sabato 4 maggio 2013

Borrow a Book #2

Stamattina ho fatto visita ai miei amici bibliotecari e mi sono portatata a casa alcuni nuovi libri! Sono attirata in particolare dall'ultimo, che ho scoperto grazie Dusty Books che ne parlava perchè in Italia non è mai arrivato il resto della serie! Speriamo che il contenuto sia migliore della tristissima copertina! Cosa ne pensate del mio bottino? Ne avete letto qualcuno tra questi?:)

Titolo: Bambino 44
Titolo originale: Child 44 
Autore:  
Editore: Sperling e Kupfer
Pagine: 444
Prezzo: 10,90 Euro
Anno: 2011


Trama: Unione Sovietica, 1953. Il regime di Stalin è al vertice, con l'entusiastica collaborazione del Ministero della Sicurezza e dell'MGB (precursore del nefando KGB), l'organismo di polizia segreta la cui brutalità e la continua pratica di torture non sono un segreto. La popolazione è costretta a credere che il crimine è stato debellato in tutto il paese, che tutti sono felici e che il governo rappresenta il punto di riferimento e di ispirazione morale per ogni cittadino modello. Quando tuttavia il cadavere di un ragazzino viene ritrovato sui binari di un treno, l'ufficiale dell'MGB Leo Demidov si sorprende che i genitori del piccolo morto siano convinti si tratti di omicidio. I superiori di Leo gli ordinano di non indagare né su questa morte né sulle altre che seguiranno. Leo obbedisce, anche se sospetta che qualcuno di molto importante possa essere implicato. Smetterà di obbedire nel momento in cui alla giovane moglie Raisa arriveranno minacce affinchè diventi lei stessa garante e spia dell'operato di Leo. Da agente inquisitore allineato con i diktat governativi, Leo diventerà un nemico pubblico da snidare, inquisire e sicuramente eliminare. Costretti a fingere di non amarsi per non nuocersi a vicenda, Leo e Raisa, dovranno proteggersi dal nemico ufficiale e potentissimo, e dai tanti nell'ombra di cui ignorano l'identità. 

Titolo: Il dardo e la rosa (Trilogia di Kushiel #1) 
Titolo originale: Kushiel's Dart 
Autore: Jacqueline Carey
Editore: TEA
Pagine: 888
Prezzo: 12 Euro
Anno: 2007


Trama: Terre D'Ange: un regno fondato dagli angeli e popolato da individui in cui una bellezza mirabile si accompagna a un'incondizionata libertà fisica e mentale. Un unico precetto guida infatti le Tredici Case che lo dominano: Ama a tuo piacimento. Destinata sin dalla tenera età a servire in una delle Case, Phèdre è nata con una piccola macchia scarlatta nell'occhio sinistro. Per molti, un difetto irrimediabile. Per altri, un segno rarissimo e sconvolgente: il Dardo di Kushiel, il marchio che contraddistingue le "anguissette", coloro che possono mescolare la sofferenza e il piacere per natura e non per costrizione. Ma quando il nobile Delaunay la riscatta, il futuro di Phèdre si apre verso l'ignoto: non consumerà i suoi giorni come perfetta cortigiana, diventerà una spia. Il regno di Terre d'Ange, infatti, è inquieto e agitato, e Delaunay vuole scoprire chi sta tramando nell'ombra... Un'eroina conturbante, una saga animata da poeti e cortigiani, regine e sacerdoti guerrieri, principi e vagabondi; un'epopea immersa in un'atmosfera che ricorda "Le mille e una notte" e che si snoda fra intrighi di corte e relazioni pericolose, viaggi e rivelazioni. 

