venerdì 19 settembre 2014

Chi ben comincia #12

Ciao a tutti! Oggi ho pensato di proporvi l'incipit di un libro che, stranamente, arriverà molto presto sui nostri scaffali! Si tratta di Die For Me, primo libro della trilogia Revenants di Amy Plum. Un applauso per la DeAgostini! E speriamo sia bello come le sue premesse :) 
 
 

Chi ben comincia.. 
Die for me di Amy Plum

Uscirà presto in Italia per DeAgostini
 




La prima volta che avevo visto la statua nella fontana, non avevo idea di cosa fosse Vincent.
Ora, quando guardo l'eterea bellezza delle due figureil bellissimo angelo dai tratti duri e scuri, concentrato sulla donna tutta morbidezza e luce cullata tra le sue braccia tesenon potevo non notare il simbolismo. L'espressione dell'angelo sembrava disperata. Perfino ossessionata. Ma anche dolce. Come se la stesse aspettando perchè lo portasse in salvo, e non il contrario. E poi all'improvviso, il nome con cui Vincent mi chiamava mi attraversò la mente: mon ange. Mio angelo. Rabbrividii, ma non per il freddo.
Jeanne ha detto che incontrarmi aveva trasformato Vincent. Gli avevo dato una ''nuova vita''. Ma si aspettava che salvassi la sua anima?

Capitolo Uno
So che la maggior parte delle sedicenni sogna di vivere in una città straniera. Ma traferirsi da Brooklyn a Parigi dopo la morte dei miei genitori era tutto tranne che un sogno. Era un incubo. 
Avrei potuto essere ovunque, davvero, e non avrebbe importatoero cieca a ciò che avevo intorno. Vivevo nel passato, disperatamente aggrappata ad ogni frammento dei ricordi della mia vita di un tempo. Era una vita che avevo dato per scontata, pensando che sarebbe durata per sempre.
I miei genitori sono morti in un incidente stradale dieci giorni dopo che ho preso la patente. Una settimana dopo, il giorno di Natale, mia sorella, Georgia, decise che avremmo lasciato l'America per vivere con i genitori di nostro padre in Francia. Ero ancora troppo sconvolta per discutere.
Ci trasferimmo in gennaio. Nessuno si aspettava che tornassimo a scuola subito.  Così ci limitammo a far passare i giorni cercando di andare avanti a modo nostro. Mia sorella bloccò la tristezza uscendo freneticamente ogni sera con gli amici che si era fattà lì durante le  vacanze estive.  Io mi trasformai in un disastro aragofobico.
Alcuni giorni avrei voluto camminare più lontano che fuori dall'appartamento e giù in strada. Ma poi mi ritrovo a scattare indietro nella protezione della nostra casa, lontano dall'oppressivo mondo esterno, dove mi sento come se il cielo si chiudesse sopra di me. Altri giorni avrei voluto svegliarmi giusto con l'energia necessaria per arrivare fino al tavolo della colazione e poi tornare a letto, dove avrei passato il resto del giorno nel torpore del dolore. 
Alla fine i nostri nonni decisero che avremmo passato alcuni mesi nella loro casa in campagna. "Per cambiare aria" disse nonna, il che mi fece puntalizzare che nessun cambio di aria avrebbe mai potuto essere drammatico come quello tra New York e Parigi.
Ma come al solito, nonna aveva ragione.                                                            Livello di difficoltà 6/10


Titolo: Die For Me (Revenants #1)
Autore: Amy Plum
Editore: Harper Teen
Pagine: 341
Prezzo: 8,99 $
Anno: 2011

Trama: Quando i genitori di Kate e Georgia muoiono in un incidente stradale, la vita delle due sorelle viene stravolta e le ragazze sono costrette a trasferirsi a Parigi dai nonni. L'unico modo che ha Kate per soffocare il dolore è rifugiarsi tra le pagine dei libri che ama di più. Fin quando non incontra Vincent. Bello, misterioso e affascinante, Vincent scioglie a poco a poco il ghiaccio attorno al cuore di Kate che si innamora perdutamente di lui. Ma Vincent non è un ragazzo come gli altri: è un Revenant, un vero e proprio angelo custode, destinato a sacrificare la propria vita per salvare le anime in pericolo, e a risvegliarsi tre giorni dopo la morte, in un circolo senza fine. Kate si ritrova quindi davanti a una scelta difficilissima: proteggere ciò che rimane della sua esistenza e della sua famiglia... oppure rischiare tutto per un amore impossibile?   

4 commenti:

  1. Wow, anche questo libro finisce nella mia wishlist!
    Tra l'altro, adoro la cover *w* speriamo venga mantenuta anche per la versione italiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la DeAgostini ultimamente ha fatto delle cover così così, ma questa sono stata contentissima sia stata mantenuta *_*

      Elimina
  2. Ho letto questo libro tempo fa, devo dire che mi era piaciuto abbastanza, l'idea era originale e bella l'ambientazione. L'unico problema è che non mi ha coinvolta come avrei sperato...così non ho più continuato la serie. Forse sono solo io, perché a molti è piaciuta tanto. Comunque è una storia carina, non di quelle che ti faranno fare i salti sul divano, ma leggibile e divertente:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto curiosa :) Spero mi piacerà!

      Elimina