sabato 16 agosto 2014

Random #20: 5 libri distrutti dall'amore

Ciao a tutti! Oggi ho deciso di dedicare un Random a quei poveri libri che sono con me da anni, libri che ho letto così tante volte da ridurli a brandelli. Nonostante l'amore e l'attenzione, quando un libro viene letto molte molte volte nel corso di tanti anni, si vede: la rilegatura inizia a cedere, la copertina presenta crepe, screpolature e pieghe, le pagine sono piene di orecchie (volute o accidentali). Ma nonostante i difetti, continuiamo ad amarli e a rileggerli, a costo di usare guanti e pinzette per tenerli in mano. Soprattutto perchè ormai non raccontano più solo la storia scritta al loro interno, ma anche un pochino della nostra. Questi sono i cinque libri più distrutti dall'amore della mia libreria! E i vostri? :)

Harry Potter e il calice di fuoco di JK Rowling
Quando scoppiò il fenomeno Harry Potter, sul momento l'ho totalmente snobbato. La mia migliore amica era fissata con il film e ne parlava talmente tanto che mi era perfino entrato in antipatia. Una sera però vidi mia cugina leggere uno dei libri della serie e mentre lei si faceva la doccia iniziai a sfogliarlo. Anche se era il terzo libro, divorai dieci capitoli prima che lei tornasse. Qualche mese dopo andai a passare  le vacanze estive a casa sua e così ne approfittai per leggere i primi tre libri. Poi a Natale chiesi ai miei genitori il quarto. Inutile dire come passai quel Natale. Forse non è il mio preferito, ma è quello che è con me da più tempo ed è quello che ho riletto più volte. La sovracopertina ha crepe ovunque, gli angoli sono consumati,  la copertina potrebbe staccarsi con un alito di vento, le pagine sono quasi trasparenti per quanto le ho toccate.

La guerra di Troia di Lindsay Clarke
Vivendo in un paesino privo di librerie non ho mai avuto il lusso di potere andare a comprarmi un libro quando volevo. La più vicina era, ed è ancora, ad almeno mezz'ora di strada. Ora che ho la patente è più semplice, ma quando ero ragazzina era un dramma. Quando ho iniziato il liceo però mi si è aperto un mondo perchè andando a scuola in città mi bastava fermarmi il pomeriggio e tornare con la corriera successiva per poter andare in libreria. Durante una di queste scorribande selvagge ho comprato quasi per caso questo libro che è diventato uno dei miei preferiti. Racconta l'Iliade con uno stile romanzato e mi ha subito conquistato. Dopo quasi 10 anni a casa mia, ha la copertina piena di crepe e le pagine ingiallite e consumate, piene di orecchiette con cui segnavo i miei passi preferiti. Lo conosco a memoria.

Scrivimi ancora di Cecelia Ahern
Non ricordo precisamente come sia arrivato questo libro in casa mia, ma con molta probabilità è anche lui figlio di una delle mie scorribande liceali. Quel di cui sono sicura è che è stato il mio primo libro della Ahern e che ancora oggi è uno dei miei preferiti. L'ho letto decine e decine di volte, sicuramente è uno dei libri che ho letto più volte. Uno dei motivi per cui è così malridotto è che l'ho amato così tanto che l'ho fatto leggere più o meno a chiunque conoscevo. L'hanno letto mia mamma e mia sorella, mia cugina, e molte mie amiche e compagne di classe. Ha ricevuto molto amore. Ora anche lui vanta una copertina piena di crepe e screpolature, una rilegatura che mostra i primi segni di cedimento, pagine ingiallite e piene di pieghe e orecchie. Una curiosità, anche la mia copia di PS. I love you sta cadendo a pezzi sigh.

Tornatràs di Bianca Pitzorno
Quando ero bambina Bianca Pitzorno era la mia scrittrice preferita. Ho divorato molti dei suoi libri e sviluppato un vero amore per lei così per un certo periodo genitori, zii e parenti vari non hanno fatto che regalarmi suoi libri. Tra tanti, quello che più di tutti mi è rimasto nel cuore è sicuramente Tornatràs, un libro adorabile che rileggerei senza vergogna anche oggi. E in effetti non è che sia passato poi così tanto tempo dall'ultima volta che l'ho riletto. La storia incredibile e piena di colpi di scena e le belle illustrazioni mi hanno conquistata fin dalla prima lettura ed è diventato anche uno dei preferiti di mia sorella. Ce lo siamo letto e riletto decine di volte. Dopo quasi quindici anni dal giorno in cui arrivò nella mia libreria, ora vanta una sovracopertina molto vissuta, con pieghe e qualche strappo, pagine piene di orecchiette, angoli consunti fino al midollo. 

