venerdì 19 luglio 2013

Cover Details #12

Oggi ritorno con la rubrica Cover Details, la cui idea è stata ispirata dal blog Sugar & Snark.
Vi mostrerò 4 cover accumunate da uno stesso particolare,ogni volta diverso. Tra le quattro segnalerò la mia preferita a livello puramente estetico e presenterò in seguito il libro :)

il particolare di oggi: guanti 
 Moglie per finta di Bridget Asher
Il braccialetto della felicità di Melissa Hill
Un diamante da Tiffany di Karen Swan
A che gioco giochiamo? di Madeleine Wickham

Titolo: Moglie per finta
Titolo originale: The Pretend Wife 
Autore: Bridget Asher 
Editore: CairoEditore 
Pagine: 286 
Prezzo: 14 Euro 
Anno: 2009 

Trama: Che cosa succede se stai facendo la coda in gelateria e qualcuno alle tue spalle, invece di crema e cioccolato, chiede due palline di te? Ti volti, sgrani gli occhi e poi comincia a batterti forte il cuore. È quello che capita a Gwen Merchant quando si ritrova faccia a faccia con Elliot Hull, il suo grande, intenso, eccessivo amore dei tempi del college. Gwen ora è sposata con Peter, anestesista solido e posato; ha un cane senza una zampa, dopo che lei stessa l'ha investito; due amiche del cuore con cui confidarsi; un lavoro di scarsa soddisfazione e una ferita che fa ancora tanto male: la morte della madre, prematura e tragica, di cui il padre non è mai riuscito a parlare. Ed ecco che, dopo essere rientrato per caso nella sua vita, Elliot se ne esce con una proposta a dir poco strabiliante: Gwen deve diventare sua moglie. Sua moglie per finta. Solo una breve recita gentile e malinconica per dare conforto a una vecchia signora in fin di vita, sua madre. Gwen, che non ha mai avuto una vera famiglia, si cala perfettamente nella parte: stringe un legame inaspettato e forte con Vivian, magnetica e arguta anche in punto di morte; si affeziona a Jennifer, sorella di Elliot, e ai suoi due figli, Bib e Porcospino, e soprattutto si ritrova a riflettere sui suoi sentimenti per Elliot, a confrontarli con ciò che prova per Peter. Davvero il suo matrimonio è quello che ogni matrimonio dovrebbe essere ovvero, per dirla con Vivian, "una conversazione che dura tutta una vita"?

9 commenti:

  1. Voglio due palline di te, baby.
    Si, in effetti è una frase che molti degli "uomini" che conosco sarebbero capace di dire...
    Il libro sembra carino, anche se non so... Leggendo la trama sembra già di sapere come andrà a finire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' abbastanza carino e simpatico, ma niente di esaltante. Una lettura leggera :)

      Elimina
  2. Concordo con la tua scelta :D carinissima la prima cover!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Vedo che ha riscosso successo :D Peccato che il libro non sia niente di che, una lettura leggera.

      Elimina
  4. Impazzivo con queste bamboline da bambina!!
    Per un periodo uno yogurt aveva un orsetto sopra e i vestiti da ritagliare come questi.. Non so quanti yogurt ho mangiato pur di averne un sacco! (e considerando il mio vecchio disgusto per lo yogurt.. :DD)

    sì, scusa, mi sono lasciata trascinare! :DD
    Sponsorizzo a pieno la tua scelta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha ti capisco, anche io ci giocavo molto. Ricordo che un'estate li ho trovati forse dentro ad un giornaletto e sono andata a farmi fotocopiare quelle pagine per poter giocare ad oltranza, ne avevo una scatola piena **

      Elimina
    2. Sei il mio idolo considera!!!!

      Elimina