giovedì 19 giugno 2014

Anteprima #18: Pyramisia - Dean Lucas

Uno dei primissimi autori con cui ho avuto a che fare appena aperto il blog è stato Dean Lucas, con il suo Aegyptiaca (recensito qui), un libro che ho adorato alla follia. In questo primo anno di vita del blog lui è sempre stato il mio autore emergente del cuore e finora nessuno è riuscito a scalzarlo: è l'unico ad essersi aggiudicato una recensione a cinque stelline! Si è guadagnato anche un'intervista. Capirete quindi la mia gioia quando ho saputo che finalmente è in arrivo il secondo libro della sua serie fantasy. Stavo ballando sulla sedia! Quand'ho visto la copertina poi, mi sono quasi commossa! Pyramisia è arrivato! Pyramisia è arrivato! Pyramisia è arrivato! *balletto* Potete trovarlo nei maggiori store online, sul sito della casa editrice, ordinarlo in libreria, oppure pazientare ancora un po' l'uscita dell'ebook, che arriverà a settembre. Detto questo, vi segnalo il sito dell'autore e la sua pagina facebook, e vi consiglio di cuore di accappararvi questa chicca! Se non conoscete ancora la serie, rimediate, ne vale la pena! (o mando Crowley con i suoi segugi infernali, e allora vorrete avermi dato retta lol)

Titolo: Pyramisia (Aegyptiaca #2)
Autore: Dean Lucas
Editore: Alcheringa
Pagine: 366

Prezzo: 12,60 Euro 
Il libro è già disponibile nei maggiori store online

Trama: “Nella profondità dell’oceano quattro sono essi. Maschi non sono, femmine non sono. Essi sono turbini che si scatenano. Moglie non prendono, figli non generano. Come cavalli selvaggi scalpitano dalle montagne. Come avvoltoi famelici piombano dalle nuvole. Quattro sono essi e tutti gli altri moriranno.”  Mentre le Delicate annunciano l’imminente catastrofe, Gavri’el si prepara ad affrontare l’avversario più temibile: se stesso. Chi è davvero l’Araldo? A chi è destinata la terrificante spada che brandisce? In un Egitto sconvolto da rivolte e carestie, in balia di falsi profeti e spietati conquistatori, la Sfinge sta per dare alla luce il dio atteso da tremila anni. A molte leghe di distanza, nella mezzaluna fertile tra il Tigri e l’Eufrate, il regno di Sargon è minacciato dai Gutei e da un nemico ancora più letale. Ma quando il momento decisivo si avvicina e la vita di ogni protagonista sembra in pericolo, una donna è in grado di cambiare il destino dell’umanità. A lei spetta la scelta finale. Cosa vuol dire amare qualcuno più di se stessi?

Titolo: Aegyptiaca - I prescelti degli dei (Aegyptiaca #1)
Autore: Dean Lucas
Editore: Mamma Editori
Pagine: 480
Prezzo: 9,80 Euro
Anno: 2013  


Trama: Delphi è la prescelta, poiché sul suo corpo è inciso il futuro degli uomini. Gavri'el è il prescelto, poiché è destinato a trovare il Bastone di Adamo. Sargon è il prescelto perché è l'erede del regno di Akkad, Matunde è il prescelto perché è il gigante nero dell'impero nubiano. Babu non è un prescelto, è solo un nano impertinente e pavido. Lei invece è la Sfinge, altera e bellissima. La creatura più preziosa dell'universo. Sullo sfondo di un mondo antico e misterioso, oltre le porte del tempo, un viaggio e la lotta contro un male che affonda le proprie radici nella Genesi. Un viaggio che ha come meta la salvezza dei Figli dell'Uomo.

6 commenti:

  1. Fantastiche le copertine *_* Mi piacerebbe molto leggerli, soprattutto perché non ho mai letto nulla sulla mitologia egizia :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio un sacco :) Non vedo l'ora di buttarmi su Pyramisia e vedere come prosegue!

      Elimina
  2. Wow, una serie moltoooo bella, mi ispira un sacco, io poi amo l'Egitto ^o^ finisce in wish list immediatamente! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero una bellissima serie :3 La consiglio sempre a tutti!

      Elimina
  3. Anch'io ve lo consiglio assolutamente!!! Aegyptiaca è stato il libro più bello che ho letto nel 2013, anch'io non vedevo l'ora che uscisse il seguito, perchè i suoi personaggi mi hanno lasciato un ricordo così vivo come non mi succedeva da molto tempo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Completamente d'accordo con te :D

      Elimina