venerdì 14 marzo 2014

Chi ben comincia #2: My Fair Godmother

Ultimamente ho scovato un libro davvero adorabile, una storia che unisce favole, magia e una fata madrina quasi più maldestra e dispettosa di Cosmo dei Fantagenitori lol Sì perchè la fata in questione non lo è ancora a pieno titolo, sta ancora studiando e ha ancora bisogno di tanta pratica! Tutto inizia con una lettera in cui la (quasi) fata madrina Chrissy racconta al suo professore come ha svolto uno dei suoi incarichi. Dopo qualche pagina però il professore richiede con un'altra lettera le trascrizioni della memoria della ragazza che le era stata affidata, per avere tutta la storia, così inizia la narrazione dal punto di vista di Savannah, una ragazza piuttosto sfortunata che sta soffrendo terribilmente per un doppio tradimento da parte del suo ragazzo Hunter e di sua sorella Jane e che ha proprio bisogno di una mano, o meglio, di una bacchetta. Con Chrissy però bisogna stare proprio attenti a cosa si desidera! Ho adorato alla follia questo libro! Intanto che preparo la recensione, ecco il suo incipit!:)



 Chi ben comincia..
 My Fair Godmother di Janette Rallison

 Pubblicazione in Italia ancora non prevista 




Soggetto numero uno: Jane Delano, diciotto anni
Luogo: Herndon, Virginia, inizio del ventunesimo secolo

I ragazzi non erano un problema per Jane. Le prestavano attenzione solo per chiederle aiuto con i compiti. Lei sapeva sempre le risposte. Quindi, nessun problema. 
Non era il fatto che lei non fosse abbastanza carina. Lo era.
Aveva lunghi capelli color del cioccolato al latte, di solito raccolti in una coda di cavallo perchè ci metteva due minuti a sistemarli e non le cadevano sulla faccia mentre faceva i compiti. I suoi occhi erano caldi e grandi, perfino dietro gli occhiali che indossava sempre. Sfortunatamente, era la sua aria di estrema competenza a far scappare i ragazzi. Di fatto, non sembrava per niente un'adolescente. Era la madre di qualcuno, era solo questione di tempo.

Nota della fata: Molti profumi promettono di attrare gli uomini. Nessuno di questi odora di maternità. Nessuno di questi promette a chi lo indossa di essere ordinato, parsimonioso e sensibile. Almeno non alle superiori. Queste caratteristiche diventano attraenti molto più tardi, quando i ragazzi finalmente capiscono che non stanno vivendo la vita di qualcun altro.

E così, c'era Jane, che camminava fuori da scuola con uno zaino molto più pesante del necessario, perchè non le avrebbe fatto male leggere ancora una volta il suo compito su Shakespeare. Come capita con la maggior parte degli eventi che ti cambiano la vita, non stava pensando a nulla di davvero importante. Se quel giorno aveva pensato ad Hunter Delmont, quei desideri, quei mezzi sospiri di desiderio, erano sbiaditi con la fine della lezione di analisi. Lui aveva preso i suoi libri e li aveva ficcati sotto il braccio senza uno sguardo nella sua direzione. Non che lei si aspettasse altrimenti. Il suo posto era in fondo alla classe. Lui sedeva davanti. Non aveva ragione di girarsi. Per questo vederlo appoggiato alla Taurus di famiglia nel parcheggio della scuola fu così strano.
Jane si fermò di botto, finendo per assomigliare ad una statua di se stessa che qualcuno aveva creato nel bel mezzo del marciapiede. Non che fosse un'idea così assurda, in realtà. Dal modo in cui gli insegnanti la adoravano, avrebbero potuto erigere una statua in suo onore. L'avrebbero intitolata Lo Studente che il Resto di Voi Avrebbe Dovuto Essere.

Livello di difficoltà 6/10

Titolo: My Fair Godmother (My Fair Godmother #1)
Autore: Janette Rallison
Editore: Walker Children
Pagine: 311
Prezzo: 8,99 $
Anno: 2009 

Trama: Dopo che il fidanzato l'ha scaricata per sua sorella maggiore, la studentessa Savannah Delano vorrebbe solo riuscire a trovare un vero principe che la porti al ballo. E' qui che entra in gioco Chrissy (Chrysanthemum) Everstar: la fata madrina di Savannah, con gomma da masticare, cellulare e tacchi alti. Dimostrando il motivo per cui non è ancora una vera fata madrina - è una pessima studentessa di magia - Chrissy invia erroneamente Savannah indietro nel tempo fino al Medioevo, prima come Cenerentola, poi come Biancaneve. Infine manda indietro nel tempo anche Tristan, un ragazzo in classe con Savannah, invece di farlo diventare il suo principe per il ballo di fine anno. Quando Savannah torna nel Medioevo per salvare Tristan, devono allearsi per sconfiggere un troll, un drago, e il misterioso e innegabilmente sexy Cavaliere Nero.

10 commenti:

  1. Okay... le ultime righe mi hanno fatto rotolare dalle risate! AHAHHAHAHHAHA
    "Lo Studente che il Resto di Voi Avrebbe Dovuto Essere", magnifica! :,D
    Lo aggiungo alla wishlist. Grazie per avermelo fatto scoprire. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio davvero tanto, l'ho adorato **

      Elimina
  2. Risposte
    1. Adorabile! Sarebbe bellissimo che arrivasse da noi *_*

      Elimina
  3. Ahahaha sembra davvero carino!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii è stupendo, soprattutto per gli amanti delle favole e della magia :)

      Elimina
  4. Già mi avevi convinto nell'altro post...ora è nel mio Kindle che aspetta pazientemente <3
    mentre io aspetto pazientemente la tua recensione :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo trovare un attimo per la recensione, non vedo l'ora di parlarvene *w*

      Elimina
  5. Ma deve essere carinissimo!Aggiunto subito in wishlist *__*

    RispondiElimina