesce a mandar via la paura. Basta stringerla tra le braccia e ogni timore svanisce: né i mostri sotto il letto, né il buio riescono più a spaventare Nina. La sua amica di pezza l'aiuta a comprendere di più gli adulti. Giorno dopo giorno diventano inseparabili, e Minimè per la prima volta sente che si sta affezionando alla bambina come non ha mai fatto con nessun'altra. E quando Nina viene ricoverata in ospedale, la bambola si preoccupa così tanto per lei da desiderare di avere un cuore per farle capire quanto le vuole bene. Perché sa che solo tornando bambini si possono apprezzare le cose davvero importanti, si può guardare al mondo ogni giorno con meraviglia, si possono provare emozioni profonde, ingenue, vere. Si può imparare ad amare.  
Arriverà il 6 novembre grazie a Garzanti
 
La canzone della settimana

8 commenti:

  1. Buon pomeriggio, Vanessa, ciao! ^___^
    Mi fa piacere che "Legend" ti sia piaciuto: ricordo che, purtroppo, non era riuscito a prendermi più di tanto, all'epoca della lettura... Che io abbia semplicemente fatto una brutta indigestione di distopici, in quest'ultimo periodo?! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me i distopici ancora non hanno stancato e spero non lo faranno mai perchè è un genere che mi piace davvero troppo. Cerco sempre di diluirlo un po' con altre letture per non farne indigestione e fare la fine che ho fatto con i chick lit, che ora non li reggo più xD Magari dagli un'altra possibilità, quando avrai smaltito la sbornia xD

      Elimina
  2. Ciao! Ho in TBR Scrivimi ancora: è bello sapere che è uno dei tuoi libri preferiti.
    Certo che Sam è un ottimo incentivo =P

    RispondiElimina
  3. Anche me Legend mi è piaciuto tantissimo, non pensavo! E Il seguito, Prodigy, non è da meno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? ** Bene bene, lo leggerò presto ;)

      Elimina
  4. Scrivimi ancora.. dev'essere davvero bellissimo *-*

    RispondiElimina