domenica 28 luglio 2013

Clock Rewinders #16

La settimana è finita e quindi è tempo di tirare le somme. Torno con la rubrica ideata da On a book bender e 25 hour books: un riepilogo della settimana appena trascorsa con le novità più interessanti della blogosfera!

I libri sono un antidoto alla tristezza
Novità della settimana: uscite dal 22 al 28 luglio 
• Intervista: Connie Furnari, autrice di Stryx
• Cover Details: matrimonio
Disney Love: doppiatori famosi, seconda parte
• Recensioni: Breve storia di uno Starter (3) Breve storia di un Ender (5) Breve storia della fine del mondo (4) Romanzo Rosa (3)     

I post più interessanti della settimana 
• Giveaway: Tanti premi per il Compliblog di Un buon libro non finisce mai, L'inganno della morte di Guglielmo Scilla, Tempest di Julie Cross
• Si Libri e popcorn trovate un'utile guida su come spedire libri in economia
• Mel ha postato un confronto tra Battle Royale e Hunger Games
• Recensioni: The Vincent Brothers di Veronica, Cercando Alaska di Elena, Tempest di Lorenza, La veranda delle magiche attese di Arimi, La terra delle storie di Mr. Ink

Le mie letture della settimana
 La canzone della settimana
Ultimamente sono fissata con questa canzone, ma in realtà un po' con tutto l'ultimo album. Lo trovo stupendo e ogni volta che salgo in macchina lo metto a palla in un turbinio di depressione yeee.
 


Il film della settimana 
Questa settimana non ho guardato nulla, quindi mi tocca tirare fuori il film che mi hanno trascinato a vedere al cinema. Ormai mi conoscete e sapete che mi allontano poco da commedie romantiche / film d'animazione, ma quando mi ritrovo tre contro uno succedono queste cose. Now You See Me non è proprio il mio genere e infatti non mi ha fatto impazzire, ma è stato un po' meglio di quello che pensavo e non mi sono addormentata lol Gli attori mi sono tutti piaciuti molto, soprattutto Isla Fisher, che è una figa assurda anche se la confondo sempre con quell'altra sventola di Amy Adams (non sono identiche?) e Dave Franco, che è troppo carino. Vogliamo poi parlare di Woody Harrelson (aka Haymitch di Hunger Games) e della mia grande dote nel non sapere riconoscere un attore appena cambia pettinatura? Ye! In ogni caso per i miei gusti ci sono state troppe fughe, inseguimenti, esplosioni e combattimenti e alla fine avevo quasi il mal di mare lol I trucchi di magia però erano davvero belli e anche la trama mi è piaciuta

3 commenti:

  1. Grazie per avermi citato, Vanessa! Delle tue letture, mi interessava Regalami una favola. O meglio, interessava a mia mamma :P Passeremo a leggere come ti è sembrato. Carinissimo Now you see me: Jesse Eisenberg mi sta sulle palle da sempre, ma la Fisher la adoro, in compenso. Io, purtroppo, di film rilevante non ho visto niente, ma ho cominciato a seguire un telefilm stupefacente: Orphan Black. Te lo consigliO!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille per la citazione! :*
    Mel

    RispondiElimina
  3. Mi è piaciuto un bel po' (ed è tanto visto che non è nemmeno il mio, di genere) "Now you see me", gli attori sono stati bravini tutti. :)

    RispondiElimina