domenica 21 aprile 2013

RECENSIONE: Cinder - Marissa Meyer

Titolo: Cinder (Cronache Lunari #1)
Titolo originale:
Cinder
Autore: Marissa Meyer
Editore: Mondadori 
Pagine: 394
Prezzo: 17 Euro
Anno: 2012

Trama: Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole. Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni? Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta. Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un'inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.  

Recensione
Quando ho finito questo libro nella mia testa c'era una sola parola. Wow. Dove sei stato nascosto finora? La storia è un'originalissima rivisitazione della classica favola di Cenerentola ambientata in un futuro remoto. Il mondo è in pace,sono passati 126 anni dall'ultima guerra e una terribile malattia sta decimando la popolazione: la letumosi. Minacce arrivano anche dal cielo: la perfida Regina della Luna da anni mira a conquistare la Terra. Cinder è una ragazza che dopo un terribile incidente di cui non ha memoria è stata salvata grazie all'avanzata tecnolgia cibernetica ed è diventata così un cyborg. Rimasta orfana viene adottata da un brillante inventore che però da lì a poco muore lasciandola sola con la matrigna e due sorellastre. Cinder è un meccanico e in realtà è l'unica a lavorare nella famiglia: in quanto cyborg non è riconosciuta come persona,ma come oggetto,così tutto ciò che guadagna finisce nelle tasche della matrigna. Un giorno per caso Cinder conosce l'affascinante principe Kai e da quel momento la sua vita viene sconvolta in tutti i sensi da una serie di eventi che si susseguono tenendo il lettore col fiato sospeso fino alla fine. Mi piace molto vedere come storie trite e ritrite che tutti conosciamo vengono modernizzate, a volte il risultato non è nulla di speciale,ma Marissa Meyer ha decisamente fatto centro. Non ho nulla,ma proprio nulla da segnalare in negativo, e questo mi capita raramente. Al contrario ho tantissime cose positive dire. Ho trovato questo libro originale e davvero brillante e mi ha catturato fin dalle prime pagine, tant'è che dopo aver letto una cinquantina di pagine ieri sera oggi poi ho passato gran parte del pomeriggio a leggerlo,senza riuscire a smettere. La storia è avvincente, ricchissima di colpi di scena e di eventi importanti. I rimandi alla favola originali sono evidenti nei personaggi e negli eventi di sfondo, come le sfortunate origini di Cinder e il ballo, ma sono solo una piccola parte del mondo che l'autrice ha creato. Ho trovato i personaggi ben costruiti e ben caratterizzati, non sono i soliti personaggi delle favole un po' stereotipati: Cinder lotta per cambiare le cose e rendere la sua vita migliore, Kai è molto più di un principe belloccio, è l'uomo che ha in mano le sorti del mondo. Cinder è una protagonista tosta,non la solita principessina, e si fa apprezzare per il suo coraggio e la sua forza. Ho amato in particolar modo i personaggi di Peony e Iko, rispettivamente una delle sorellastre,quella buona,e l'androide pasticcione di casa Lhin. Entrambe sono personaggi positivi che aiutano Cinder: Peony è la sua unica amica umana, con dolcezza e l'ingenuità di una bambina lei è l'unica che la tratta come se fosse normale. Iko è molto più di un semplice robot, ha un cuore e una personalità frizzante e si può dire sia lei la fata madrina in questo riadattamento, sarà lei a fare in modo che Cinder abbia un vestito per il ballo. Anche il personaggio della Regina della Luna è davvero ben costruito: ha poteri molto potenti che le permettono di controllare la mente della gente, di farla apparire bellissima ed eterea, mentre dietro quella maschera di nasconde una persona perfida e senza scrupoli. Sulla Luna grazie a lei regna una vera e propria dittatura. Sebbene tutti i Lunari siano dotati di poteri magici nessuno riesce a resisterle. Gli unici che potrebbero farlo sono i Gusci, i Lunari nati senza poteri e immuni alla magia altrui ma proprio per questo vengono eliminati, senza che nessuno protesti. Questo libro è ben costruito, ben scritto, con buoni personaggi, fantastici colpi di scena, raffinati rimandi alla favola originale e ha anche una bellissima copertina. Forse l'unico suo 'difetto' è di essere parte di una serie e di lasciare il lettore letteralmente col fiato sospeso alla fine! E' un libro perfetto e ve lo consiglio di tutto cuore!                               Valutazione: Imperdibile!

3 commenti:

  1. Ciiao, Vanessa!
    Perdonami se ti disturbi di nuovo e per l'ennesimo cambio d'argomento, ma nel mio blog c'è un altro premio per te :)

    RispondiElimina
  2. Sono felice ti sia piaciuto così tanto! E' una delle mie serie preferite, il 30 andrò sicuramente in libreria per Scarlet *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per fortuna che l'ho letto solo ora che il secondo sta per uscire,se no sarei impazzita. Me lo procurerò al più presto anche io *_*

      Elimina