giovedì 3 luglio 2014

One cover, two books #3

Sbirciando tra le nuove uscite mi è caduto l'occhio su un libro in uscita a fine luglio, Due varianti di me. Ho pensato che la copertina fosse davvero bella, così dolce e romantica! Ma anche familiare. Pensa pensa, ho scoperto perchè. L'immagine è la stessa dell'edizione originale di La probabilità statistica dell'amore a prima vista, che qui in Italia è stata ripresa per l'edizione in brossura. In quel caso però era tutto in bianco e nero. Cosa ne dite? E soprattutto quale preferite? :)

Titolo: Due varianti di me 
Autore: Dani Atkins  
Editore: Fabbri Editori  
Pagine: 350     
Anno: 2014 
Edizione italiana

Trama: Rachel ha vent’anni, amici meravigliosi e tutto il futuro davanti. In tasca, la lettera di ammissione alla più prestigiosa scuola di giornalismo inglese. Poi, una terribile disgrazia. E due vite diverse che l’aspettano.Cinque anni più tardi…Per la prima volta da quella notte fatale,Rachel sta tornando nel paesino in cui è cresciuta. Sul volto ha una cicatrice, a ricordarle in ogni istante il segno indelebile dell’incidente che ha infranto i suoi sogni e le ha portato via il suo migliore amico.Ma quando per una caduta banale batte la testa e si risveglia in ospedale, tutto intorno a lei è cambiato. È come se il suo mondo, dal momento dell’incidente, avesse preso un binario diverso. Ora ha il lavoro che ha sempre desiderato, un elegante appartamento a Londra, e il suo migliore amico è lì, accanto a lei. Sarebbe bellissimo se l’orologio fosse tornato indietro. Ma la vita non funziona in questo modo… o sì?
 
Titolo: The Statistical Probability of Love at First Sight 
Autore: Jennifer E. Smith  
Editore: Poppy/Little Brown  
Pagine: 236     
Anno: 2012 
Edizione originale

Trama: Poteva andare in mille altri modi. Se non avesse aspettato l'ultimo momento per provarsi il vestito. Se non avesse dimenticato il libro. E se avesse corso un po' più in fretta per raggiungere il gate... Forse sarebbe arrivata in tempo. Hadley non riesce a credere di aver perso il volo che avrebbe dovuto portarla a Londra, al matrimonio di suo padre. Per soli quattro minuti! Che cosa sono quattro minuti? Il tempo di un'interruzione pubblicitaria, di una pausa tra una lezione e l'altra, della cottura di un piatto nel microonde. Eppure è bastato quel piccolo, imprevedibile ritardo per mandare tutto all'aria. E ora eccola lì, costretta ad aspettare il volo successivo, davanti a un check-in deserto, con la valigia in mano e un groppo in gola. Ma, proprio in quel momento, i suoi occhi incontrano quelli di Oliver, il ragazzo più bello che abbia mai visto. Un sorriso, qualche battuta e Hadley scopre di essere seduta accanto a lui in aereo. È timida, ma inspiegabilmente trova naturale confidarsi, come se lo conoscesse da sempre. Gli parla di suo padre, quel padre assente e distante che ora sta per sposare una donna che lei non ha mai avuto il piacere - o il dispiacere - di incontrare. Oliver, invece, è ironico e vagamente misterioso, e per qualche ora riesce a distrarla dai pensieri che le affollano la mente. E a farla innamorare. Quando l'aereo atterra, si scambiano un bacio appassionato subito prima di perdersi nella folla del ritiro bagagli..

6 commenti:

  1. questa rubrica è tra le mie preferite :)

    RispondiElimina
  2. Mitica! Li hai beccati!! Ahaha! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia memoria fotografica fa schifo, ma ogni tanto ho delle belle uscite ahah xD

      Elimina
  3. A me era sfuggito il filo conduttore xD erano riusciti a fregarmi XD
    Preferisco quella colorata di Due varianti di me :)

    RispondiElimina