mercoledì 15 maggio 2013

RECENSIONE: Scarlet - Marissa Meyer

Titolo: Scarlet (Cronache Lunari #2)
Titolo originale: Scarlet 
Autore: Marissa Meyer 
Editore: Mondadori 
Pagine: 432  
Prezzo: 17 Euro  
Anno: 2013

Trama: Androidi ed esseri umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Mentre Cinder tenta in ogni modo di scappare dal carcere in cui è rinchiusa, dall'altra parte del mondo Scarlet Benoit cerca disperatamente la persona a lei più cara, sua nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Nella ricerca arriva ad aiutarla Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e insieme partono per Parigi. Qui incontrano per caso proprio Cinder. Con lei dovranno battere sul tempo la malvagia Regina lunare Levana, disposta a fare qualsiasi cosa per indurre il bel principe Kai a sposarla. Qualsiasi cosa: anche scatenare la guerra più distruttiva di tutti i tempi.
 
Recensione
Se ben ricorderete ho recensito recentemente il primo libro di questa serie con grandissimo entusiasmo. Quando un libro piace così tanto c'è sempre il rischio che il seguito deluda, ma non è proprio il caso di Cronache Lunari! La protagonista di questo secondo capitolo è Scarlet, ovvero Cappuccetto Rosso, ma ritroviamo anche i personaggi del primo libro: Cinder, Kai, la terrbile regina Levana, Iko e la degenerata famiglia adottiva di Cinder. La storia segue in parallelo Cinder e Scarlet fino a che il destino non le fa incontrare. Cinder è stata catturata e chiusa in una cella in attesa di essere riportata sulla Luna. Grazie all'aiuto del Dottor Erland architetta un ingegnoso piano per fuggire e finisce per portare con sè il Capitano Thorne, possessore di una nave spaziale rubata all'esercito prima di essere catturato. I due riescono a darsi alla macchia e mentre tutti sono alla loro ricerca mettono a punto un piano per scoprire qualcosa di più sulle misteriose origini di Cinder. Vanno quindi in Francia alla ricerca di Michelle Benoit, la donna che si è presa cura di lei prima che venisse affidata alla famiglia Lihn. Qui le due storie si incrociano, perchè Michelle altro non è che la nonna di Scarlet, sparita misteriosamente da qualche settimana. Scarlet è disperata perchè la polizia ha interrotto le ricerche e nessuno crede che le sia successo qualcosa di brutto. La ragazza però non sa nemmeno da che parte cominciare per rendersi utile, almeno fino a che non incontra suo padre, delirante e ferito, che le racconta di essere stato rapito e torturato dalle stesse persone che ora hanno sua nonna, gente misteriosa e senza scrupoli alla ricerca di informazioni che solo la vecchia sembra conoscere. Scarlet parte quindi alla sua ricerca con l'aiuto di Wolf, un ragazzo misterioso che sembra sapere molto più di quello che da a vedere.. Questo secondo capitolo non ha deluso le mie altissime aspettative, anzi se possibile mi è piaciuto anche più del primo! La storia è ben costruita, come un puzzle i cui pezzi piano piano stanno andando tutti al loro posto, è ricca di colpi di scena, di emozioni, di avventura, ma non viene trascurato neppure il lato più romantico. I nuovi personaggi sono tutti davvero interessanti e mi hanno conquistata dal primo all'ultimo, integrandosi perfettamente nell'universo creato dall'autrice. Scarlet indossa sempre una felpa rossa con il cappuccio e vive insieme alla nonna in un piccolo paesino della Francia dove gestiscono una fattoria, è forte e determinata, ma nasconde un lato più indifeso e vulnerabile. Wolf è un personaggio piuttosto misterioso, è forte e aggressivo, ma a volte rivela anche una dolcezza e una tenerezza inaspettata, è sicuramente affascinante ma molto difficile da inquadrare, non si capisce bene da che parte stia fino a che le cose non vengono spiegate meglio. Poi c'è nonna Benoit, che in realtà appare solo alla fine, ma da ciò che emerge su di lei capiamo che è una vera forza della natura, una donna forte, caparbia e tenace nonostante l'età. Chiude l'elenco il Capitano Thorne,che in realtà è solo una cadetto che ha disertato dall'esercito scappando e rubando quanta più merce di valore ha potuto, un personaggio davvero divertente e buffo che ha portato un po' d'ironia e di leggerezza nella storia, dando vita ad alcune scene davvero esilaranti e ad una serie di scambi di battute con Cinder davvero buffe. Alla fine della storia alcune domande hanno trovato risposta, altre ancora no, inoltre la minaccia costituita dalla Regina Levana è sempre più consistente, sembra non abbia intenzione di fermarsi davanti a nulla per ottenere quello che vuole. E' una cattiva perfetta, terribile e inquietante, spietata e crudele, una Regina cattiva all'altezza di Malefica o della strega di Biancaneve. In questo secondo libro il personaggio di Kai è abbastanza marginale, il tutto è incentrato sulle vicende di Cinder e Scarlet, ma se loro sono nei guai neppure il nostro Principe Azzurro..ops.. Imperatore Azzurro, se la sta passando troppo bene. Ho accolto con immensa gioia il ritorno di Iko, adorabile come sempre, il cui chip della personalità era stato conservato da Cinder. Nel suo nuovo corpo Iko si rende davvero utile ed è di grande aiuto a Cinder, senza mai perdere la civetteria e l'adorabile frivolezza che la caratterizzano. Ho adorato questo libro e sono sicura che questa serie non può fare altro che migliorare! Alla fine c'è un solo problema che mi affligge: ora voglio leggere il seguito! Mi viene da piangere se penso a quanto dovremo aspettare per leggere Cress,il prossimo capitolo incentrato su Rapunzel,che tra l'altro è una delle mie eroine delle favole preferita! Speriamo che nel frattempo ci siano libri altrettanto buoni a tenerci compagnia!                                                                                    Valutazione: Imperdibile!

So che non dovresti voler avere niente a che fare con me. Non te ne faccio una colpa. 
Ma tu sei l’unica, Scarlet. Sarai sempre l’unica. 

6 commenti:

  1. mi sono finalemente decisa a leggere Cinder sarà il prossimo..poi leggero questo! ma quanto è bella la cover che hai messo.è spagnola? anche l'ita è bella ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è spagnola, piace da impazzire anche a me! Anche quella spagnola di Cinder era molto carina,ma questa è spettacolare,con queste bamboline adorabili ** Sono quasi combattuta tra questa e quella italiana u.u

      Elimina
  2. Lo sapevo che l'avresti amato! ^^ Adesso c'è solo bisogno del terzo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non farmici pensare,sono già in crisi di astinenza >.<

      Elimina
  3. Io ho adorato Cinder quindi non potevo non prendere anche Scarlet.. mi è arrivato ieri mattina, non vedo l'ora di iniziarlo! Bella recensione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto Cinder lo adorerai di sicuro :D

      Elimina