Artemis Fowl di Eoin Colfer
Vi ho già parlato più volte di Artemis Fowl e di come è nato il mio amore per questa serie dopo che un'amica mi aveva prestato il primo libro. L'ho amato così tanto che dopo qualche tempo è approdato anche nella mia libreria. L'edizione che possiedo è quella I Miti, e sopra al prezzo originale c'era una fastidiosa etichetta con il prezzo scontato a cui l'avevo acquistato. Tra me e quell'etichetta è stata guerra. Non c'è stato verso di toglierla senza fare danni. Ora il mio libro vanta un vistoso tondo con segni di colla, carta e profondi graffi fatti da me nel tentativo di pulire la copertina peggiorando solo la situazione. Oltre a questo, orecchiette ovunque e crepi lungo la costina. L'unica cosa certa è che i danni non li ha fatti certo mio cugino, a cui l'ho prestato nel tentativo di farlo appassionare alla lettura. Non l'ha nemmeno aperto sigh. Ma siamo sicuri che sia proprio mi parente?

Menzione speciale alla mia copia di La compagnia dell'anello di R.R. Tolkien, sicuramente il libro più rovinato della mia libreria. L'avevo lasciato in bagno (luogo dove abitualmente pratico la mia attività di lettrice) e accidentalmente è finito dentro ad una bacinella piena di acqua. Ce ne siamo accorti solo quando il libro aveva ormai assorbido quasi tutta l'acqua. L'ho salvato, ma in condizioni pietose. Non solo è tutto a pieghe e gonfio, ma addirittura la foto che usavo come segnalibro si è impressa sulla pagina.

18 commenti:

  1. Uh, io non ho distrutto niente, tranne Un giorno. E non per colpa mia. L'ho prestato ad un'amica e me l'ha ridotto malissimo: adesso la odio, ovviamente. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Distrutto è una parola grossa, diciamo consumati dall'amore ahaha xD A me è successa una cosa stranissima: ho prestato un libro a mia cugina, cosa che faccio spessissimo, e una volta quando è tornato, dopo qualche settimana, aveva delle stranissime macchie su tutta la copertina, sembrava quasi muffa D:

      Elimina
  2. Mmm... probabilmente le mie vecchie copie di alcuni romanzi di Stephen King, riletti svariate volte, e l'edizione rilegata di "Cime Tempestose" che mi capitò fra le mani per la prima volta da ragazzina! *___* La mia congenita pignoleria mi ha obbligato a ricomprare tutto, però: sono un caso disperato! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono pignolissima sui libri, infatti la maggior parte della mia libreria è immacolata. Quelli ridotti male sono tutti libri che possiedo da almeno un decennio e spesso mi verrebbe voglia di sostituirli, ma poi il legame affettivo me lo impedisce XD

      Elimina
  3. Anche alcuni miei di Harry si sono rovinati parecchio (non che non li abbia riletti tutti mille volte), uno era finito anche nell'acqua ma non era stata opera mia :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero Harry Potter! I miei della serie sono tutti piuttosto vissuti, ma ci sono affezionatissima :)

      Elimina
  4. Io ho un libro distrutto, ma non dall'amore.. Ci è passato il coniglio domestico <<
    Maledetto mangione di libri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo! Non ho mai avuto roditori per casa, e per fortuna a questo punto! Sono tremendi, con quei loro dentini eheh xD

      Elimina
  5. Scrivimi ancora *--* letto poco tempo fa e amato ^^ la mia copia è in inglese quindi sarà difficile che qualcuno me lo chieda in prestito ma pensandoci. . Gli unici libri un pò scassato sono quelli che ho prestato O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo una generale noncuranza dei poveri libri da parte della gente a cui vengono prestati. Argh. Per questo io li presto solo a mia cugina, e solo dopo aver tolto la sovracopertina e averle fatto mille raccomandazioni xD

