lunedì 8 luglio 2013

Clock Rewinders #13

La settimana è finita e quindi è tempo di tirare le somme. Torno con la rubrica ideata da On a book bender e 25 hour books: un riepilogo della settimana appena trascorsa con le novità più interessanti della blogosfera!
 I libri sono un antidoto alla tristezza
Novità della settimana: uscite dall'1 al 7 luglio
• Borrow a Book: due nuovi libri presi in prestito
Cover Battle: chi vincerà?
• Dal libro al film: Quattro amiche e un paio di jeans
• Once Upon a Time: Raperonzolo
Sconti e promozioni in libreria
• Recensioni: Blue (4) Biscotti e sospetti (3) Happy Birthday To Me (4) Quattro amiche per sempre (4)   

I post più interessanti della settimana
• Giveaway: Il posto dei miracoli di Grace McCleen, Un libro sotto l'ombrellone da Books Land
• Sery ha stilato la sua classifica delle cose che odia più nei libri
• Su Libri & popcorn trovate un'utile guida per togliere le etticchette dai libri
• Recensioni: The Vincent Boys di Silvia, Tutto ciò che sappiamo dell'amore di daydream, Reached di Bliss, Some Quiet Place di Juliette, Una stanza piena di sogni di Mr Ink, Proibito di Jane, Niente è più vero di una bugia di Penny,  Insurgent di Cate, Fangirl di Sery    

Le mie letture della settimana
 

La canzone della settimana
Oggi ho scelto una canzone di Taylor Swift, tanto per tirarmi su (?) Comunque la amo, è l'unica cantante femminile che seguo perchè, sarò bigotta, ma quelle che si concentrano più sullo smignotteggiare che sul cantare non le reggo. Taylor è dolce e semplice e sembra uscita dagli anni 50, inoltre le sue canzoni sembrano parlare di me, mi ci ritrovo spesso! Tanto amore per lei!
 

Il film della settimana
Questa settimana non ho guardato nulla, quindi vi propongo un film a random tra i miei preferiti: L'uomo bicentenario. Uscito nel 1999 e diretto da Chris Columbus, regista tra le altre cose dei primi due capitoli di Harry Potter e del primo di Percy Jackson, è uno di quei film che rivedrei ogni giorno senza mai stancarmi. E' tratto da un racconto di Isaac Asimov, ma personalmente preferisco il film, stranamente. Il protagonista è Andrew, un androide dalla personalità molto umana, che lavora al servizio di una famiglia benestante in un ipotetico 2005 piuttosto futuristico. Anno dopo anno Andrew vede la vita delle persone che ama scorrere via e decide di voler diventare un umano anche lui. Sarà solo l'inizio di una lunga battaglia, non solo a livello fisico, ma anche legale e morale. Nel cast troviamo un eccezionale Robin Williams. Questo film sa ogni volta farmi ridere e allo stesso tempo anche commuovere e si è guadagnato di diritto un posticino sulla mensola dei miei film preferiti!

4 commenti:

  1. Taylor Swift *A* sono una sua grande fan *lo dice sempre ai quattro venti*

    Adoro anche il film della settimana :')

    Grazie per la citazione :) attendo la tua recensione di The vincent boys :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La scriverò presto, non è positiva comunque ahaha xD

      Elimina
  2. Bello "L'uomo bicentenario"! *__* L'ho visto da ragazzina: quanti lacrimoni!! XD Mi piacerebbe leggere, prima o poi, anche il racconto, tanto più che non ho ancora mai letto nulla di Asimov (non ho avuto un bellissimo rapporto con la fantascienza, fino a oggi! XD) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io come te, ho letto solo questo giusto per fare il confronto col film. Il racconto (che si intitola appunto L'uomo bicentenario) è abbastanza passabile, invece il libro che è stato scritto in seguito per ampliarlo, ovvero Robot NDR 113, è parecchio pesante. Forse è il suo stile o forse tutti i dettagli tecnici, ma io preferisco il film stavolta lol

      Elimina