Titolo: Con te fino alla fine del mondo 
Titolo originale: Du findest mich am Ende der Welt
Autore: Nicolas Barreau
Editore: Feltrinelli
Pagine: 185
Prezzo: 14 Euro
Anno: 2012


Trama: "Mon cher Monsieur, vi starete chiedendo chi è che vi scrive. Non ve lo dirò. Non ancora. Rispondetemi, e provate a scoprirlo. Forse vi aspetta un'avventura che farà di voi l'uomo più felice di Parigi. La Principessa" Così comincia la lettera che stravolgerà la vita di Jean-Luc Champollion, l'affascinante proprietario di una galleria di successo in rue de Seine. Molto sensibile al fascino delle donne, che lo ricambiano volentieri, Jean-Luc vive in uno dei quartieri più alla moda di Parigi, in perfetta armonia con il suo fedele dalmata Cézanne. Tutto procede al meglio, tra vernissage, allegri ritrovi con gli amici nei café di Saint-Germain-des-Prés e romantiche passeggiate au clair de lune lungo la Senna. Finché, una mattina, Jean-Luc scorge qualcosa nella posta: una busta azzurra, scritta a mano. È una lettera d'amore, o meglio, una delle più appassionate dichiarazioni d'amore che lui abbia mai ricevuto, ma non è firmata: la misteriosa autrice, nascosta dietro uno pseudonimo, lo sfida a smascherarla dandogli una serie di indizi. Per quanto perplesso, Jean-Luc sta al gioco. Ma l'impresa non sarà affatto semplice: chi sarà mai la deliziosa impertinente che sembra conoscere così bene le sue abitudini e si diverte a stuzzicarlo? Stregato dalle sue parole, Jean-Luc cercherà di dare un nome a quella donna così intrigante e sfuggente il cui volto gli è del tutto sconosciuto. O forse no?

Titolo: La Dichiarazione (The Declaration #1) 
Titolo originale: The Declaration
Autore: Gemma Malley
Editore: Salani
Pagine: 304
Prezzo: 16,50 Euro
Anno: 2008


Trama: Anna non avrebbe mai dovuto nascere. Insieme a tutte le Eccedenze come lei, è costretta a vivere in un apposito istituto, per diventare Risorsa Utilizzabile e poter pagare in questo modo il suo "Peccato di Esistenza". Non conosce il Mondo Esterno e non ricorda il proprio passato, è come se fosse nata lì dentro, prigioniera in una Casa d'Eccedenza. Finché in quel luogo spietato e grigio non arriva un ragazzo strano, che non tiene lo sguardo a terra ma guarda tutto e tutti con occhi penetranti e curiosi. E che racconta ad Anna una storia diversa... Nel suo audace debutto narrativo Gemma Malley ci costringe a riconsiderare alcuni miti dominanti nella nostra società, come quelli della bellezza e della giovinezza, e getta una luce inquietante su grandi temi ecologici e politici, quali la sovrappopolazione e la limitatezza delle risorse del nostro pianeta, creando un potente dramma futuristico. Ma "La Dichiarazione" è anche qualcosa in più: il manifesto che l'esistenza ha già in sé e per sé la propria giustificazione e che l'essere utile non ha un valore consumistico ma è all'interno della logica dell'amore.

6 commenti:

  1. a parte la copertina tristissima..il 4 incuriosisca anche me..aspetto di saper che ne pensi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra davvero interessante! Per fortuna che l'avevo già puntato,se no con una copertina così chi lo notava >.<

      Elimina
  2. Ho letto "Il Dardo e la Rosa" e a me è piaciuto tantissimo, anche se c'è una massiccia dose di erotismo e sensualità, però merita davvero perché la trama è ricca, i personaggi ben costruiti e lo stile dell'autrice è corposo e coinvolgente ^-^
    Poi voglio sapere il tuo parere...sono curiosa...casomai, quando l'avri finito, penserai tutto il contrario di me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha incuriosito perchè ne hanno parlato molto bene le ragazze de La bella e il cavaliere durante la loro intervista per la BBH :D sembra proprio interessante,mi ci butterò presto, anche se non sono più abituata a leggere libri così grossi ahah xD

      Elimina
  3. Uh, hai preso La dichiarazione *^* Spero ti piaccia, sono molto curiosa...lo stesso vale per Il dardo e la rosa ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una serie che mi ispira molto! Dopo aver letto il primo vedrò se vale la pena continuare in lingua :D

      Elimina