      Elimina
  6. I miei 5 libri rovinati dall'amore sono: in primis Twilight per quanto lo letto e riletto la copertina si sta leggermente staccando gli angoli si sono smussati e il colore nero della copertiba è leggermente sbiadito...
    Poi c'è Orgoglio e pregiudizio che pure lo avrò riletto quasi 10 volte ma che è ancora intatto tranne qualche pagina sporca di ditate ;p
    Il cavaliere d'inverno essendo in copertina morbida ha qualche piega al lato per tutte le volte che l'ho letto o anche solo sfogliato per nostalgia... evernight di Claudia Gray dopo essere lo fatta prestare 4 volte da un amica mia per leggerlo e rileggerlo me lo sn comprata da me e l'ho riletto altre 3 volte ahahaha mi aveva stregata :) ed infine l'ospite della Meyer prestato di qua e di là e riletto da me 3 volte ha la copertina leggermente piegata per tutti i passaggi nella varie borse e per quante volte l'ho anche solo sfogliato così per tenerlo in mano... però non lo sostituirei mai con copie nuove perché li amo così vissuti perché hanno segnato tutti un pezzettino della mia vita ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho pensato spesso di 'sostituirli' ma poi mi dispiacerebbe, ogni pieghetta ha il suo perchè, e ci sono tanti ricordi legati a quelle vecchie copie. Anche vecchi e malandati li amiamo lo stesso! :D

      Elimina
  7. Odddiooo povero La compagnia dell'anello XD provo pena per lui T__T
    Comunque anche io ho qualche libro che, per quanto lo abbia trattato con ammmore e riguardo, è un po' rovinato... niente di che in realtà però!
    Penso che il mio più rovinato sia Harry Potter e il calice di fuoco ma non per colpa mia v.v ma perché c'è la copertina rotta (tipo si stacca dalla rilegatura, ma non dal libro o.o) ma è così proprio dalla prima volta che l'ho preso in mano T___T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è da dire che non è raro trovare libri già rovinati in libreria. Tante volte sono ridotti peggio che dopo dieci letture perchè magari sono rimasti lì molto tempo e sono stati sfogliati da tanta gente. Nella mia Giunti c'è una copia di The Giver con la copertina strappata, un lungo strappo di almeno cinque centimetri sul davanti. La copia è sempre quella e non la sostituiscono mai D: Per non parlare di graffi, pagine piegate.. Argh!

      Elimina
  8. Bianca Pitzorno mi fa tornare ai tempi delle elementari, quando una nostra maestra speciale ci portò in classe Ascolta Il Mio Cuore, un libro che ancora fa battere il mio di cuore:)
    Ho letto altri suoi libri, ma non Tornatras, magari prima o poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Ascolta il mio cuore è davvero bello, ho letto anche quello tante volte. I libri di questa autrice sono tutti bellissimi :)

      Elimina
  9. Che carino questo post :3
    Io devo dire che non rileggo spesso libri già letti...rileggo dei passaggi, ma è proprio raro che riprenda il libro in mano e lo rilegga tutto da capo.
    Il più rovinato di tutti è Emma di Jane Austen, lo ficcavo in borsa per leggerlo sul tragitto casa/lavoro, ed ha pieghe e parti della copertina consumate e staccate >.< gli altri però sono tutti abbastanza integri XD
    Mi ha sempre affascinato l'Iliade. Con "La guerra di Troia" sei riuscita a tentarmi...quasi quasi ci farei un pensierino...

    ps Condoglianze per La compagnia dell'anello XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece sono una che rilegge molto! Fino a un paio di anni fa, prima che iniziassi a comprare più libri e a usare gli ebook, compravo solo una decina di libri all'anno, quindi dovevo rileggere e rileggere sempre gli stessi libri per tirare avanti xD Ho vari libri in casa che sono sopravissuti ad almeno dieci-quindici riletture nel corso degli anni! La guerra di Troia te lo consiglio proprio tanto, dello stesso autore esiste anche un altro libro che invece racconta l'Odissea, ma quello devo ancora recuperarlo D:

      Elimina