martedì 27 agosto 2013

Random #7: Qual'è il giusto prezzo per un ebook?

Se all'inizio gli ebook sono stati accolti freddamente dai lettori, affezionati al profumo delle pagine e feticisti delle copertine, ora che ormai fanno parte della nostra realtà, dobbiamo ammetere che la situazione è molto cambiata. Sono in pochi ormai che ancora li evitano, mentre i più si sono attrezzati con i comodi lettori ebook i cui prezzi fortunatamente sono accessibili a tutti. Penso che siamo d'accordo che nulla sostituirà mai i libri cartacei, il loro profumo, le sensazioni che regalano, ma non possiamo neanche negare che gli ebook siano stati una bella invenzione. 


Grazie agli ebook possiamo mettere in borsa centinaia di titoli con un solo gesto e le nostre spalle non si lamentano più per il peso eccessivo che erano costrette a sopportare. Grazie agli ebook possiamo leggere comodamente in treno, al bar, in metro, senza preoccuparci di perdere il segnalibro, rovinare le pagine o la copertina. Grazie agli ebook qualsiasi sia la stazza del libro che stiamo leggendo il peso rimane lo stesso e non siamo più costretti a slogarci il polso nel tentativo di tenere su mattoni da 900 pagine. Grazie agli ebook non abbiamo più problemi di spazio e se un libro proprio non c'è piaciuto invece di rubar posto ad altri sulle nostre mensole basta cancellarlo con un click. Grazie agli ebook abbiamo tutto a portata di mano e possiamo con gesto veloce sottolineare, segnalare le citazioni più belle, cercare una parola sconosciuta sul dizionario. Ma soprattutto grazie agli ebook si risparmia, perchè il loro costo è nettamente inferiore a quello dei cartacei e con pochi euro riusciamo a garantirci molte letture. E se ci pensate bene un lettore ebook tra i più economici non costa più di 4 o 5  libri in copertina rigida, quindi è un buon investimento. Ma qual'è il prezzo giusto di un ebook?

Se nella maggior parte dei casi i prezzi sono onesti, a volte viene proprio da storcere il naso. Stiamo parlando di un file, di qualcosa che non possediamo materialmente, che non stringiamo tra le mani, che non può essere portato in giro senza il suo supporto. Amazon è il re delle vendite di ebook online e spulciando tra i suoi scaffali si può trovare quasi tutto!

Ci sono ad esempio molti libri a disposizioni gratuitamente, e questi libro appartengono principalmente a tre categorie:
I classici: libri che ormai fanno parte della nostra cultura, come Cuore di Edmondo De Amicis, Il Decameron di Giovanni Boccaccio e I Malavoglia di Giovanni Verga
Le opere di giovani emergenti: autori che cercano di farsi notare lanciando ai lettori qualcuna delle loro opere gratuitamente nella speranza di attirare l'attenzione, come l'adorabile  Happy Bithday To Me di Brian Rowe.
Racconti brevi: sempre più spesso gli autori di saghe sfornano brevi racconti tra un volume all'altro, messi a disposizione online  gratuitamente. Tra gli esempi ci sono il prequel di Night School di C.J. Daugherty (Saga Night School), Il tempo della verità di Glenn Cooper (Saga La biblioteca dei morti) e Breve storia di uno Starter di Lissa Price (Saga Starters)
 Quando qualcosa è gratis lo accettiamo sempre ben volentieri!
 
Quando però iniziamo a parlare di prezzi la prima cosa che dobbiamo pensare è che il rapporto tra quello del cartaceo e quello dell'ebook deve essere equilibrato. Tutti noi preferiremmo acquistare un cartaceo, quindi se scegliamo l'ebook deve valerne la pena. Dobbiamo sentirci come i partecipanti di Pazzi per la spesa su Real Time e sentirci orgogliosi di aver risparmiato tanto ottenendo comunque ciò che volevamo. Anche perchè in alcuni casi è decisamente meglio risparmiare qualche soldo in più e comprarlo cartaceo. Facciamo qualche esempio:
• Finche' non sei arrivato tu di Kristan Higgins costa 9,90 in cartaceo, 6,99 in ebook. BOCCIATO perchè per 3 euro in più è meglio comprare il cartaceo!
Cinquanta sfumature di grigio di E.L. James costa 5 euro in cartaceo, 3,99 in ebook. BOCCIATO perchè la differenza è di appena 1 euro!
Il Saggio Vacante di JK Rowling costa 22 euro in cartaceo, 5,99 in ebook. PROMOSSO perchè è uno degli ebook di grandi autori più economici sul mercato e il risparmio è notevole
Giovani, carine e bugiarde di Sara Shepard costa 12,90 euro in cartaceo, 0,99 in ebook. PROMOSSO perchè è praticamente regalato

C'è poi una categoria di libri i cui ebook a mio parere vanno assolutamente evitati: si tratta di quel gruppo di autori amatissimi e selezionatissimi i cui libri cartacei arrivano a costare più di 20 euro. I relativi ebook costano solitamente intorno ai 10 euro. Certo, un bel risparmio, ma sono pur sempre 10 euro per qualcosa che non possiamo nemmeno stringere in mano! In questo caso il mio consiglio è di evitare gli ebook, perchè non ne vale la pena, per quanto si possa amare un autore. Piuttosto tenete d'occhio i siti che si occupano di libri usati! In molti casi i libri sono disponibili a metà prezzo anche solo con poche settimane di attesa. Ma andiamo a vedere alcuni esempi:
Inferno di Dan Brown costa 25 euro in cartaceo e 9,99 in ebook. DA EVITARE perchè il prezzo è troppo elevato. Personalmente l'ho già visto tra l'usato allo stesso prezzo dell'ebook
La risposta è nelle stelle di Nicholas Sparks costa 19,90 euro in cartaceo e 9,99 in ebook. DA EVITARE perchè il prezzo è troppo elevato, per quanto io ami Sparks. Ho già visto questo libro a meno della metà del prezzo originale.

