domenica 15 dicembre 2013

Anteprima #7: Camera 101 - Enea Tonon

Buona domenica a tutti! Visto che ho dovuto slittare il GdL di Cinder a dopo le feste (mi raccomando però, vi aspetto in tanti!) sto organizzando un piccolo giveaway natalizio! Spero che l'idea vi piacerà e che parteciperete in tanti ;) Intanto vi presento un nuovo libro che potete trovare sia in italiano che in francese nei cataloghi Mondadori, Feltrinelli, Hoepli, Rizzoli, Amazon, Kindle e molti altri!

Titolo: Camera 101  
Autore:  Enea Tonon 
Editore: Auto-pubblicato
Pagine: 86

Prezzo: 1.99 Euro

Trama: Oltre il piacere, si snoda la vera storia dell'amore sadico, che una giovane donna crudele, vive senza regole né scrupoli. Con gelida determinazione, cerca l'estasi dei sensi attraverso la sua lucida brutalità, convinta che il piacere sublime sia quello spietato, in cui il proprio esercizio della cattiveria sia reso del tutto possibile e completamente disponibile. Ritiene che il piacere sia possente, determinato e dilagante, perché scritto nel DNA, mentre l'amore è invece un sentimento debole, che trova le sue origini in ambito culturale

L'autore: Enea Tonon nasce a Pozzuoli il 20-08-1945. Subito la sua famiglia emigra in Francia, dove trascorre l’infanzia a Saint Marie Aux Mines, un piccolo paese alsaziano, e la sua lingua madre sarà il Francese. Imparerà l’italiano quando torna in Italia, all’età di nove anni, poiché in casa la madre parlava napoletano e il padre veneto e niente italiano. Impara molto presto a leggere e a sei anni, ruba i libri gialli che il padre nasconde sotto il materasso, per leggerli avidamente di nascosto, e ancora ricorda alcuni titoli: Malaise a Milan, La fournaise infernal, La nuit des espion, les rats du Tamige. Probabilmente quelle letture hanno generato in lui il desiderio di scrivere e a quattordici anni completa un primo romanzo giallo, poi un articolo sugli orrori della guerra d’Africa, un saggio su De Sade, e infine un secondo romanzo a diciassette anni.Quest’ultimo romanzo è inviato all'editrice GEI (Grandi edizioni internazionali) di Roma, che chiede un incontro a Roma e decide di pubblicarlo. Deve solo fare le bozze e poi sarebbe stato pubblicato ma, la vita decide diversamente e dopo aver stracciato tutto, lascia la famiglia a diciotto anni e da allora non ha più voluto scrivere nulla. Trascorre l’adolescenza nel veneto, poi all'età di diciotto anni, va a vivere da solo a Napoli, dove risiederà fino a trentatré anni, e infine si sposta in Emilia, dove ora risiede. Lavora nel settore tessile da sempre e negli ultimi venti anni, la sua professione in tecnologia tessile, lo porta a viaggiare di continuo, prima in Italia e poi in altri paesi lontani. Tra un viaggio e l’altro, trascorre circa un anno in India e un altro in Iran, e tra i paesi in cui ha lavorato per tempi più brevi, c'è l’Argentina, il Messico, l’Uruguay, la Russia, la Turchia, la Spagna e altri. Camera 101 – L’osceno è la radice del piacere – è il primo lavoro, al quale ne seguiranno altri due.
 

Nessun commento:

Posta un commento