Concludo dicendo che secondo me il prezzo perfetto per un ebook va da 0,01 cent a 3 euro circa. Non spenderei mai di più per qualcosa che non posso nemmeno toccare! Piuttosto mi affido al mercato dell'usato. Gli ebook sono belli e comodi, ma meglio sfruttarli intelligentemente per risparmiare qualche soldino in più ;)

12 commenti:

  1. Oddio..l'ebook del seggio vacante appena uscito costa va la bllezza di 12€..una follia..concordo sul discrso generale..gli ebook sono comodi e in tempi di crisi, quando purtroppo i soldi servono per altro, è bello poter leggere a prezzi più convenienti..io per un ebook sono disposta a spendere 5 al max 6€ (per via del lavoro di editing etc etc..)ma quando costano di più no..aspett di trovarli usati in cartaceo e mi affido alle biblioteche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te :) Se vale la pena bene, se no basta armarsi di sana pazienza!

      Elimina
  2. Post molto interessante. L'ebook è interessante per questione di comodità, spazio e risparmio. Non sempre sono covenienti però. Come hai fatto tu bisogna valutare bene i prezzi e poi c'è semprw il discorso degli ebook pirata..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe volte gli ebook hanno dei prezzi assurdi, roba che con gli stessi soldi ci compri almeno un paio di libri economici o puoi darti alla pazza gioia al mercato dell'usato lol Ci vuole un po' di occhio insomma :)

      Elimina
  3. Per un e-book sono disposta a spendere al massimo 7 €, e solo per autori stranieri non tradotti (tra volume e spese di spedizione, anche con amazon mi viene meno il digitale).

    La pirateria è un discorso a parte: di certo non si scarica solo in Italia, e anche dove gli e-book sono più radicati non ci sono conseguenze drammatiche dovute ai cattivissimi pirati. Alla gente piace comprare le sue cose, non rubarle.
    Poi c'è l'ulteriore discorso a parte che sono i libri fuori catalogo: ne ho un po' che comprerei volentieri se qualcuno si degnasse di ristamparli e venderli, in qualsiasi formato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello se approfittassero degli ebook per riportare in auge qualche libro fuori catalogo, sarebbe proprio una bella idea. Anche perchè penso che prima o poi tutti abbiamo avuto problemi a reperire un libro per questo :/ Per quanto riguarda la pirateria, c'è un po' in tutti gli ambiti, dalla musica ai film, ma sta a noi comportarci correttamente.

      Elimina
  4. Io prima di comprare un libro controllo se c'è anche in ebook, poi lo metto in lista desideri. Mi è capitato diverse volte che dopo averlo comprato cartaceo per la fretta di leggerlo, spendendo almeno 15€, qualche giorno dopo mi è uscito nell'offerta lampo a 1,99€. Da mangiarsi le mani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se l'hai già visto, ma su amazon hanno una newsletter apposta, che ogni giorno via mail ti segnala tutte le offerte lampo :) E' molto utile! http://www.amazon.it/gp/gss/browse/97551#open=97551

      Elimina
  5. La pirateria è un discorso molto complesso, è inevitabile che un formato digitale subisca questo tipo di "trattamento" (pensiamo alla musica o ai film).
    Personalmente adoro gli e-book che mi permettono di leggere molto di più rispetto a prima, ma la differenza con il cartaceo è netta e spesso faccio questo discorso: se compro un cartaceo e non mi piace, lo regalo, lo vendo, lo do alla biblioteca comunale; se un e-book non mi piace che ci faccio? ho speso 6€ per buttarlo nel cestino? Tanto vale me lo tengo a morire sul pc e pace.
    Un altro discorso ancora è il prestito tra lettori: io personalmente ho letto tantissimi libri che mi hanno prestato i miei amici/parenti una cosa che con gli e-book non è possibile. Dunque secondo me ci dovrebbe essere una flessibilità maggiore (che varrebbe anche un prezzo maggiore dell'ebook!) come la possibilità di rivenderlo "usato". D
    etto ciò il mio e-reader rimane la prima cosa che metto in borsa ogni giorno ovunque vada! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima! Dobbiamo ricordarci che se un libro cartaceo non ci piace, come dici tu, ci sono tanti modi di disfarsene e magari riguadagnare anche qualche soldino, ma con gli ebook non si può fare, per questo dobbiamo darci una soglia massima di prezzo e cercare di spenderci su il meno possibile. Se un libro che ho pagato un euro non mi è piaciuto, amen, ma se ci ho speso su 7-8 euro allora si che mi mangio le mani! Comunque riguardo gli ebook 'usati' c'è già quest'idea in giro, avevo letto qualche articolo in proposito e probabilmente è una cosa che in un futuro non molto lontano potremo fare :)

      Elimina
    2. si ne avevo letto anch'io in giro, forse su un giornale ma l'articolo era fatto maluccio (come sempre quando si parla di ebook, chissà perchè poi!) e non ci avevo capito un gran che comunque aspetteremo, nel frattempo non credo che il cartaceo verrà sostituito tanto presto... anche perchè con gli ebook non ci possiamo godere quelle fantastiche copertine su cui sbavo ogni volta che entro in libreria ;-)

      Elimina
    3. Credo che più come sostituti dovremmo vederli come dei supporti :) Io per esempio quando leggo in ebook un libro che poi mi piace molto, provvedo a comprarlo anche in cartaceo :)

      Elimina